Mercato Juventus, Elia va Boilesen viene | JMania

Mercato Juventus, Elia va Boilesen viene

Mercato Juventus, Elia va Boilesen viene

Archiviata, per ora, la parentesi sudamericana di mercato con il rientro a Torino di Fabio Paratici, la Juventus tiene d’occhio l’Olanda: mentre, infatti, si prospetta la cessione a gennaio di Eljero Elia a sorpresa potrebbe vestirsi di bianconero un difensore orange. Secondo quanto riporta oggi ‘Tuttosport’, per il laterale ex Amburgo, infatti, ci sarebbe pronta …

Archiviata, per ora, la parentesi sudamericana di mercato con il rientro a Torino di Fabio Paratici, la Juventus tiene d’occhio l’Olanda: mentre, infatti, si prospetta la cessione a gennaio di Eljero Elia a sorpresa potrebbe vestirsi di bianconero un difensore orange.
Secondo quanto riporta oggi ‘Tuttosport’, per il laterale ex Amburgo, infatti, ci sarebbe pronta un ‘offerta del Galatasaray di Felipe Melo, che pare abbia pronta un’offerta di 8 milioni di euro (i turchi seguirono già il calciatore in estate, ma Beppe Marotta li anticipò offrendo 9 milioni + 1 milione di bonus). Tutto si deciderà nelle prossime settimane, come stabilito nel corso del summit dell’agente di Elia a Torino: se il laterale olandese verrà impiegato da qui a Natale, accetterà di restare a fine stagione, altrimenti sarà cessione: oltre al Galatasaray, il giocatore interessa in Germania, su tutti al Borussia Dortmund.
Per un olandese che va, dicevamo, un altro potrebbe arrivare: si tratta di è Nicolai Boilesen (19, nella foto con la maglia della sua nazionale) promettende difensore danese in forza all’Ajax, che ha caratteristiche simili a quelle di Giorgio Chiellini ed è in grado di adattarsi sia a centro sia a sinistra. La Juventus deve far presto, però, perché la valutazione attualmente abbordabile (1,5 milioni, potrebbe lievitare nei mesi a venire).

10 commenti

  1. tifuso Elia si può giocare ala o seconda punta per me non ci sono problemi ne con Conte ne con la squadra ma arriverà il suo turno Conte mette in campo chi suda x i 7 giorni chi merita davvero di giocare e i risultati gli stano dando ragione cmq ci sono giocatori che si ambientano subito e ci sono quelli che ci impiegano mesi

  2. Le solite panzane.. Elia ha già giocato per 2 club nell’arco della stessa stagione e non più cambiare squadra fino alla prossima.. Quindi la prossima volta inventatevi Krasic alla sfinter o Quagliarella alla banda BB se non avete altro modo per passare il tempo !!!!!!!!!!

  3. [email protected]

    c’erano*

  4. [email protected]

    al posto di henry c’earno colossi mi pare qui no….

  5. x me come detto tempo fa’ il problema non’e il giocatore , ma l’allenatore CONTE!! mi giochero le p…e, che e’ come dico io
    non gli fa simpatia.no perche’ non e bravo.lui e un altro hanry.se lo cederanno , un giorno lo rimpiangeranno amaramente!come fatto con hanry.
    comunque sempre forza juve!!!!!!!

  6. Juventino_da_Malta

    io ho piena fiducia nel mister e so che sa che sta facendo pero bisogna riabilitare il giocatore e farlo sudare sangue negli allenamenti per poi utilizzarlo nelle partite che contano…mi dispiacerebbe che cedono Elia perche secondo me ha delle qualita importanti ed e giovane puo maturare ancora

  7. @29doc e step Si Elia non assimila schemi e altre cose, pero’, chi è stato a volerlo? Conte…! ( a discapito di bastos ) bastos anche fosse andato male come ala lo si poteva riciclare come terzino…

  8. @ Juventino da Malta

    Evidentemente Elia riscuote qualche giudizio negativo da Conte per quello che produce in allenamento, come assimilazione degli schemi, ma anche lingua e mancanza di attenzione per la dieta assegnatagli.Questo olandesino ha bisogno di maturare…

  9. Juventino il giocatore viene valutato pure in allenamento con Conte se non sudi e sputti sangue sei FUORI DAL PROGETTO

    Conte sà quello che fà e vuole

  10. Juventino_da_Malta

    ma come e possibile mandare via Elia dopo soli 45minuti giocati??????

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi