Milos Krasic: "Sono in crisi, ma mi riprenderò la Juventus" | Juvemania

Milos Krasic: “Sono in crisi, ma mi riprenderò la Juventus”

Milos Krasic: “Sono in crisi, ma mi riprenderò la Juventus”

Milos Krasic è ormai consapevole di non essere tra i preferiti di Antonio Conte, ma nonostante uno dei suoi procuratori nei giorni scorsi abbia lasciato intendere che a gennaio quasi sicuramente il ragazzo andrà via, il diretto interessato non vuole mollare, convinto com’è di poter riconquistare un posto da titolare nella Juventus. Intervistato da un …

Milos Krasic è ormai consapevole di non essere tra i preferiti di Antonio Conte, ma nonostante uno dei suoi procuratori nei giorni scorsi abbia lasciato intendere che a gennaio quasi sicuramente il ragazzo andrà via, il diretto interessato non vuole mollare, convinto com’è di poter riconquistare un posto da titolare nella Juventus. Intervistato da un giornale serbo, Krasic, ammette di vivere un momento di difficoltà, ma è altrettanto convinto di potersi riprendere la fascia destra.

“L’anno scorso ero ritenuto un giocatore indispensabile, adesso gioco pochissimo. La società però a me non ha detto di volermi cedere. Mi dispiace non essere protagonista però sono contento del fatto che la squadra in questo momento stia andando bene. Ora sono qui e non sto pensando di andarmene. Vedremo se qualcosa potrà migliorare col tempo. E’ vero che sono un po’ in crisi, voglio dare il massimo in allenamento per cercare di tornare titolare. Vedremo a gennaio o a giugno come saranno le cose. Ma, ripeto, nessuno della Juventus mi ha detto che mi vuole cedere. Può capitare che un allenatore veda meglio in determinati periodi altri giocatori”.

Caparbio Milos Krasic, dunque, ma Conte continua a snobbarlo: se stasera Pirlo non dovesse farcela, di certo il tecnico bianconero non è orientato a cambiare modulo e a tornare al 4-4-2 offensivo. In caso l’ex milanista non dovesse farcela, si continuerà sulla stessa via fin qui fruttifera del 4-3-3 con Michele Pazienza perno centrale di centrocampo.

3 commenti

  1. Mi spiace per lui, che rischia id passare per brocco quando in realtà c’è un’incompatibilità fra i movimenti che fa lui e quelli richiesti da questo modulo. Capita.

  2. Un’altra risorsa sprecata…per ora i sistemi di Conte danno ragione a lui.
    Servivano decisioni chiare che tutti potessero comprendere, senza equivoci. Lì comanda lui. Il guaio è che forse Krazic un tale trattamento non se lo merita, non entra nei piani di Conte, ma come persona non ha colpe e non può essere trattato come un klinex, usa e getta. Ho allenato per quasi tutta la vita, non nel calcio, e di cose sbagliate né ho viste e ne ho fatte, ora le riconosco a naso e questa storia non porterà bene. La società simpatia di un tempo è sempre più lontana… Criticare quando tutto va male è facile, io mi assumo la responsabilità di dissentire, ora che tutto sembra andare bene. Mi aspetto dalla società decisioni coerenti….chi non viene convocato dovrà essere ceduto, di affermarsi altrove. Se poi qualcuno ora sbaglia, dovrà assumersi tutte le conseguenze. Tutte.

  3. Ottima dichiarazione, senza polemiche o mezze parole. Sotto con il lavoro, Milos…hai talento e velocità per essere una risorsa enorme per questa Juventus.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi