Mercato: Juve su Robben, servono 20 milioni | JMania

Mercato: Juve su Robben, servono 20 milioni

Mercato: Juve su Robben, servono 20 milioni

Fabio Paratici e Antonio Conte, ieri sera all’Allianza Arena per guardare da vicino Bayern Monaco-Barcellona. Secondo i bene informati, i due avrebbero tenuto d’occhio le prestazioni di Alexis Sanchez (deludente) e Thomas Muller (protagonista assoluto), ma sarebbero rimasti ancora una volta impressionati da Arjen Robben. Da qualche ora, infatti, circolano nuove indiscrezioni di un interessamento …

Arjen-Robben-HDFabio Paratici e Antonio Conte, ieri sera all’Allianza Arena per guardare da vicino Bayern Monaco-Barcellona. Secondo i bene informati, i due avrebbero tenuto d’occhio le prestazioni di Alexis Sanchez (deludente) e Thomas Muller (protagonista assoluto), ma sarebbero rimasti ancora una volta impressionati da Arjen Robben. Da qualche ora, infatti, circolano nuove indiscrezioni di un interessamento della Juventus per il fantasista mancino olandese, che con l’arrivo di Guardiola, rischia di fare tanta panchina l’anno prossimo al Bayern. Secondo quanto dichiarato dal giornalista Dominik Boehner di ‘Sky Deutschland’, basta che la Juve presenti 20 milioni di euro ai bavaresi e può fare suo Robben. L’olandese, secondo il giornalista tedesco, vorrebbe restare in Germania per essere allenato dal miglior tecnico del Mondo e misurarsi con nuove filosofie di gioco, ma il Bayern potrebbe decidere di privarsene, liberandosi del terzo ingaggio della rosa (circa 10 milioni l’anno), troppi per uno che dovrebbe giocare la metà delle partite della prossima stagione agonistica.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ZxQKbkp7qq0[/youtube]

7 commenti

  1. @lucio5325:
    il gioco spumeggiante della Juve dello scorso anno è ormai solo un ricordo (a occhio direi che abbiamo fatto due sole partite spettacolari come la Juve dello scorso anno: Roma e Chelsea in casa)
    … se tanto mi dà tanto…

  2. Ma perchè puntare sempre e solo su questi super pagati e troppo maturi top players senza provare a scovare qualcuno in giro per il mondo in possesso di grandi numeri? eppure ci sono bin giro per il mondo, visto che gli altri ci arrivano prima di noi. Ma comunque sono anche convinto che non sia solo un problema di giocatori ma anche e soprattutto di gioco. Quello che sta praticando la Juve in questi ultimi mesi è tutto il contrario del calcio spettacolo del Borussia. Confesso che durante il primo tempo di Juventus-Milan ho rischiato di addormentarmi. Francamente a me di tifare per una squadra che si risparmia per arrivare alla fine con un golletto e partare a casa la partita, non interessa molto. Purtroppo vedo e leggo di tanti tifosi che sono contenti così. io credo che la juve debba cominciare a ragionare con una visione meno nazionale e più europea. Il calcio spettacolo deve essere la regola. Se i nostri giocatori a questo punto della stagione sono spompati, si corra ai ripari e si ingaggino tecnici e preparatori stranieri. allora i top player possono essere costruiti anche in casa……

  3. Mauro The Original

    Robben se ne resti a casa….Fa una partita buona ogni tanto ma anche mesi di infermeria come Iacquinta…..Assolutamente da non prendere

  4. e l’ingaggio?!?!?
    chi glielo paga?
    ma scherziamo?
    resti lì!
    è il Bayern che deve pagare per liberarsi di quell’ingaggio!
    stavolta dico che M’haRotta farebbe bene a lasciar il tipetto lì.

  5. Era da un pò che non acquistavamo Robben, mi sa dall’estate scorsa… prevedo che il prossimo ex-tormentone marottiano sarà Tevez!

  6. 10 milioni netti d’ingaggio… mi scappa da ridere 😀

  7. 20 million?? better to be used for top young player

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi