Moggi: "Cambiare 13 giocatori significa distruggere la Juventus, non ricostruirla" | JMania

Moggi: “Cambiare 13 giocatori significa distruggere la Juventus, non ricostruirla”

Moggi: “Cambiare 13 giocatori significa distruggere la Juventus, non ricostruirla”

Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, è intervenuto ieri a ‘Radio Sportiva’, ai cui microfoni ha fatto un bilancio della stagione della Vecchia Signora: “Secondo me il campionato che stanno facendo i bianconeri si può definire discreto anche se non condivido le operazioni di mercato che sono state fatte. Compare tredici giocatori è una …

Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, è intervenuto ieri a ‘Radio Sportiva’, ai cui microfoni ha fatto un bilancio della stagione della Vecchia Signora: “Secondo me il campionato che stanno facendo i bianconeri si può definire discreto anche se non condivido le operazioni di mercato che sono state fatte. Compare tredici giocatori è una distruzione non una ricostruzione a meno che i giocatori in questione non siamo fenomeni e loro non sono. Il rinnovamento andava fatto in un clima diverso e rinnovare vuol dire prendere campioni cosa che non è stata fatta, questo è un progetto da quinto a settimo posto”.

MATRI OK MA I CAMPIONI SONO ALTRA COSA
E´ sicuramente un buon giocatore ma se paragonato a calciatori del calibro di Ibra o Inzaghi non regge il confronto. La Juventus che vinceva comprava Ibrahimovic, Trezeguet, con tutto il rispetto per l´ex del Cagliari non c´è paragone. Giocare nel Cagliari non è la stessa cosa”.

BUFFON E DEL PIERO NON SI TOCCANO
“Vendere Buffon vuol dire ridimensionarsi ancora di più, Storari per quanto stia facendo bebe non è sicuramente all´altezza di Gigi. Quando lui è in campo la squadra è più tranquilla. Non lo venderei mai, senza dubbio. Si vuol tornare grandi e si vende Buffon? E´ una contraddizione. Nonostante l´età Alex gioca e segna e la Juve ha spesso vinto grazie il suoi gol. Io lo terrei ancora per un anno e poi lo metterei in società, è uno che ha esperienza da vendere e può insegnare molto a tutti”

24 commenti

  1. Io dico che e un mezzo giocatore e diciamocelo francamente all’inter attuale fanno gol un po tutti compresi amauri( che si e ringalluzzito l’aria di torino gli faceva proprio male..) e si anche giovinco..

  2. …dicevamo di Giovinco?… 😉 Se questo non lo riportiamo alle scuderie facciamo una gran cazzata.

  3. Appunto, Caceres ha fatto 23-24 partite su 63 sin qui giocate dal Siviglia… praticamente 1/3…

  4. Ma se ha fatto 20 e passa partite Caçeres…?!
    Amauri staremo vedere, dagli tempo di smaltire Vinovo 😛
    Giovinco sì, sicuramente lui è gracilino, ma mi pare che abbia ritrovato una certa continuità, no?

    E poi se i test e gli interventi a Vinovo li fanno un motivo ci sarà, no?
    Cacchio, cos’è, li compriamo tutti cagionevoli?

  5. Ahia Luke… da te non me l’aspettavo. Caceres ha continuato ad avere gli stessi problemi di pubalgia anche a Siviglia… Amauri si è infortunato una volta e giovinco ben tre volte a parma, di cui 2 volte muscolare…

  6. @Numero7 & Dimas: io in tutta onestà mi sento si spezzare la schiena…ops…una lancia a favore di Dimas 🙂

    Numero7, non sono solo quelli i giocatori con ripetuti problemi muscolari. Se andiamo a spulciare le varie notizie sugli infortuni (ora non ho voglia, ti prego 😉 ) vediamo che hanno colpito più o meno tutti.

    Abbiamo silurato Caçeres per la sua pubalgia: s’è fatto i mondiali e poi dritto al Siviglia.
    Amauri con noi sappiamo com’era, andato al Parma non ha più avuto problemi fisici. Idem Giovinco.

    E poi sicuramente altri che ora non mi vengono in mente.

    Il fatto stesso che abbiano rifatto il drenaggio e notato il problema della falda acquifera troppo in superficie (ma io dico, fare degli studi agronomici approfonditi prima no eh?) e poi fatto anche dei test mi pare la dica lunga.

  7. E’ colpa mia…Mannaggia a me che ho infilato la parola “Vinovooo!” in quel commento…Per ritornare in tema, propongo di far allenare Moggi a Vinovo. Se si rompe (le palle) pure lui, allora non potremo contare neanche sul Direttore per il futuro…

  8. Giusto, abbiamo degenerato

  9. Scusate se mi intrimetto ma l’articolo si riferiva a Moggi e non ai campi di Vinovo 😛

  10. Normalmente mi trovo in difficoltà a polemizzare con dei compagni, non mi piace, credo che i nemici siano altrove. Ma non mi sottraggo se qualcuno pensa che dica sciocchezze (tra parentesi, ho scritto la parola “Vinovoo!” in un commento che riguardava il mercato di Marotta, pensa un po’ dove arriva la vigilanza armata).
    Provo a chiarire per gli amici (spero) dnajuve65 e numero7:

    1) il link a calciomercato era per riassumere il problema, mi perdonerete, ero affaccendato, sono tornato solo ora in postazione

    2) il post dell’Uccellino (il blog di Antonio è uno dei miei siti preferiti), ospitava un articolo di Repubblica noto e stranoto dove l’esperto non parla dei campi di Vinovo ma dell’agronomia applicata ai terreni di gioco

    3) vogliamo farci male a colpi di link? e andiamo!!!

    http://www.tuttosport.com/calcio/serie_a/juventus/2011/03/02-111820/Il+geologo%3A+«Vinovo%3F+C’è+di+meglio…»+

    http://www.tuttosport.com/calcio/serie_a/juventus/2011/03/18-114657/Incubo+infortuni%3A+Vinovo+colpisce+ancora

    http://www.uccellinodidelpiero.com/operazioni-di-drenaggio-ai-campetti-di-vinovo-dovrebbe-risolvere-diversi-problemi/

    Non sono l’unico che le spara grosse, non trovate?

    4) Le giovanili non hanno infortuni? Non ho le statistiche ma non è possibile comparare i carichi di lavoro della prima squadra con quelli dei ragazzi. Oltretutto i primi hanno una muscolatura nettamente più corposa ma paradossalmente anche più fragile e soggetta ai traumi

    5) 5 allenatori diversi, per non parlare dei preparatori, si sono alternati alla Juve dal 2006. O da allora la Juve acquista solo giocatori rotti (ma il discorso vale anche per Aquilani e per Zanetti il primo anno di Ranieri, loro si storicamente soggetti agli infortuni non hanno sofferto di problemi particolari) oppure di fronte alle variabili, l’unica costante dal 2006, Vinovo, c’entra qualcosa. Gli esperti dicono che non è vero? Falso. Affermano che al momento non è possibile costruire un modello condiviso che individui una relazione causa/effetto fra terreni di un’area come Vinovo e la percentuale di infortuni di una rosa eterogenea di atleti.

    6) Capisco che la Juve voglia difendere un investimento. Sulla base di soli sospetti, per quanto allarmanti, non si può buttare tutto all’aria. Credo che sia un problema con il quale bisognerà conviverci.

    7) Almeno questa passatemela. Forza Juve!

    • @ Dimas Ma non è una questione personale eh… Se citi Tuttosport, ti dico sin da subito che su Vinnovo non sono poi così informati… AL mia era una constatazione di fatto: si rompono sempre gli stessi, cioè quelli che abbiamo già preso rotti (Traore, Martinez, Iaquinta…). Pensa ad esempio a Zanetti e Marchionni: si è detto per due anni di fila che ernoa vittime di Vinovo, ma a Firenze si sono rotti addirittura di più! Per questo dico che il discorso non regge. Poi ognuno è libero di credere ciò che crede per carità, ma Capello stesso (citato in più articoli da te citati) ha smentito seccamente di aver mai bocciato Vinovo!

  11. Quoto N° 7 !
    Inoltre dico che tutte le categorie si allenano a Vinovo e,lasciando perdere i giovani(con muscolatura ancora in formazione),i ragazzi della primavera sono tutti integri. I campi nn sono affatto “molli” come qualche maleinformato dice.Hanno un perfetto drenaggio che consente al terreno di restare asciutto.
    E ancora,quando fa tanto freddo opp c’è tanta neve opp tanta pioggia, si allenano anche (a secondo di cosa devono fare) sul campo sintetico.
    @ Dimas, prima di spararle cosi grosse,assicurati di avere almeno una finestra aperta. Sempre FoRzA JUVE !

  12. Quindi Calciomercato.com è un sito di esperti di campi da gioco e infortunistica? Ma che fonte è? Sono in corso delle perizie a Vinovo nessuna delel quali ha fin qui portato risultati certi sulla correlazione degli infortuni con i campi. E’ il parere degli esperti che conta, non il pezzo scritto da un quindicenne su calciomercato.com

  13. Non è vergogna far crescere con un pò più di calma i giocatori direttamente in squadra senza prendere calciatori strapagandoli e cercando di rivendenderli dopo due anni. Nonostante le catastrofi degli ultimi anni sono comunque spuntati fuori giocatori promettenti e di grandi prosepttive. Matri è molto forte. E può diventare un campione direttamente giocando con noi. La stessa cosa vale per Marchisio, Quagliarella, Sorensen, Krasic. Questi sono giocatori forti nel presente e nel futuro, chi più chi meno. Basterebbe aggiungere altri giocatori simili e sorpattutto qualche esperto, poi l’ultimo tassello mancante è la mentalità da vincente, o meglio “da Juve”. Costruendo una squadra così le soddisfazioni che ci si possono togliere sarebbero doppie e il cuore bianconero sarebbe colorato in maniera più profonda. Il Barcellona ha fatto così e sta vincendo tutto. Perchè non fare qualcosa di simile ma in stile Juve?

  14. 1. Grosso, 2. Traore, 3. Rinaudo, 4. Motta, 5. Grygera, 6. Salihamidzic, 7. Amauri, 8. Iaquinta, 9. Toni, 10. Tiago (fine prestito), 11. Lanzafame (fine prestito), 12. Maninger, 13. Pepe

    Se i tredici giocatori sono questi caro il mio signor Moggi allora si sbaglia, perche io di certo non mi fascerei la testa per questi giocatori.
    E vero che non si puo cambiare ogni anno 13 giocatori ma secondo il mio modestissimo parere la colpa piu grande e dell trio Cobolli/Secco/Blanc.
    Era loro dovere ricostruire la squadra l’anno doppo la serie B. Avendo a disposizione Buffon, Chiellini, Nedved, Camorranesi, Trezeguet, Del Piero piu dei giovani molto promettenti Marchisio, De Ceglie, Giovinco, Criscitto, Nocerino, Palladino etc. Bastava inserire 1 o 2 top player ogni anno e oggi potevamo discutere di altro siceramente.

  15. Credo sia il momento di smetterla davvero con sta storia di Vinovo: la maggior parte degli infortuni di quest’anno sono infortuni dovuti a contusioni o scontri di gioco. Se poi vogliamo essere in mala fede. Quelli che si sono rotti muscolarmente sono quelli che ovunque sono andati erano sempre rotti: TRaore lo scorso anno è stato 6 mesi fuori all’arsenal, Martinez ha giocato a Catania solo 17 partite intere il resto era rotto, Iaquinta anche all’Udinese era sempre rotto… cosa c’entra Vinovo? Dove sono le basi scientifiche dell’equazione Vinovo=infortuni?

  16. Ok, prendevamo Pastore e Mascherano e poi? Giocavamo con i Cannavaro, Zebina, Poulsen, Camoranesi? Tutta gente ultratrentenne, finita, strapagata, una zavorra che Marotta ha provato a sbolognare a chiunque (fallendo solo con Grosso e Brazzo)? Io ne avrei mandati via anche di più. E pensare che nonostante tutti questi arrivi abbiamo dovuto schierare 4 primavera contro il Salisburgo a causa degli infortuni (Vinovoooo!)Non difendo questo mercato e soprattutto gli acquisti strampalati di Martinez e Rinaudo, ma un rinnovamento era necessario per quanto doloroso. Ricordo che nel 2004 il Direttore cambiò mezza squadra oltre all’allenatore, altro che 2 acquisti. Certo quella volta si presero dei campioni ma la la Juve ora è questa, con questi soldi, con questi dirigenti, con questo peso politico, con questi ingaggi da tagliare, con questa Europa League. Il fatto che Marotta e co. abbiano fatto delle sciocchezze non vuol dire che la direzione da prendere non fosse quella giusta.

  17. frano fiumicino

    Ormai MOGGI è ripetitivo, dovrenbbe finirla di criticare e dire sempre le stesse cose!
    E’ vero che assemblare tredici giocatori non è semplice, ma tenere in casa quei bidoni che si sta tentando di liquidare sarebbe stato un suicidio socetario.
    Penso che la società abbia fatto bene a liberarsi dei santoni, ma ora deve acquistare gente di qualità e quantità, ossia campioni con la lettera maiuscola.
    Perà basta con il ricordare che sono stati presi tredici giocatori e non tre campioni, perchè lo scorso campionato ci dovrebbe aver detto qualcosa, e la colpa non era di A.A. e di MAROTTA/DEL NERI.

  18. Inzaghi non mi è mai piaciuto… ma dire che era un inesperto. L’anno prima aveva vinto la classifica cannonieri con 24 reti. Abbiamo comprato il vincitore della classifica cannonieri dell’anno scorso di 24 anni, mi sembra che fosse tutt’altro che uno sprovveduto.

  19. Caro direttore, tutto giusto, ma una cosa non condivido : quando Inzaghi arrivo’ alla JUVE era un buon giocatore ancora inesperto . Matri a mio modesto parere CON UN PO PIU’DI ESPERIENZA , puo’fare bene anche alla JUVE .A me, sembra che Matri sia, prima di tutto un ragazzo con la testa sulle spalle ,umile, educato ,e con tanta voglia di fare bene.Poi un’altra cosa vorrei ricordarle : Anche lei…… qualche errore l’ha fatto!!!!!!!!

  20. esatto sig. Moggi.. è lui quello ke vogliamo nella juventus..gente che nn si accontenta..lui e deschamp farebbero grande questa juve..

  21. Bravo Lucianone, cerca di farglielo capire a ste teste di cocco.
    Con Moggi, Delneri NON sarebbe Mai arrivato alla Juve,è lui il vero colpevole,è lui che NON ha dato un gioco a questa squadra,è lui che nn ha saputo motivare,è lui che si è affidato a giocatori mediocri,è lui che deve andare via e non 13 giocatori !

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi