Matri e Pereyra caricano la Juve: "A Roma senza paura"

Matri e Pereyra caricano la Juve: “A Roma senza paura”

Matri e Pereyra caricano la Juve: “A Roma senza paura”

Giornata di interviste per Alessandro Matri e Roberto Pereyra, attaccante e centrocampista della Juventus che lunedì prossimo “scenderà” a Roma

Giornata di interviste per Alessandro Matri e Roberto Pereyra, attaccante e centrocampista della Juventus che lunedì prossimo scenderà a Roma per affrontare i giallorossi nel big match della 25.a giornata di Serie A. Il bomber, appena rientrato da un lungo infortunio, è stato ospite del Filo Diretto su JTV ai cui microfoni ha dichiarato:

Vogliamo aumentare il vantaggio sulla Roma. E’ un campionato abbastanza equilibrato. Noi stiamo facendo vedere il nostro valore. Il campionato è bello ed equilibrato, il livello dei nostri avversari è alto, come ha confermato quello che è successo ieri in Europa League. Ma il nostro obiettivo è andare più lontano possibile in tutte le competizioni cui partecipiamo.

Decisivo per il ritorno in bianconero di Matri, Massimiliano Allegri, che lo stima dai tempi di Cagliari, quando lo lanciò definitivamente nel calcio che conta:

Lo conosco fin dai tempi in cui giocavo a Cagliari, poi abbiamo lavorato insieme al Milan. Mi piace il suo metodo e mi trovo molto bene con lui. Inoltre conosco il modulo di gioco che utilizza: sono contento che sia di nuovo il mio allenatore. Andar via e ritornare non capita spesso – continua -. Sono un privilegiato e spero di ripagare la fiducia che mi hanno dato la società, il mister e i compagni. Sono contento di essere qui, ho voglia di ricominciare. Vengo da un infortunio e sono stato fermo un mese e mezzo. Ora voglio far vedere che posso dare ancora molto.

Soddisfatto del proprio impiego, che con l’infortunio di Pirlo sarà più continuativo, l’argentino Pereyra, che oggi ha affidato a Sky Sport le proprie impressioni in vista di Roma-Juve:

Sappiamo la partita che ci aspetterà lunedì, andiamo a Roma a giocarcela. La gara sarà molto difficile, conosciamo il loro gioco, sempre molto buono. Sarà una sfida intensa, noi dovremo essere concentrati perché non possiamo sbagliare. Ci sono nove punti di differenza tra le due squadre, ma noi dobbiamo fare sempre attenzione. I punti di distacco non dicono nulla, dobbiamo fare ancora di più.

Fin qui Pereyra ha cominciato spesso dalla panchina, ma tutte le volte in cui è stato chiamato in causa ha dato il proprio contributo:

Non mi aspettavo di giocare così tanto, ma io mi alleno sempre al massimo per farmi trovare pronto, com’è successo nella gara contro il Borussia Dortmund. Il trequartista è un ruolo che ho fatto anche all’Udinese, ma io giocherei in qualsiasi sistema di gioco. Pirlo? Abbiamo perso un gran giocatore, con lui tutto era più facile, ma ci sono altri calciatori che possono sostituirlo al meglio. Il ritorno di Champions? Andremo a giocarcela a Dortmund, sarà difficilissimo, ma noi pensiamo sempre a vincere. Usciamo rafforzati dal match d’andata – conclude – , alla Juventus non si può mollare mai.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi