Mercato Juventus: dalle cessioni il tesoretto per il mercato | JMania

Mercato Juventus: dalle cessioni il tesoretto per il mercato

Mercato Juventus: dalle cessioni il tesoretto per il mercato

Gran parte dell’investimento da parte dell’Exor verrà impiegato per ripianare i debiti (circa 60 milioni), ragion per cui Beppe Marotta dovrà reperire dalle cessioni minimo 20 milioni (che potrebbero diventare 40 in caso di cessione di un big): sicuri partenti Amauri e Iaquinta (“il più decisivo della stagione bianconera”, secondo il suo agente D’Amico), rimane …

Gran parte dell’investimento da parte dell’Exor verrà impiegato per ripianare i debiti (circa 60 milioni), ragion per cui Beppe Marotta dovrà reperire dalle cessioni minimo 20 milioni (che potrebbero diventare 40 in caso di cessione di un big): sicuri partenti Amauri e Iaquinta (“il più decisivo della stagione bianconera”, secondo il suo agente D’Amico), rimane in bilico la posizione di Felipe Melo, mentre partirà uno tra Buffon e Storari. Qualora arrivasse un’offerta irrinunciabile, anche Giorgio Chiellini potrebbe lasciare la Vecchia Signora. A sorpresa, potrebe rientrare a casa Sebastian Giovinco, ma solo nel caso in cui il mister e il modulo gli consentano di giocare con continuità.
E’ sempre più braccio di ferro, intanto con il Liverpool: il 15 maggio scade il diritto di riscatto da parte della Juventus per Alberto Aquilani. I bianconeri vogliono sedersi al tavolo delle trattative ripartendo da zero e non dai 16 milioni decisi per il riscatto: sconto o nuovo prestito, oppure non se ne fa nulla. Anche perché, Andrea Pirlo ha ormai raggiunto un accordo di massima con i bianconeri.

18 commenti

  1. La partenza di Chiellini sarebbe grave: andrebbe a rafforzare un altra squadra e la Juventus rimarrebbe con le pive nel sacco. Fra Buffon e Storari che parta il primo: si risparmia sull’ingaggio e Storari è comunque un valido portiere. In giro non ci sono fenomeni ad eccezione di De Gea e Neuer. Pirlo mi sembra inutile: è diventato troppo lento anche a ragionare. Sissoko partirà?

  2. @Luca: hai ragione, nella foga avevo dimenticato di scrivere “con tutto il rispetto per il Cosenza” (città peraltro cui mi lega il piacevole ricordo, da piacentino, della prima storica promozione in A del Piacenza, squadra della mia città).
    L’2addirittura” stava a significare che passare da una squadra come la Juventus ad una di terza serie, pur con tutto il rispetto del caso, come il Cosenza è oggettivamente una diminutio e spiega (visti i precedenti del Castagnini, pure al Piacenza peraltro) l’inadeguatezza di tale personaggio a ricoprire determinati ruoli.
    Se se n’è andato, buon per il Cosenza…;-)

  3. @Filippo
    “Addirittura al Cosenza” non è un’espressione che può piacere molto a un cosentino, soprattutto se la squadra è stata fatta fallire negandole l’iscrizione alla serie B e liberando un posto magicamente occupato dalla Fiorentina di Della Valle 🙂

    Comunque, ch’io sappia, Castagnini non è più nemmeno al Cosenza.

  4. io credo poco a questo grande mercato per la Juventus, per due motivi:
    1)è tutto da vedere quanto dell’aumento di capitale (e saranno davvero 100 milioni?Teniamo presente che questa squadra parte da -60 e che questa è l’ultima possibilità di ricapitalizzare davvero prima dell’entrata in vigore del fair play finanziario…) sarà destinato al ripianamento del passivo; inoltre meno di un anno fa si parlava di un tesoretto di 80 milioni da utilizzare in un triennio per il mercato (fanno circa 25 milioni all’anno), come dobbiamo considerare quelle risorse?Sono sparite, vanno conteggiate negli eventuali 100 milioni o aggiunti a tale somma?
    2) dare qualsiasi somma in mano a Marotta (e prima a Secco)non è assolutamente garanzia di azzeccare gli acquisti:inutile che vi ricordi quali giocatori sono approdati a Torino negli ultimi anni.
    Potrebbe invece essere utile ricordare che fine hanno fatto Secco e Castagnini: il primo non fa più il ds, mentre il secondo svolge tale mansione addirittura al Cosenza (serie C2 se non sbaglio)…questo per dire che se manca la competenza, anche i soldi (tutti molto eventuali…) non bastano…

  5. N7 Udinese deve ancora giocare con il milan ho detto tutto:) c’è ancora possibilità

    io la Juve la vedo cosi

    _______________________Buffon___________________
    Lichtsteiner____Barzagli_____Bonucci_____Zabaleta
    ________________________Pirlo____________________
    ____Marchisio________________________L.Diarra____
    _________________Krasic______Bastos
    ______________________Benzema
    Panca Del Piero,Matri,Quaglia,Sorensen,Storari,Ziegler,Gabriel Applet,Camilleri

    Cessioni Amauri,Giovinco,Momo,Melo,Grygera,Grosso,Brazzo,Tiago,Martinez,Chiello

  6. dnabianconero

    Del Neri continua ad affermare che resterà al 100%.
    Non vorrei che questi risultati positivi illudano tutti.
    Ormai non servono queste vittorie disperate e con tanta fortuna.
    Il successo si costruisce con il bel gioco, con le idee e con le squadre di campioni.
    Del Neri sei inopportuno…anche se l’anno prossimo dovessi allenare dei BIG.

    Questa sera mi troverò costretto ad augurarmi uno scialbo pareggio per esorcizzare la conferma del mister…..accidenti!!!!

  7. MI PERMETTO DI DARE CONSIGLI:

    …………………..GIGI BUFFON N°1

    …………..BONUCCI…BARZAGLI…CHIELLINI

    KRASIC………MELO……PIRLO…….DIARRA………PEPE

    ……………..HIGUAHIN….QUAGLIARELLA

    aLL. MARCELLO LIPPI
    PANCHINA: STORARI, MARCHISIO, DEL PIERO, TONI, MATRI, IN DIFESA LARGO A GIOVANI PROMESSE.
    LUCIANO MOGGI DIPENDENTE JUVE A QUALSIASI TITOLO!!!!!!!…

  8. Ecco i punti cruciali della nuova juve, non si può prescindere dall’acquisto di giocatori in questi ruoli
    ……………………..BUFFON

    XXX……………BARZAGLI…..CHIELLINI…………XXX

    KRASIC………MELO…………XXX………………XXX

    ………………….XXX……..QUAGLIARELLA

  9. L’ultima non ce l’ha col Milan? comunque la sostanza non cambia…

  10. dnabianconero

    Se il Palermo dovesse arrivare minimo in finale Coppa Italia, così ho sentito, arriva in Europa League e quindi i posti sono 2 di cui 1 dovrà fare l’intertoto. Vero?
    A questo punto sarebbe a rischio anche il posizionamento per “l’europa che non conta”

  11. Se non erro, l’Udinese gioca le ultime due con Chievo e Lecce, praticamente salve… Penso non ci sia altro da aggiungere

  12. Sì, la matematica non ci condanna.
    Dovremmo spiegare però a Udinese, Lazio e Roma che devono farsi da parte e perdere almeno una partita ciascuno.
    Ammesso che riusciamo a vincerne tre di fila…

  13. I giocatori non vogliono la Cl ma vogliono i SOLDI se gli dai un ingaggio da 5mln in su loro vengono subito a torino cmq non siamo ancora fuori dalla lotta cl ci sono 9pt 56 +9=65pt in + noi abbiamo vinto gli contri diretti con udinese,Lazio,Roma,Inter,Milan non è ancora detto che la juve non arrivi 4*

  14. Ah beh… gente come Aguero, Tevez e compagnia non vedono l’ora di giocare l’Europa League, una competizione che 9 volte su 10 guardano dalla panchina perché giocano le riserve… Paradossalmente preferiscono venire senza coppe perché giocano di meno a fronte dello stesso stipendio.

  15. E’ vero che la champions e’ un miraggio ma comunque un giro in europa league sarebbe meglio di niente anche dal punto di vista finanziario e di appeal per i vari big.

  16. L’importante è vendere benissimo chi non ci serve
    per Prendere almeno 3 big la Juventus è senza spina dossale

    ci vuole

    _______________Buffon
    _______________(Big)
    ________________(Pirlo)
    _________________(Big)

    poi 2 terzini a dx Lichtsteiner o Beck e a Sx Tabanou,Clichy o Zabaleta
    1 mediano tipo L.Diarra o Fernando del porto
    1 esterno sx M.Bastos

  17. Sì, vabbè, ma tanto ormai l’udinese è con un piede in Champions… quindi…

  18. dnabianconero

    ma non si doveva ambire a 4-5 big? Se non c’è la forza finanziaria come si può pretendere di essere forti tecnicamente?
    Attenzione a questa sera…. il Chievo non è matematicamente salvo e, soprattutto, giochiamo in casa dove non possiamo attuare la tattica della provinciale!!!
    Oddio!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi