Mercato Juventus | Rodriguez | Hazard | Nainggolan

Mercato Juventus: Bettega bocciò Rodriguez, Hazard e Nainggolan

Mercato Juventus: Bettega bocciò Rodriguez, Hazard e Nainggolan

Mercato Juventus: Secco e Castagnini avevano in mano James Rodriguez, Hazard e Nainggolan, ma Bettega bloccò tutto

eden-hazard-juventusMercato Juventus: Secco e Castagnini avevano preso Rodriguez, Hazard e Nainggolan, Bettega bloccò tutto. È l’indiscrezione riportata oggi dalla Gazzetta dello Sport’. Di James Rodriguez, aveva già parlato Sky Sport: era il 2010 e il talento colombiano sotto contratto con il Banfield stava per passare alla Juve per 4,9 milioni di euro. L’operazione era stata preparata dall’allora ds Alessio Secco e dal capo degli osservatori Castagnini, ma Roberto Bettega, appena rientrato in bianconero bloccò tutto.

La stessa cosa, stando alle voci raccolte dalla Gazzetta, avvenne con altri due talenti assoluti: Eden Hazard e Radja Nainggolan, entrambi nazionali belga. Il primo stava per vestire la casacca della Juventus per circa 6 milioni, il secondo per 4. Tutti e tre, comunque, sono attualmente giocatori fuori la portata della Vecchia Signora: l’ultimo si è da poco accasato alla Roma per 20 milioni di euro, Hazard (Chelsea) vale ora 45 milioni, mentre Rodriguez, acquistato la scorsa estate dal Monaco per 45 milioni, vede la sua quotazione salire vertiginosamente verso gli 80 milioni.

3 commenti

  1. ah perchè ci pure credete? quanto tempo hanno avuto i nostri BRAVISSIMI ex dirigenti, prima dell’arrivo di bettega, di piazzare colpi simili…signori miei (renzi style) stiamo parlando di gente che ha portato giocatori che al momento non giocano più da noi tranne forse barzagli e bonucci

  2. Queste sono le notizie che mi fanno incazzare!!!!

    Le grandi società (a parte i Paperoni del Real, Psg, M.City) intuiscono il potenziale campione/fuoriclasse e lo vanno a prendere a qualche mln di €, max 10 mln.
    Dopo questi mondiali siamo stati in grado di rastrellare qualche campionino in erba?

    Sento parlare solo di nomi blasonati e cari.

    Ma tutto i talent scout sparsi nel mondo portano solo giovanotti alla primavera destinati a scambi con giocatori affermati.

    Manca il coraggio oppure l’acutezza?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi