Mercato Juve: affari fatti e idee per il futuro | JMania

Mercato Juve: affari fatti e idee per il futuro

Mercato Juve: affari fatti e idee per il futuro

(Di Gaver) Siamo appena a fine Luglio e già sui quotidiani si sprecano le solite graduatorie di mercato; dalle squadre a quelle meno osannate  fino ad arrivare alle classiche compagini bocciate, che poi spesso rivelano come le migliori sorprese del campionato. La Juventus in questo senso ha giocato d’anticipo, riuscendo a dare sin da subito …

(Di Gaver) Siamo appena a fine Luglio e già sui quotidiani si sprecano le solite graduatorie di mercato; dalle squadre a quelle meno osannate  fino ad arrivare alle classiche compagini bocciate, che poi spesso rivelano come le migliori sorprese del campionato.
La Juventus in questo senso ha giocato d’anticipo, riuscendo a dare sin da subito un’impronta decisa e ben delineata a quelle che erano le priorità e gli obiettivi della sua campagna di rafforzamento.
E’ i questo senso che si deve intendere il doppio colpo messo a segno sull’asse torino-udine, che ha visto il passaggio sotto la Mole del duo Isla-Asamoah, calciatori universali in grado di ricoprire piu ruoli a centrocampo, ma senza disdegnare una qualità molto alta, tanto da essere risultati tra le note più liete durante la passata stagione. Unica nota stonata l’infortunio del Cileno, ma siamo certi che i medici della Juve avranno valutato bene la situazione, tanto da pensare che Isla sarà certamente tra i protagonisti della prossima stagione.
Inoltre è riportato a casa (giustamente) un talento cristallino come Giovinco, che merita una giusta annotazione. Ho letto che molti, troppi, considerano Sebastian un acquisto quasi di ripiego, preso perché magari non si riusciva ad arrivare altrove.
Chi la pensa cosi dovrebbe considerare semplicemente il fatto che Giovinco era fortemente seguito da due club come Barcellona e Arsenal, club che han sempre fatto dello spettacolo e del bel gioco una priorità. Ma forse c’è un’altra ragione che spinge a non dare troppo credito a Seba; la dilagante esterofilia che invade il nostro paese. Uno come lui, in Spagna o Inghilterra, sarebbe (mediaticamente e non solo) certamente a livello di gente come Villa o Rooney.
Per finire con gli affari da prima linea, un plauso va anche all’operazione Lucio. Vedo storcere il naso a molti dopo appena due amichevoli; ma guardo anche con certezza e fiducia a quell’uomo seduto in panchina.

Lo scorso anno in molti volevano lo scalpo di Leo Bonucci, mentre quest’anno Leonardo è risultato il miglior difensore dell’Italia vice campione d’Europa.
Lucio è calciatore navigato, un vincente, ha bisogno di ritrovare stimoli in una realtà nuova che i fondo gli chiede solo di essere parte integrante dio un gruppo e di farsi sempre trovare pronto per quanto il Mister avrà bisogno di lui. Leggere i numeri della sua carriera basta per restar tranquilli.
Per quanto riguarda invece gli acquisti in erba fatti, meritano un unico e sono applauso. Penso che nessuna società sia riuscita, come la Juve, a metter su un gruppo di ragazzi piu che promettenti e già abbastanza quotati, senza però aver ceduto alle solite congetture di procuratori e società, che spesso non fanno altro se non caricare di responsabilità eccessive i calciatori al centro di attenzioni non giustificate per il loro effettivo valore.
Ecco perché ci va pienamente di essere d’accordo con la Dirigenza per i vari Leali, Masi, Boakye, Pogba, Gabbiadini, Immobile & Co.  quasi una mezza squadra; mentre nulla abbiamo da obiettare sulla non spesa di circa 30 milioni per i cartellini di Verratti e Destro.
Il futuro certamente ci dirà chi avrà avuto ragione, ma anche l’etica vuole la sua parte, e qui la Juve non ha da imparare da nessuno. Sta certamente dando un’impronta manageriale oculata a quella che è la gestione finanziaria del club, dando anche un messaggio di sport solidale che non è facile riscontrare.
Quel che verrà è tutto da seguire.
E’ lampante che manchi almeno una grande punta, sulla quale probabilmente si concentreranno i maggiori sforzi economici del club, e probabilmente un esterno a sinistra, dove comunque non disdegnerei Ziegler, ma senza dimenticare che c’è un discorso aperto e bene avviato per Armero; è di queste ore poi il probabile acquisto di Poli, che personalmente ritengo il piu adatto al delicato ruolo di vice Pirlo, per senso della posizione e velocità di esecuzione.
Ma, se cosi non fosse, Marrone ha tutta la fiducia di un tecnico che è stato capace, in un solo anno, di riportarci sul tetto d’Italia.

In avanti i nomi ormai sono quelli che tutti conosciamo, ai quali mi permetto di aggiungere il Mister X capace di essere il top da campo che Conte cerca; ovvero, non uno strapagato, ma un atleta capace di spostare equilibri sul rettangolo verde senza far arrossire le nostre casse. Il mondo è pieno di calciatori che sarebbero capaci di imprese cosi, basta essere lungimiranti e rapidi (Vidal docet).
Ma Van Persie, Suarez e Jovetic meritano la nostra considerazione, per motivazioni tecniche differenti.
L’olandese sa essere la sicurezza del reparto che manca da anni, calciatore che come pochi sa accentrare su di se le attenzioni  delle difese avversarie.
Suarez è un crack, ovvero puro talento che spesso può risultare decisivo, e che come pochi è in grado di trattare il pallone; troverebbe in compagni come Giovinco o Vucinic partner che parlano la stessa lingua.
Jovetic è forse il più suggestivo, Montenegrino come Mirko, calciatore universale e sempre piu quel “9” moderno che ogni allenatore vorrebbe; bomber, assistman, fisicità, tutte doti che lo rendono un serio candidato a quel posto in attacco che reclama velocemente un proprietario.
C’è solo da attendere, penso pochi giorni ormai, ed azzardare qualche ipotesi.
Ma quel che è certo è che la Juve ha centrato nel mercato 2012 ogni obiettivo che inseguiva, a quell condizioni che la società ha posto come requisiti essenziali per intavolare trattative.
La fiducia deve essere intatta; lo scorso anno partendo dalla 3°-4° fila delle varie griglie siamo arrivati primi…quest’anno nessun obiettivo può essere precluso.

30 commenti

  1. Alessandro Magno

    Su Prandelli la penso proprio come te Luke. Io mai avrei dato i gradi di titolari inammovibili a gente come Balotelli e Cassano. 😉

  2. No oh, su Dzeko mica ce lo vedo io alla Juve, sia chiaro, e il cambio Matri – Pazzini è solo per vedere che succede dato che Matri mi pare inadeguato.
    Mica mettevo in discussione i tuoi pareri, in quanto tali non avrebbe senso, volevo solo sottolineare che parlare di una scelta tattica di Prandelli, che ha sbagliato tutto lo sbagliabile, lascia il tempo che trova. Ha lasciato a casa gente che meritava di fare gli europei ben più di altri convocati, e in panca giocatori che potevano esserci molto utili (Giovinco e Diamanti in primis) per far giocare chi non aveva i 90 minuti nelle gambe e veniva da uno stop…insolito. E poi ti ritrovavi coi cambi contati.
    Solo questo 😉

  3. Luke ho scritto ”giusto o torto” apposta, proprio per dire che ”condividendo o no quella scelta” . E’ chiaro che non è un fattore discriminante in senso assoluto che Giovinco ha fatto la panchina a Cassano, tuttavia è un fattore.

    Dzeko non mi piace per niente, ma è ”esotico” capisco , se si chiamava gechello magari giocava nella roma e non se lo filava nessuno 😉

    Sugli attaccanti resto della mia idea che sbolognarli tutti in un unica sessione è follia pura (anche per la difficoltà di rimpiazzarli degnamente tutti), per quanto riguarda pazzini lo ritengo piu’ scarso di Matri, oltretutto è bravo quasi esclusivamente nel gioco aereo cosa che con Conte assolutamente non pratichiamo. ( ovviamente son tutti miei pareri personali).

  4. Luke-Sun_Tzu: Concordo su molte cose che scrivi, ma penso che Pazzini non sia in grado di garantire il salto di qualità che cerchiamo.
    Penso che 4 titolari di livello assoluto (e Giovinco lo è) più un ottimo giovane come Boakye potrebbero garantirci una stagione importante.
    Per Quagliarella e Matri il cuore mi fa sperare che restino, ma devo essere obiettivo. Forse il modulo di Conte li porta ad una naturale involuzione.
    4 punte come Vucinic, Giovinco, Dzeko e Jovetic + Boakye potrebbero dare al reparto la completezza e la forza di cui ha bisongo.
    Per l’acquisto punterei ad un prestito oneroso+ diritto di riscatto per il Bosniaco e ad una trattativa con contropartite per Jovetic. La volontà dei giocatori sarebbe poi molto importante.

  5. @Magno: non puoi scrivere “in Nazionale giusto o torto, ha fatto la panchina a Cassano” per il semplice fatto che le scelte di un singolo allenatore non possono essere prese come riferimento. Soprattutto se ci riferiamo al Prandelli degli europei che ha sbagliato in pieno convocazioni e, nel 90% dei casi, pure le formazioni che scendevano in campo, per non parlare delle sostituzioni in corsa.
    Con la stessa logica meglio Van Bommel di Pirlo 😛

    Cassano non era da convocare, così come Maggio, Giaccherini e Borini.
    E dell’inserimento di Motta contro la Spagna ne vogliamo parlare? E dell’utilizzo di giocatori a mezzo servizio per poi trovarsi l’acqua alla gola coi cambi?
    Prandelli ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare.
    Fosse stato Lippi l’avrebbero crocefisso in sala mensa.
    Ah no, Prandelli no perché ha convocato i BENIAMINI (sì, dei cerebrolesi però) Cassano e Balotelli.

    Parliamo di Quagliarella? Di nuovo imbarazzante nel trofeo Tim. Non ha indovinato una soluzione che fosse una. E poi si incazza se resta in panca? VIA, SCIO’!
    Matri? L’anno scorso gli ho sempre concesso l’alibi della “prima preparazione pesante della sua carriera”, salvo poi restare lento, macchinoso e tecnicamente nullo per tutto il campionato. VIA, SCIO’!

    Se si presenta l’occasione di provare il Pazzo al posto di uno di questi due, senza spendere e anzi magari guadagnandoci, perché no?

    L’impostazione per l’attacco vuole essere quella della tecnica, della corsa e dell’imprevedibilità (motivo per cui Conte MAI vorrà giocatori come Dzeko) e quindi ben vengano i Giovinco, Jovetic, Vucinic, Suarez. Se imposti un attacco del genere è logico che ti concedi al massimo una prima punta, giusto per averla. E per quel ruolo sicuramente non fai affidamento sul Matri dell’anno scorso e su Quagliarella.
    Se non riusciamo a sistemare l’intero parco attaccanti in una sessione di mercato è più che comprensibile, dobbiamo solo capire che per farlo vanno sacrificati quasi tutti i nostri attuali attaccanti.
    Per citare Lincoln:”se vuoi fare la frittata, le uova devi romperle” 😉

  6. La campagna acquisti della Juventus fino ad oggi è ottima. Su Giovinco non mi spellerei pero’ troppo le mani, sicuramente è un buon giocatore con degli ottimi colpi , anche se non lo ritengo questo fenomeno. Credo che se fosse mai andato a Barcellona poteva solo fare tanta panchina, d’altronde in Nazionale giusto o torto, ha fatto la panchina a Cassano. Mi auguro di sbagliarmi e spero vivamente mi smentisca, sarà il campo a dircelo. Per il terzino anche io terrei Zigler cosi come terrei Matri e Quagliarella senza andare a fare pasticci tipo Pazzini. Direi che se al posto di Borriello arriva questo benedetto top Player ( il mio preferito è Suarez soprattutto per qualità-prezzo) la Juventus è al completo senza andarsi a fasciare troppo la testa.

  7. Certo dopo aver aspettato quagliarella per 1 anno e mezzo, ci permettiamo il lusso di aspettarne altri 2 per Rossi….no grazie rimanga pure dov’è……..

  8. No, vi prego, vi imploro, Rossi no! Non torniamo con la solfa del nanetto dislessico (con affetto, sia chiaro)!

  9. Flop: è semplicemente una questione di politiche societarie. Capisco perfettamente che tutti noi vorremmo un tridente JOvetic-RVP-Cavani, ma sappiamo che non è possibile.
    COsi come dovremnmo entrare nell’ordine di idee che un ragazzo, per quanto bravo, non può essere strapagato; si rischia di sopravvalutarlo e di caricarlo di troppe responsabilità. Ripeto, Verratti non ha fatto una partita in A e Destro è comunque una bella scommessa.
    Guardate che, gente come Poli(sperando che arrivi) o Immobile(che è comunque nostro per metà) per dirne due, non è che siano molto lontani dagli strapagti coetanei.
    Inoltre, la juve ha fatto una scelta molto chiara sui giovani; li insegue, ma prima che possano raggiungere cifre da capogiro.
    La juve è avanti di aleno un lustro rispetto agli altri, che stanno smantellando in fretta e furia in quanto non possono piu pagarE. (vedi INTER&MILAN)
    lA POLITICA è QUELLA GIUSTA, riceca di giovani talenti da integrare con ottimi giocatori; e Asamoah, Isla, Giovinco e Lucio lo sono.
    NOn dimenticate che Vidal lo scroso anno era un mezzo sconosciuto,quest’anno è uno dei piu ambiti d’europa.
    E poi….il mercato non è ancora chiuso.

  10. Tutto bello e giusto. Io se fossi Marotta inizierei già da ora a sondare il terreno con l’Udinese per il talento MURIEL. Se azzecca un’altra stagione buona la prossima estate costerà quando Sanchez anno scorso.
    E’ l’unico potenziale top player in attacco che gioca in Italia che vedo già destinato a fare la differenza fin dal prossimo anno. Ed è di quelli che piacciono a Marotta, ingaggio ancora basso, quotazione non esagerata.
    Chiaro che però se aspetti che sia il giocatore a chiedere la cessione alla propria società per abbassare le pretese si va a finire come con Verratti, che ce l’avevamo in mano a gennaio-febbraio e volevamo pagare il Pescara con alcune noccioline e un grazie.
    Davvero Muriel sarà il nuovo caso Verratti del prossimo anno, occorre muoversi subito e non far intervenire altri sceicchi che sganciano la grana all’ultimo minuto.

    E occhio pure al recupero di Giuseppe Rossi, anche qui grande qualità, quotazione ribassatae e ingaggio nei parametri, questo è uno che un anno fa faceva la differenza e lo davano addirittura al Barca.

    Marotta, non dormiamo su questi due, please. Completiamo in attacco il lavoro sui giovani già fatto in difesa e a centrocampo.

  11. Complimenti Gaver,
    Volevo un tuo commento:
    L’anno scorso ci hanno fracassato i marr….oni fino allo sfinimento
    che i campioni non venivano alla Juve perché non aveva la Champions,
    nella stagione che sta per iniziare facciamo la coppa ma non si parla più
    di campioni che non vengono. Anzi faccio un esempio:
    Destro va alla Roma (molto probabilmente) anche se la roma non fa nessuna coppa. Ma non ho sentito nessuno parlare che la roma del GRANDE MAESTRO non faccia le coppe. M’HA….!!!!

  12. @Edo: credo non ci sia più nessuno disponibile a far giocare gratis dei giovani che poi altri si portano via. La comproprietà la DEVI concedere.

  13. IMMOBILE era in prestito al Siena dove , il ns allenatore non lo fece mai giocare nonostante fosse stato prestato proprio al Siena in virtu della presenza dell icona juventina. Lo scorso anno fu prestato ripeto prestato al PESCARA dove un certo Zeman lo ha utilizzato (

  14. immobile era in prestito ripeto prestito al Siena..dove il ns allenatore non lo fece mai giocare NONOSTANTE fosse stato prestato proprio al Siena in virtu della presenza dell icona juventina. L

  15. Sì, ma se poi Immobile fa una bella annata e tu lo vuoi ricomprare? Minimo ci devi spendere altri 10 milioni. Idem se la fa Boakye.
    Io sono contrario alle comproprietà, o compro o vendo. Non come Giovinco, che alla fine il Parma si è ritrovato col coltello dalla parte del manico e ha fatto il prezzo che voleva!
    A parte che fare affari con Preziosi non mi piace mai… 😉

  16. @Edo: forse sbaglio, ma il prestito al Pescara è stato fissato quando Ciro era ancora interamente della Juve. Solo a gennaio di quest’anno è finito per metà al giocattolaio. Secondo me, anzichè puntare solo su un cavallo, ovvero Ciro, la Juve ha considerato molto interessante anche Boakye e ha deciso di mettere in pratica queste due comproprietà.
    Certo, fare affari con Preziosi è rischioso visto che le sue simpatie sono note, però non posso negare che Boakye mi sembri molto forte.

    Piccola nota: ovviamente simpatizzo per Immobile e i numeri parlano chiaro ma lì davanti il vero fenomeno mi pareva Insigne. Sono curioso di vedere Immobile senza lui (senza Verratti e senza Zeman) in serie A. Potremmo rimanere delusi.

  17. Piccolo OT:
    avete citato Immobile,qualcuno mi può spiegare la vicenda? Non la conosco nei dettagli, ma ricordo questo. Immobile apparteneva interamente alla Juve dal 2008, che ne ha ceduto la metà al Genoa affinchè lo valorizzasse,ok? Preziosi, per valorizzarlo, lo presta al Pescara e lui esplode, ok? Ma non potevamo semplicemente darlo in PRESTITO noi stessi al Pescara, evitando mediatori e soprattutto evitando di cedere metà cartellino di un giovane emergente per un tozzo di pane?
    Ribadisco, non conosco i dettagli. Grazie a chi mi illuminerà 😉

  18. prendiamoci ARMERO/KOLAROV per la fascia sx
    prendiamoci uno tra SUAREZ/JOVETIC/VAN PERSIE senza tralasciare CAVANI
    mettiamo BOAKYE nella rosa in sostituzione di uno tra Quagliarella o Matri

    …e proviamo a vincere anche in Europa o ad arrivare il più lontano possibile

    n.b. Marrone visto a Bari ha acceso la lampadina del gioco come pochi sanno fare (escludendo Pirlo che appartiene a un’altra dimensione)

  19. @chemist.gds:
    Lo schema sarebbe interessante se avessimo una squadra di contropiedisti. Tanto per ipotesi, se arrivasse Cavani (ipotesi assurda quanto Messi al Real), si potrebbe schierare lui con alle spalle Vucinic e Giovinco (lì sì che Giovinco può risultare utile). Ma con l’attacco attuale lo schema si ridurrebbe ad un 4-3-2-0… e faremmo gol solo su palla inattiva! E ti ricordo che Conte fa un gioco basato sul possesso palla, con pochi contropiede.

  20. Gaver complimenti per l articolo…..ma con modestia tengo a ribadire le mie idee con la speranza di sbagliarmi…….Giovinco ..vedremo da noi passato dalla Primavera alla sqaudra titolari ha fatto poco…..certamente non aiutato e tenuto sotto esame ad ogni stop….giustamente la Soc lo ha riportato a casa, ma che botta , figlia delle comproprieta a volte necessarie ma spesso avventate. Immobile su di lui ho sempre scritto e immagino che tanti amici mi avranno considerato come un rompi …..E LUI CONTINUA A SEGNARE ANCHE CON IL GENOVA….di Preziosi…..quando e se andremo a tentare di riprenderlo diventera un altro DESTRO……..PER ORA CERCHIAMO IN GIRO IL TOP che non arriva , prendiamo Gabbiadini che ha giocato in A 20 MINUTI, ma abbiamo dato in comproprieta IMMOBILE e non dimentichiamoci di Pasquato….in questo sito si e scritto a gogo su di lui..poi l abbiamo abbandonato…..verso i giovani non c e una grande propensione…..se poi uno come IMMOBILE ha giocato nel Siena anzi non ha giocato perche cosi voleva l allenatore…………………. liberiamocene…a sospettare spesso ci si prende……..un caro saluto fedelmente bianconero da tanto e quando dico tanto i mean it ciao

  21. Edo: Giovinco ha sempre dovuto convivere con pregiudizi figli di una scarsa affezione ai talenti nostrani, che tenta sempre di far emergere qualcun’altro. So perfettamente che Rooney e Villa, adesso, sono altro(ma non piu di tanto), ma ho ancora negli occhi le prodezze di Sebastian degli ultimi due anni, eppure in molti ancora non lo considerano per quel che vale. MA saprà far ricredere tutti.

    Chemist.gds:los chema è intrigante, per esempio con Vucinic e Giovinco a supporto dell’attaccante che attendiamo, ma forse ingesserebbe dei cdentrcampisti bravissimi negli inserimenti che sono una gran risorsa.

    ARTHUR AVENUE: anche Giovinco, in comproprietà,sembrava perso. Eppure appena ha dimostrato quanto vale la Juve lo ha riportata giustamente a casa. Sento parlare di Destro come “nuovo Pruzzo”; io invece confido in Ciro, bomber di razza, ricordando che è stato super bomber (28 gol) in un campionato difficilissimo come la nostra B e rammentando, sempre in quel campionato, i 30 gol di Toni nel 2004, i 21 di Di Vaio nel 1998 o i 20 di Bierhoff nel 1993. Tutta gente che poi qualcosa ha fatto.

  22. Immobile praticamente non e piu nostro…….DESTRO DOCET…..lo dico con dolore…….

  23. Mi pare logico che ogni tifoso vorrebbe sempre di più, ma nel nostro caso, non credo che dobbiamo lamentarci per i giocatori che abbiamo.
    Daccordo con @Luke, solo qualche anno fà non avremmo scommesso nulla su certi giocatori che, poi, ci hanno smentito contribuiendo alla conquista dello scudetto.
    @Gaver, complimenti per l’ottimo articolo.

  24. d’accordo con Gaver! 😉

    Per l’attacco l’idea Vucinic Giovinco Suarez/Jovetic sarebbe spettacolare anche per permettere gli inserimenti di Marchisio/Marrone Vidal/Asamoah/Isla, senza punti di riferimento…calcio spettacolo!

    RvP permetterebbe di avere la punta centrale come riferimento e non sarebbe male, magari riuscisse a realizzare in gol tutti gli assist che riceverebbe dagli altri due!?

    L’ho chiesto anche altre volte, ma non mi avete considerato xD (forse perchè è banale come cosa xD ): come vedreste un 4-3-2-1 ? Forse sarebbero troppo bloccati i 3 centrocampisti che non potrebbero inserirsi?

  25. @Edo: infatti Gaver ha usato il condizionale. Chiaro a tutti che allo stato attuale delle cose Rooney e Villa sono altra cosa…

    Riguardo Lucio: la storia non insegna proprio nulla? Chiellini 2 anni fa era da serie B. Arrivato Pirlo molti hanno storto il naso. Bonucci l’avremmo squartato dopo un terzo di campionato. A Barzagli non avremmo dato una lira…dopo tutte queste non concedi nemmeno il beneficio del dubbio ad un movimento di mercato a costo zero?

    Concordo sulla necessità di liberarci delle zavorre.

  26. Uno come Giovinco sarebbe (mediaticamente e non solo) certamente a livello di gente come Villa o Rooney… In questo preciso momento Villa e Rooney stann desiderando di morire per potersi rivoltare nella tomba! Giovinco non ha ancora dimostrato NIENTE al confronto di questi due!
    Lucio: io ho storto il naso non per due papere in due amichevoli che definire assolutamente inutili è poco, io ho storto il naso per tutte le papere che ha fatto all’Inter nell’ultimo anno.
    Immobile è ancora in comproprietà purtroppo, e vedrete che per riaverlo dovremo sborsare una fortuna. Pogba è della Juve? Sì o no?
    In attacco ormai non mi aspetto più nessuno di eclatante, certamente non un “mister-x” o un “top-player” come ci piace tanto chiamarli.
    Gradirei molto di più sistemare il mercato in uscita (anche a costo di non guadagnarci quanto sperato), una rosa di 40 giocatori può essere lesiva come una rosa di 18 uomini!

  27. ok, però adesso ci puoi dire quanto ti ha pagato Marotta? 🙂 dai, scherzo

  28. chiedo perdono x la svista. È evidente che pensassi inconsciamente torneo di appartenenza. Ma grazie per la Correzione!

  29. Piccola svista: Van Persie è olandese, non inglese 😉

    Comunque bel pezzo, analisi realista e lucida.

    FORZA JUVE!!!!!

  30. Bell’articolo… Cmq la sorpresa della Juve la fa Pogba… spero… mi è piaciuto molto al Manchester

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi