Milan-Juventus 0-1 | Intervista Allegri | "Avanti così"

Milan-Juventus 0-1, intervista Allegri: “Buona prestazione, loro si sono difesi bene”

Milan-Juventus 0-1, intervista Allegri: “Buona prestazione, loro si sono difesi bene”

Milan-Juventus 0-1, intervista Allegri: il tecnico rossonero analizza la partita ai microfoni di Sky e parla di passato e futuro

milan-juventus-allegri-intervistaMilan-Juventus 0-1, intervista Allegri. Il tecnico dei campioni d’Italia, Massimiliano Allegri, è molto soddisfatto al termine della vittoria dei suoi a San Siro. Non è stato facile, poiché Inzaghi aveva impostato una gara prettamente difensiva, ma prova e riprova la Juve è riuscita finalmente a sbloccare il risultato con Tevez: “Buona partita – esordisce Allegri a Sky – , il Milan si è difeso bene. Abbiamo creato diverse occasioni da gol, ed abbiamo rischiato solo in un paio di occasioni. Abbiamo giocato bene, anche se certe situazione potevamo gestirle meglio. I ragazzi sono stati bravi nella gestione della palla dopo aver segnato il gol del vantaggio: questo è molto importante per la gestione della partita”.

La vittoria consente ad Allegri di prendersi più di una rivincita, sul Milan che lo ha scaricato, sui tifosi che gli avevano addebitato il fallimento dello scorso anno e su Inzaghi, con il quale in rossonero ci fu una furente lite.

Per me non era una partita normale dopo le emozioni vissute con il Milan. Non è una rivincita – precisa il tecnico bianconero – , io sono un professionista e voglio vincere con la Juventus. Il Milan per me è stato un passaggio importante per la mia carriera, sono ancora molto legato alle persone che lavorano nel club rossonero.

Quanto ai singoli, Allegri fa qualche puntualizzazione in merito alle prestazioni di Pereyra, Tevez e Pogba:

Ho chiesto a Tevez di allargarsi ed a Pereyra di inserirsi per evitare la marcatura di De Jong. Pogba? Io mi arrabbio spesso con Pogba, deve migliorare tantissimo – conclude – ed ha ancora ampi margini di miglioramento.

Un commento

  1. Non amo Allegri ma sono allegro per come sta andando. Gli riconosco serietà ed impegno. Stronzi quei giornalisti che ad ogni intervista gli dicono che in campo va sempre la Juve di Conte: in parte è vero, in parte no perchè nei movimenti si vedono diversità, il modulo è uguale ma l’impostazione tattica differente. Allegri è un livornese e io li conosco bene, sono di base molto furbi, lui mi pare anche intelligente e quindi credo che farà bene da noi, sta gestendo bene la rosa secondo me. Lo aspetto al varco contro l’Atletico fra poco . . . se ne esce indenne anche li allora . . .

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi