Moggi, annullata la sentenza Gea | "Ora c'è chi si mangia il fegato"

Moggi, annullata la sentenza Gea: “Ora c’è chi si mangia il fegato”

Moggi, annullata la sentenza Gea: “Ora c’è chi si mangia il fegato”

La Cassazione ha annullato la sentenza Gea di secondo grado: nessuna prescrizione, il casellario di Luciano Moggi è perfettamente pulito

(FILES) Picture taken on May 7, 2006 ofLa Cassazione ha ieri annullato la sentenza Gea nei confronti di Luciano e Alessandro Moggi. La macchina del fango ha cercato l’ultimo colpo di coda parlando di prescrizione: ribadiamo, si tratta di annullamento della sentenza della Corte d’Appello, per cui il casellario giudiziario di Moggi è pulito. A distanza di qualche ora dalla sentenza, l’ex dg della Juventus ha parlato alla trasmissione radiofonica ‘Stile Juventus’ su Radio Manà Manà Sport:

“Io non ero presente fisicamente, i giornali possono scrivere ciò che vogliono anche perché in tanti rimangono male se io vengo assolto, non mi importa niente, ma l’importante è che il mio casellario giudizario è pulitissimo – dice Moggi ai microfoni di Nicola De Bonis – Non si tratta di prescrizione, è stato assolto il punto d’accusa sulla violenza privata al calciatore Blasi, a me interessava uscirne fuori; pensate che si partiva da un’associazione a delinquere e invece cosa era rimasto: una violenza perché non avevo pagato lo stipendio ad un calciatore che veniva da 6 mesi di squalifica per un caso di doping”.

L’attacco alla stampa che ha in questi anni gettato fango sulla famiglia Moggi è durissimo:

“Dovrebbero vergognarsi – prosegue l’ex direttore generale della Juve – tutti coloro che continuano a parlare a modo loro, e a scrivere le cose a modo loro. Della Juventus  mi sembra che la Gea avesse solo due calciatori, un nazionale italiano Tacchinardi e uno rumeno Mutu, preso a parametro zero e rivenduto dalla Juve a 9 milioni, quindi tutto sommato penso a tutti quelli che parlavano di un’enorme quantità di calciatori sotto contratto con la Gea, ennesima bugia tra le tante dette a quel tempo: io non voglio andare appresso a questa gente, che ora si mangia il fegato davanti  a queste sentenze e non do spiegazioni a nessuno di loro, anche perché queste persone non hanno il coraggio di guardarsi allo specchio mentre io certamente lo posso fare”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

6 commenti

  1. Continuiamo a farci sentire su internet nei blog, sui giornali, dalle tv con e-mail, lettere ecc.. la verità su farsopoli 2006 deve venir fuori “piaccia o non piaccia” a qualcuno…………..forza vogliamo la verità

  2. albertosanguebianconero

    VAI GRANDE LUCIANO,ADESSO ASPETTIAMO L’ALTRA ASSOLUZIONE,POI ASPETTEREMO CON IMPAZIENZA L’APERTURA DI UN VERO PROCESSO CONTRO TUTTA QUELLA GENTAGLIA CHE TI HA SPARATO CONTRO ,PERCHE INCAPACI DI VINCERE SUL CAMPO,INSIEME A LORO TUTTI QUEI CIARLATANI E SCRIBACCHINI ASSERVITI AI PADRONI.

  3. Nessuno della stampa che abbia dato risalto alla notizia dell’assoluzione per l’associazione a delinquere.
    Per fare un esempio, 3 giorni su SKYfo si parla solo di Seedorf e del su Milan stellare che stravincerà la Coppa Italia dopo aver spezzato le reni alla corazzata dello Spezia, e che in campionato recupererà 30 punti in 10 giornate

  4. zebra del colosseo

    Bravo Capitan Sparrow, aggiungo solo che uno juventino sano di mente , quelle puzze di giornali non li comprava neanche prima del 2006.
    Basta vedere le reazioni (assenti) di oggi della stampa per capire quanto maalox hanno preso ieri sera tutti i venduti pseudo giornalisti italiani. (che dio li maledica)

  5. Capitan Sparrow

    Hai ragione, Lorenzo; ma anche per comprare un giornale rosa e uno con la testata rossa, perché se sei juventino non li compri più dal 2006, così come non hai più certi gestori telefonici, non compri più certe gomme per l’auto e così via. In compenso stamattina sono aumentate le richieste per ecografie al fegato…….

  6. E si oggi è proprio un brutto giorno…….. tutti quei giornalisti che aspettavano la sentenza per poter scrivere titoloni contro MOGGI e la JUVE anno iniziato di nuovo ad avere incubi infatti oggi la rosa a dedicato un articolo piccolissimo che se era al contrario volevo vedere come sarebbe stato il titolo in prima pagina, questa è l’ennesima dimostrazione che per essere un giornalista sportivo devi prima essere anti juventino poi puoi tifare per chi vuoi. forza juve

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi