Mercato Juve Krasic verso lo Zenit, Sorensen vuole restare a Bologna | JMania

Mercato Juve Krasic verso lo Zenit, Sorensen vuole restare a Bologna

Mercato Juve Krasic verso lo Zenit, Sorensen vuole restare a Bologna

Per Milos Krasic è sempre più probabile un ritorno in Russia. L’ala serba acquistata dalla Juventus nell’estate del 2010 dal Cska Mosca, infatti, potrebbe tornare nel campionato che l’ha lanciato nell’elite europea prima della crisi dell’attuale stagione. Secondo quanto riporta ‘Tuttosport’, Krasic dopo essersi rammaricato per non aver lasciato la Juventus già a gennaio, si …

Per Milos Krasic è sempre più probabile un ritorno in Russia. L’ala serba acquistata dalla Juventus nell’estate del 2010 dal Cska Mosca, infatti, potrebbe tornare nel campionato che l’ha lanciato nell’elite europea prima della crisi dell’attuale stagione. Secondo quanto riporta ‘Tuttosport’, Krasic dopo essersi rammaricato per non aver lasciato la Juventus già a gennaio, si sarebbe avvicinato allo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti, che già lo aveva cercato durante il mercato di riparazione. Ora, secondo il quotidiano sportivo torinese, l’operazione potrebbe concretizzarsi a giugno per circa 9 milioni di euro. A confermarlo è uno degli agenti del nazionale serbo, Dejan Joksimovic. “Alla sua età ha bisogno di giocare con più regolarità e per me è giusto che cerchi spazio altrove. Nei suoi confronti c’è l’interesse di due o tre squadre russe. Ma per andare a giocare in Russia la differenza la fanno i soldi“, ha spiegato il procuratore. La Juve lo pagò 15 milioni e ora Marotta vuole evitare di svenderlo, ragion per cui l’ipotesi di un prestito è al momento da scartare.

Intanto, il difensore danese Sorensen, in prestito a Bologna dove non sta giocando granché, ha lanciato un appello al club bianconero affinché lo lasci ancora una stagione in Emilia per consentirgli di crescere: “Vorrei restare un altro anno al Bologna. Per ora mi trovo assolutamente bene qui, chiaro che mi mancano le partite, ma aspetto il mio momento e spero che arrivi presto. Preferirei restare anche l’anno prossimo, è probabile che qui a Bologna ci sarà più spazio che alla Juventus, e io ho bisogno di giocare con continuità, il più possibile“, dichiara il ragazzo. Difficilmente, però, Marotta lo lascerà un altro anno in un club in cui non trova spazio; molto più probabile che venga inviato in un altro club nel quale possa trovare più spazio e modo di essere valorizzato.

9 commenti

  1. Farfan è della stessa stoffa di Elia (più giovane pero’…) e Krasic ma la differenza, in questo caso, la farebbe il prezzo!

  2. Esattamente!! @dnabianconero. Si parla in questi giorni di un interessamento per Farfan dello Shalke 04 a parametro zero…sicuramente sarebbe un affare, prenderlo a 0, però io credo che Farfan sia della stessa forza di Krasic o Elia no?

  3. dnabianconero

    quoto l’intervento precedente!
    Marotta non svendere e non avvantaggiare gli avversari: Elia e Krasic non sono consoni agli schemi e ai dettami del mister, ma sanno il fatto loro.
    Noi siamo la juve e certe cose ce le devono riconoscere e “pagare”!!!!

  4. Secondo me, visto che Conte proprio non lo vede nei suoi schemi, sia Lui che Elia, andrebbero dati in prestito per una stagione con un riscatto alto! come è stato fatto per Felipe Melo.

    Certo che se ci pagano bene, a questo punto e meglio venderli. Ma non bisogna assolutamente Svenderli! non sono dei Pipponi! hanno talento! il problema è che non sono adatti al gioco che Conte Fa.

  5. non penso che Krasic manchi di impegno e neanche che sia “snob”, forse qualcuno ha già dimenticato l’atteggiamento con il quale arrivò a Torino e che lo fece subito entrare nelle grazie dei tifosi; è semplicemente un giocatore con dei limiti e delle caratteristiche che non si adattano al gioco di Conte

  6. Purtroppo, Conte non lo vede proprio!!!!!!!!!E’ un peccato non vederlo piu’, manco 10 minuti!!!!!!!!!

  7. Chiaro accanimento di Conte nei confronti di un buon giocatore. Non credo minimamente che non si impegni. Il problema e’ che krasic e’ stato punito ad ogni minimo errore quest’anno.
    Vedendo le ultime apparizioni di Pepe con errori incredibili in attacco (genoa) e mancata fase difensiva (chievo) mi chiedo perche e’ considerato a priori un titolare.
    Vedendo come vucinic ha sbagliato un facile gol contro l’inter solo davanti al portiere, non si capisce perche’ sia considerato un inticcabile visto che ha dormito per 15 partite.
    Ricordo ai detrattori che krasic (centrocampista scarso a detta di molti) in una stagione ha segnato piu’ gol (9) di quagliarella, del piero e vucinic messi insieme (8).
    Dunque calma a criticare, non tutti possono sedersi su una macchina di formula uno e fare un gran premio. Conte da’ l’impressione di essere perfetto per giocatori medi. Non credo che dovesse arrivare tevez, dzeko, robben o ribery possa permettersi di imporre loro di tornare sempre in difesa. Che fara’? Li sbattera’ in tribuna?

  8. La verità semplice e che non è un giocatore adatto alla tipologia di gioco che pretende Conte. Un giocatore che fa della corsa esplosiva la sua arma migliore, dopo un paio di recuperi, diventa praticamente inutile. Non è mica dotato della tecnica che, per esempio, consente a Vucinic di giocare anche da fermo, spesso purtroppo; ultimamente un po’meno. Peccato. Spero vivamente che Elia non faccia la stessa fine, perché il ragazzo, nelle rare occasioni in cui l’ho visto all’opera mi è sembrato molto più talentuoso. Speriamo bene. Stesso discorso per Esticazz, secondo me ha un margine di crescita immenso. In fondo, considerato il passaggio di livello repentino fra campionati che ha dovuto affrontare, non si è comportato malissimo.

  9. ciao milos,se solo si fosse impegnato a dovere…ma no,lui no
    non poteva e non doveva correre come chiedeva Conte.Chissa’ con chi credeva di avere a che fare,con un altro delneri ?
    troppo snob per la Juve “operaia” di Conte,vada in russia,si sente uno zar,li è il suo posto,dove correra’ da meta’-campo in su…
    che montato,che persona superba…
    …cosa si è perso…e cosa si perdera’…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi