Mercato Juventus: ecco il piano per Damiao che coinvolge la Fiat | Juvemania

Mercato Juventus: ecco il piano per Damiao che coinvolge la Fiat

Mercato Juventus: ecco il piano per Damiao che coinvolge la Fiat

Leandro Damiao (22) attaccante dell’Internacional de Porto Alegre, è ormai il sogno della Juventus. Fabio Paratici, braccio destro del direttore generale e amministratore delegato dell’Area Sport Giuseppe Marotta, è stato letteralmente incantato osservando dal vivo il bomber carioca, tanto da aver convinto il club bianconero a puntare dritto su di lui. Secondo quanto riporta oggi …

Leandro Damiao (22) attaccante dell’Internacional de Porto Alegre, è ormai il sogno della Juventus. Fabio Paratici, braccio destro del direttore generale e amministratore delegato dell’Area Sport Giuseppe Marotta, è stato letteralmente incantato osservando dal vivo il bomber carioca, tanto da aver convinto il club bianconero a puntare dritto su di lui. Secondo quanto riporta oggi il quotidiano sportivo torinese ‘Tuttosport’ ci sarebbero già tre fattori che giocano a favore dell’acquisto di Damiao: innanzitutto il giocatore è gradito al tecnico Antonio Conte, piace alla dirigenza che ha avuto modo di apprezzare le relazioni degli 007 di Paratici e, ultimo fattore ma non di minore importanza, è appetito dalla Fiat, di proprietà dell’azionista di maggioranza Exor, che starebbe pensando di renderlo uomo immagine del mercato brasiliano, dove il marchio italiano è al primo posto per numero di auto vendute. Certo, l’affare non è dei più semplici visto che Damiao, che ha già all’attivo tre presenze e un gol nella Seleçao, è valutato dal proprio club di appartenenza circa 30 milioni e che per assicurarselo si dovrà interagire con più interlocutori, visto che il cartellino (com’è abitudine in Brasile) non è in mano ad una sola società. Per di più, l’Internacional non pare intenzionato a liberarsene già a gennaio, e la stessa Juventus non avrebbe a disposizione i liquidi necessari ad acquisirlo subito, a meno che oltre a Toni, Amauri, Grosso e Iaquinta (cessioni che porteranno poco o nulla nelle casse del club), non decidesse di monetizzare provando a rinunciare a qualche pedina importante (su tutti Elia, Krasic o Quagliarella). Gli abboccamenti,  comunque, continueranno anche nelle prossime settimane, anche perché il viaggio in Brasile di Paratici non è certo concluso: oggi, il dirigente bianconero, assisterà a Internacional-Bahia e domani a Palmeiras-Vasco dove rivedrà all’opera Dedè e Romulo, altri due dei tanti talenti presenti sul taccuino della Juventus.

4 commenti

  1. Salvatore Aragri

    Ma nn esiste per nessuna ragione al mondo.. ah gennaio poi.. mentre si ambienta comincia ha capire la lingua,il nostro calcio la stagione e gia bella che chius.Poi sinceramente i brasiliani e la juventus sono 2 cose quasi opposte XD meglio sei milioni di volte benzema !!!

  2. anche questa avventurta comincia male ..troppi se e ma, condita di forse, e di tanti personaggi….poi il fatto che sia gradito all allenatore non vuole dire nulla. Anche precedenti acquisti erano graditi..e sono finiti in tribuna…..

  3. [email protected]

    *riserve

  4. [email protected]

    non c’entrano niente i vari marchi….non diciamo fesseria altrimenti non la finiamo piu….

    se non ci sono soldi allora si vende perche l’anno prossimo si dovra spendere molto di piu di questo anno e soprattutto non commettere sbagli….ci sara anche bisogno di vendere qualche pedina non fondamentale al contrario che si dice in questo articolo….

    giaccherini e pepe vanno benissimo come esterni….ma il 4-2-4 diventera la 3-4 scelta dal prossimo anno….

    2-3 centrocampisti di livello
    5 difensori fra titolari e difensori
    1 portiere della primavera o giovane di prospettiva a fare il secondo o terzo o per me anche il primo
    3 attaccanti di livello veloci e soprattutto non esterni

    da vendere o prestito o anche mandare via a calci se necessario alcuni dei vari iaquinta amauri toni pazienza marrone de ceglie grosso chiellini bonucci motta uno fra storari e manninger e personalmente terrei manninger e non storari….

    si signori se non si spende per bene l’anno prossimo e meglio che non si facciano illussioni considerando e mi sgratto pure nel sperare che quest anno le cose girano e si fanno in un modo da juve….

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi