Mercato Juventus: priorità alla difesa | JMania

Mercato Juventus: priorità alla difesa

Quello che più preoccupa, e che più è emerso nella gara di Champions con il Maccabi, è la sofferenza della difesa sui cambi di gioco. Una difficoltà nel leggere la manovra avversaria e nel chiudere, che, sinceramente sconcerta.  probabilmente è da addebitare anche alla scarsa condizione di Sissoko e Melo, e in particolar modo alla “sbadataggine” …

kjaerQuello che più preoccupa, e che più è emerso nella gara di Champions con il Maccabi, è la sofferenza della difesa sui cambi di gioco. Una difficoltà nel leggere la manovra avversaria e nel chiudere, che, sinceramente sconcerta.  probabilmente è da addebitare anche alla scarsa condizione di Sissoko e Melo, e in particolar modo alla “sbadataggine” di Grygera, ma è comunque apparsa troppo palese. L’infermeria potrebbe però restituire, a Ferrara, giocatori in grado di rappresentare valide alternative, e in quest’ottica va visto il recupero ormai completo di Tiago, cui seguiranno quello di Salihamidzic e Marchisio. Soprattutto il bosniaco, è un jolly che, visti gli affanni di Zebina e Grygera, sarebbe stato più che utile.
Come utile sarà d’altronde Caceres. L’ex barca rimane però un centrale, Sistemato centrocampo e attacco, nel calciomercato estivo, non è un segreto che in casa bianconera si pensi al reparto arretrato. Non è inoltre da escludere un’anticipazione della campagna di rafforzamento a gennaio. Di voci intal senso se ne hanno molte. Marco Motta è un obbiettivo concreto e il suo arrivo è facile che si leghi a doppio filo con la rinuncia a Molinaro, molto stimato da Ranieri. Grygera è un altro giocatore “sacrificabile” assieme a Zebina. Il ceko, come già detto, non ha certo brillato e sembra fuori dagli schemi di Ferrara,  il francese invece è costantemente vittima di infortuni multipli. Per lui l’infermeria, ormai, è la seconda casa.  Si pensa, dunque, anche ad un secondo rinforzo per l’out di destra, e la lista dei papabili è lunga. Le candidature più suggestive e realistiche sono quelle di Valon Behrami, del West Ham, e di Emmanuel Eboue, dell’Arsenal. Behrami dopo un lungo infortunio sta tornando ai suoi livelli e già la scorsa estate rappresentava un’opzione per Alessio Secco.  Da Parigi France Football però rilancia, paventando un’ulteriore alternativa: l’esterno destro del Le Mans, Sebastien Corchia (giovane talento con passaporto italiano e francese).  Già arruolato nell’Under 21 transalpina, ha esordito quest’anno in Ligue 1. L’emittente francese RMC ha rivelato un particolare che denota l’interesse dei bianconeri: “Il padre è un grande tifoso deila Juventus da sempre e vorrebbe portarlo a Torino”  (e chissà che il giovane non scelga la nazionale italiana, potendolo fare per l’attuale doppia nazionalità).  A, invece, ci sarà senza meno l’acquisto di un forte centrale che farà coppia, in futuro, con Chiellini e , attualmente, in pole position c’è il danese del Palermo Simon Kjaer.
(Francesco Zicarelli per NestiChannel)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi