Marotta "Van Persie, Suarez e Higuain uno dei tre potrebbe essere nostro" | JMania

Marotta “Van Persie, Suarez e Higuain uno dei tre potrebbe essere nostro”

Marotta “Van Persie, Suarez e Higuain uno dei tre potrebbe essere nostro”

“Credevo nel progetto, però mi aspettavo ancora un anno di transizione: non era scetticismo, ma realismo, suggerito dalla griglia delle concorrenti e dai problemi d’ogni ricostruzione”. Beppe Marotta non si aspettava lo scudetto già al secondo anno di Juve. Eppure i miracoli a volte avvengono, e sono ancora più bene accetti se arrivano dopo un …

“Credevo nel progetto, però mi aspettavo ancora un anno di transizione: non era scetticismo, ma realismo, suggerito dalla griglia delle concorrenti e dai problemi d’ogni ricostruzione”. Beppe Marotta non si aspettava lo scudetto già al secondo anno di Juve. Eppure i miracoli a volte avvengono, e sono ancora più bene accetti se arrivano dopo un grande lavoro 360° su squadra, stadio, museo… “Il nostro orgoglio è aver creato un modello di riferimento. Il ritorno della Famiglia ai vertici della gestione ha trasmesso un grande
senso di appartenenza, la società è stata impostata su competenze specifiche, l’allenatore – intuizione di Andrea Agnelli – conosceva come nessuno l’ambiente e il valore della maglia. Siamo felici di aver restituito nobiltà a un club che attraversava un momento di decadenza”
, spiega il direttore generale bianconero in una lunga intervista concessa al ‘Corriere dello Sport’.

Dalla prossima stagione la Juve se la vedrà nuovamente con l’elite del calcio europeo…

In Inghilterra ci sono i grandi mecenati, in Germania puntano su imprenditorialità e management. Perduta la leadership degli Anni Novanta, l’unica soluzione italiana è cercare modelli diversi, puntare sull’organizzazione e sulla cultura. Il divario rimane: soprattutto nel fatturato. Lo stadio incrementa lo stato patrimoniale, ci avvicina alle percentuali di altri Paesi: l’offerta di sicurezza e intrattenimento, in impianti che vivono oltre la partita, vale ricavi da reinvestire anche sul mercato.

Già, proprio il mercato: dopo aver lavorato sulla quantità, quest’anno i bianconeri dovranno innestare nella rosa un bel po’ di qualità:

Il programma, in primo luogo, prevede di aumentare numericamente la rosa: è necessario perché dovremo affrontare più partite. Per la stessa ragione, Conte e la sua equipe, lavorano già su metodi di allenamento e di prevenzione infortuni adeguati. Champions? Dobbiamo provare a vincere, ci obbliga il blasone: la Juve non può limitarsi mai a partecipare. Poi, dipende da tante cose: guardate il Chelsea che sembrava ormai fuori e ha trionfato. Stiamo cercando due o tre elementi d’eccellenza, senza perdere mai di vista l’equilibrio di un gruppo che ha importanti doti tecniche ed umane. Ci teniamo a rispettare gli equilibri economici: dai nostri elenchi dovremo perciò depennare chi comporterà difficoltà economiche sia a livello di cartellino che d’ingaggio. Van Persie? E’ tra i migliori calciatori in circolazione. Ma non mi addentro. Van Persie, Suarez e Higuain: il top player sarà uno dei tre? Possibile. Sono tre elementi interessanti. Cavani? Bisogna sempre tener conto della volontà dei club d’appartenenza. Balotelli? Non ci abbiamo mai pensato: non rientra nel profilo che cerchiamo. Un profilo ampio, che non abbraccia le sole doti tecniche.

Capitolo cessioni, Marotta parte dall’addio di Del Piero per poi passare in rassegna gli altri possibili partenti:

“Quando la società ha stipulato l’ultimo accordo, s’era definita consensualmente l’annualità. La Juve non dimentica quello che fatto Del Piero e rispetta un professionista che ha scritto la sua storia: il fatto che non continui non dipende certo da simpatia o antipatia, l’applicazione delle strategie richiede a volte freddezza. Borriello? Abbiamo colto un’opportunità di mercato a gennaio: abbiamo un mese per valutare il riscatto. Giovinco? Su di lui abbiamo sempre puntato, però doveva ancora affermarsi come il giocatore importante che oggi è. E maturato: valuteremo con il Parma, comproprietario del cartellino, se richiamarlo o scegliere altre strade. Pogba? Abbiamo rispettato i regolamenti: il ragazzo, per sue motivazioni, non intendeva
rinnovare. Ci siamo attivati, informando il club, e siamo in attesa della disponibilità. I contatti verbali sono ben avviati. Verratti? La Juventus ha recuperato un forte appeal, non solo tra i giovani. Il desiderio manifestato da Verratti può agevolarci in sede di trattativa, però attorno a lui è scoppiata un’asta e il valore è lievitato. Noi vogliamo investire, ma abbiamo delle regole. Scambio con Immobile? Non è vero, non c’è mai stato nulla di ufficiale. Verratti, allora, non era un obiettivo e abbiamo trovato vantaggioso cedere la metà di Immobile al Genoa. Asamoah? E’ uno dei primi nomi. Rinnovo di Conte? L’allenatore è stato ed è il valore aggiunto, ha meriti grandissimi, è leader del gruppo e artefice primo del successo. Rinnoverà con noi fino al 2015: ratificheremo l’accordo già in settimana. Il prolungamento non è in alcun modo condizionato alle indagini sulle scommesse: nel contratto non metteremo nemmeno clausole che contemplino l’ipotesi di una sanzione. Siamo convinti della sua estraneità e pensiamo sia stato strumentalizzato: conosciamo i suoi valori umani, vogliamo stargli vicini. Quando vinci, susciti invidie e gelosie. Se Conte fosse stato su una panchina di seconda divisione, non sarebbe stato coinvolto.

Poi una battuta su Calciopoli e gli scudetti sottratti dalla giustizia sportiva:

Calciopoli è stata devastante per la Juve. Tutti i protagonisti di quegli anni sentono loro gli scudetti conquistati sul campo e io stesso, da osservatore al tempo esterno, dico che quella squadra avrebbe vinto comunque. La giustizia? Va rispettata, però qui si apre una pagina piena di nuvole. Per noi il trattamento è
stato iniquo: c’è un tribunale ordinario che ha definito la società estranea. Le tre stelle sulla maglia? Ci stiamo lavorando.

Del Piero è andato via per “progettazione”, sarà lo stesso per Buffon tra un paio di stagioni, dopo essere stato in procinto di lasciare lo scorso anno?

Non ha mai espresso una volontà simile e quando ha recuperato dall’infortunio, molto serio, ha portato qualità e grandi motivazioni. Chiuderà la carriera con noi. Krasic ed Elia? Più che dell’ambientamento, le difficoltà sono state conseguenza del modulo: si può essere bravi, ma non congeniali a un progetto. Krasic è maturo e non possiamo aspettarlo, per Elia valutiamo anche il prestito.

La prossima stagione chi sarà secondo Marotta il club più agguerrito per lo scudetto?

Il Milan, poi dipende da cosa farà l’Inter che è in fase di rinnovamento. Il Napoli è una bella realtà. Roma e Lazio meritano sempre attenzione. I rapporti con i rossoneri? Tra le due società cè grande feeling sui temi del calcio italiano, poi esiste ovviamente la rivalità sportiva: ognuna porta avanti la sua missione, salvaguarda i propri interessi.

Tornando al mercato, si cerca anche un difensore…

La nostra difesa è tra le meno battute d’Europa, però pensiamo di integrarla. Il profilo, come per gli altri ruoli, è quello di un professionista con forti valori umani: valutando l’alternanza dei moduli di Conte, sarà fondamentale l’ecclettismo. Peluso? E’ un calciatore che seguiamo. Dedè? Buon elemento, ma il mercato brasiliano è ormai complicato: difficile davvero districarsi tra valutazione elevate e fondi d’investimento. Conviene muoversi sui giovani: Gabriel Appelt Pires, acquistato l’anno scorso, è destinato alla prima
squadra.

43 commenti

  1. Non so come conduca le trattative Marotta.. Diciamo che non prendo per oro colato quello che scrivono i giornali da quando nei primi anni 90 vidi a tutta pagina sul Corriere dello sport: Dunga alla Juve!!
    Ora non mi sembra che Dunga abbia mai giocato nella Juve.. 🙂
    Questo per dire che i giornali per vendere nei tre mesi estivi, devono un pò giocare di fantasia e ricamare su operazioni che magari si aprono e si chiudono in 2 minuti.. Ora non mi sembra che Moggi non si vedesse in tv.. così come penso che Marotta risponda solo ai giornalisti in maniera fumosa..
    Poi per quanto riguarda il mercato in uscita, non è che il parco giocatori della Juventus permettesse tanto in queti ultimi anni.. Chi potevi vendere facendoci un pò di soldini?? Comunque per il solo fatto di aver piazzato Poulsen per 7 milioni, gli dovremo essere grati…
    Poi se vinci, ovviamente il tuo parco giocatori aumenta di valore ed ecco i 25 milioni proposti per Vidal (comprato a 10). Il prezzo del giocatore viene determinato dal mercato.. per quello dico che Lich, non poteva pagarlo molto meno.. poi bisogna vedere se i 3 mesi di tira e molla sono veritieri.. Ovvio che tutti i presidenti cercano di monetizzare al massimo per la vendita dei loro giocatori, visto anche che di fenomeni in giro non ce ne sono molti (basti vedere la rosa di attaccanti della nazionale, costretto a convocare Cassano che non ha giocato per 6 mesi)..
    P.s.: non sono parente di Marotta.. 😉

  2. @Juver
    Sinceramente non capisco i tuoi assunti. Sto dicendo che parla troppo con la stampa spifferando i nomi e questa cosa fa’ alzare i prezzi a cui compra. Un operatore di mercato non deve fare questo secondo me. E i migliori per certo non lo fanno.
    Cosa c’entra che Verratti va al Napoli per 6 milioni? Verratti andrà alla Juve, ma a cifre molto più alte rispetto a un mese fa quando l’avevamo cmq in pugno con tanto di assenso del giocatore. Ottimo, no?
    Lichtsteiner l’hai pagato quanto voleva il venditore Lotito: che sia il migliore non c’entra, parlo di come conduci la trattativa. Lui cerca di far abbassare i prezzi, ma le strategie che usa (non lo so) di sicuro non funzionano.
    Caceres stesso discorso, Aquilani uguale (perchè alla Juve chiedono più del Milan? Siamo più brutti?), Pirlo invece ottimo colpo, come Storari e Barzagli.
    Comprare giocatori forti non è il punto, è quanto li paghi: il Man City li ha comprati tutti forti, ma spende in media 30-40 milioni l’uno: significa che il loro manager è un buon operatore di mercato?
    I tuoi esempi non c’entrano molto, non giudico il livello dei giocatori acquistati, ma l’operazione di mercato in se’ in tutti i suoi risvolti. Sennò, ragionando come te, quello del City o del Real sarebbero fenomeni….si comprano sempre i migliori, guarda te.

    Lascio perdere per manifesta inferiorità di parlare del capitolo cessioni, in cui alcuni sono maestri (Pozzo? LoMonaco? Corvino? Moggi?) e dove invece Marotta annega nel profondo degli abissi.

    Se ad Agnelli va bene così non è affar mio. Giudico solo come conduce le operazioni di mercato.
    Pensa che io andrei a comprare Ogbonna, vero unico fuoriclasse (per talento, fisico e piede) visto in serie B quest’anno, ma chissà quanto gli chiede Cairo….

  3. @Rem17.. Guarda che la discussione è tranquilla.. ognuno dice la sua.. quindi se vuoi capire tu..
    Aquilani non viene riscattato dal Milan.. quindi stessa operazione fatta l’anno scorso dalla Juve..
    Verratti quindi lo comprerà il Napoli per 6 milioni??
    Licht, miglior terzino destro degli ultimi 2 campionati comprato a 9,5 milioni è molto? Se lui cerca di far abbassare il prezzo è pirla? Con quei 0,5 milioni magari si ripagava il costo di Barzagli…
    Vidal trattato da Paratici? Chi lo dice?? Io so solo che conte se le l’è ritrovato in squadra senza conoscerlo molto.. Così come si è ritrovato Pirlo a parametro zero, che non mi sembra sia andato all’Inter, Napoli, Roma o all’estero.. Oppure era ovvio che Pirlo venisse alla Juventus??
    Se vuoi capire tu che il capo della baracca crede in lui e nel suo operato, conoscendolo molto meglio di tutti noi, e quindi lo lascia al suo posto.. Quindi mettetevi l’anima in pace.. 😉

  4. State comunque parlando di vari acquisti, giusti o sbagliati nelle varie annate. E’ impossibile che uno abbia il 100% di successo per acquisti e cessioni, è normale.
    Io sottolineo in grassetto che Marotta, a differenza di quelli bravi, spiffera ai giornali i nomi che gli interessano.

    @Juver
    Interessa poco che l’Udinese abbia tempo e modo di fare maturare i suoi giovani, il punto è che li prendono senza fare uscire notizie sui giornali, se non a firme fatte. Ciò consente di pagare poco. Stesso discorso per Moggi, Marino, e simili. Se anche sbagli i rinaudo e zenoni, cmq è gente che parla poco, soprattutto ai giornali. E infatti sono (erano) ottimi operatori di mercato.
    Marotta invece parla e fa’ i nomi. Guardacaso quando si presenta lui i prezzi salgono, il caso Verratti è emblematico. Altre squadre comprano a poco, arriva la Juve e il prezzo sale sempre.
    Marotta va in giro con un portafoglio che non è zero, qualche milione di budget ce l’ha anche lui, anzi. Però: acquisto Lichtsteiner, ottimo! Solo che dopo un tiramolla di 3 mesi e con l’assenso del giocatore già assodato da tempo, alla fine scuse 9,5 milioni cone voleva Lotito (voleva 10).
    Medesimo tiramolla per Caceres: alla fine il prezzo del riscatto è quello che voleva il Siviglia. E la trattativa è andata avanti 2 mesi interi.
    Caso Aquilani anno scorso? Arriva il Milan e glielo prestano per 6 milioni, a noi ne chiedevano 12-13.
    Unico caso positivo è Vidal, costato solo 10 milioni + 2 bonus. Ma quello l’ha trattato Paratici e il Bayer non lo voleva dare a Rummenigge.

    Questi sono gli acquisti di Marotta. Il fatto che siano buoni o ottimi giocatori non c’entra. Il suo budget è uno dei migliori, se vogliamo vedere nei dettagli. Lui scuce troppi soldi, non riesce ad abbassare i prezzi e soprattutto non sta zitto. Compra ottimi giocatori a prezzi alti come richiesti dagli acquirenti. Che affarista è? Saremmo capaci tutti a fare politiche attendiste per poi pagare quello che ti chiede il venditore.

    Se vuoi capire….

  5. Boh potremmo andare avanti un secolo a dire tutto e il contrario di tutto per portare avanti le nostre diverse teorie.

    Sai cosa ti dico?

    Marotta o no la cosa importante che la Juve sia tornata la Juve e che chiunque venga portato a Torino dia tutto per la maglia della Juventus sia esso un top player o un buon giocatore.

    Attendiamo fiduciosi l’inizio del prossimo campionato mentre ci prepariamo a tifare per la solita italjuve dato che siamo l’unica squadra in Italia che punta ancora sugli Italiani.

  6. @Roberto.. Lombardo alla Juve è stato un flop… Vierchowod ha fatto solo una super stagione, non poteva dare di più data l’età..(arrivò a 36 anni). Pensa se Marotta avesse portato Nesta (36 anni).. non oso immaginare tutti gli insulti. Solo che a parità di giocatore per età esperienza e bravura, Moggi è un grande, mentre Marotta un pirla..
    Poi stiamo parlando di un campionato italiano che in quegli anni era il top in europa e quindi molto più appetibile per i giocatori stranieri..

  7. ah, ancora una cosa: non credo sia colpa di marotta se facciamo la finale di coppa italia senza buffon, vucinic pepe regalando almeno 1 giocatore e 1/2 al napoli, anche se credo che conte abbia scelto il meglio secondo il suo pensiero.

  8. @ roberto io cerco solo di essere obiettivo; a parte che torricelli e conte c’erano già, ti ricordo che nel ’94 c’erano anche peruzzi carrera porrini kohler di livio marocchi baggio del piero ravanelli vialli; un’ attacco così forse non si è più visto. poi per la precisione anche la juve di moggi del 98/99 è arrivata settima, e con quali giocatori (arrivata a pari punti con udinese e roma, settima per diff.vittorie e reti)

  9. Boh non saremo mai d’accordo temo, io so solo che Moggi è arrivato alla Juve nel 1994 con Lippi si è presentato con uno scudetto, una coppa Italia e una finale di coppa Uefa. L’anno dopo Ha vinto Champions e supercoppa italiana.

    In quei 2 anni sono arrivati giocatori come :

    Ferrara
    Torricelli
    Deschamps
    Paulo Sousa
    Viercowood
    Jugovic
    Pessotto
    Lombardo
    Conte
    Tacchinardi

    Se Marotta in 4 anni (e dico 4 anni) fa quello eguaglia Moggi è già bravo e ritratto tutto con firma del notaio.

    (A marotta quindi mancano 1 supercoppa italiana,1 coppa italia,1 champions nei prossimi 2 anni buon lavoro caro 🙂 spero da tifoso e per Conte per cui nutro affetto,rispetto e stima che tutto questo si realizzi)

    Cmq Forza Juventus.

  10. @Ionemax.. Non saprei, non penso che Moggi lo avrebbe venduto.. A parte Vieri, tutti gli altri colpi di mercato in uscita erano sempre con giocatori con una trentina d’anni, mentre Vidal può ancora dare tanto..

  11. @juver buoni giocatori, può darsi, anche se parlano le carriere che hanno fatto via dalla juve. il problema è che 5 ne compri, e 1 forse 2 vanno bene, a meno che non vai sull’usato sicuro. bisogna anche dire che il nostro grande direttore per comprare vendeva molto (e bene), sono sicuro che quest’anno ci fosse stato lui se era vera l’offerta del real di 25 mln per vidal l’avrebbe venduto, e per 12/13 mln avrebbe comprato asamoah: squadra sempre forte e plusvalenza.

  12. @Roberto
    Nessuno mette in dubbio il lavoro di Marino.. ma lo stesso Marino ha portato a Napoli Rinaudo, lo stesso che abbiamo intravisto lo scorso campionato nella Juve.. Il mio ragionamento sta a significare che ovviamente tutti vorremmo una squadra fatta solo di grandi giocatori, ma non si può per vari motivi (economici, sportivi, armonia di spogliatoio). Ci sarà sempre la base di titolari di 14-15 giocatori sulla quale appoggiare un numero congruo di buon giocatori che lavorano e si fanno trovare pronti ogniqualvolta vengono chiamati in causa, e che stanno tranquilli in panchina e tribuna. Solo la Juve di Capello aveva un numero spropositato di campioni. Basti ricordare l’attacco : Ibra, Trezeguet, Del Piero e Mutu. Ma a livello di gioco, non c’è paragone tra la Juventus di Conte e quella. Quest’anno era un piacere vedere le partite.. Con Capello si aspettava la giocata del singolo..
    @Ionemax.. mi hai ricordato nomi di giocatori che per fortuna avevo rimosso.. 🙂 Alcuni erano buoni giocatori, ma come sempre per poter fare la differenza bisogna capire il mondo Juve e ambientarsi velocemente..

  13. @roberto sgombriamo il campo da equivoci: moggi il migliore (dopo allodi) e anche marino molto bravo (ricordo ancora un bellissimo avellino anni ’80). detto questo zidane è arrivato nel 1999 (dopo che moggi era da 5 anni alla juve), buffon-salas-nedved-trezeguet-thuram nel 2001 (dopo 7 anni), cannavaro-emerson-ibra-vieirà nel 2004 (dopo 10 anni). marotta non sarà un’aquila ma in due anni ha portato barzagli-pirlo-vidal-lichsteiner-vucinic-bonucci (non ridete, ne parliamo tra due anni); come inizio non mi sembra male. il fatto che ci abbiano dato cannavaro per carini, non fa di quest’ultimo un grande portiere (non sarebbe finito al real murcia). per continuare la serie del “chi non fa non sbaglia” aggiungerei oliseh, fresi, kapo, zanchi, baiocco
    saluti bianconeri

  14. Marino è lo stesso che ha fatto salvare un’Atalanta che partiva da -6 spendendo poco o niente.

  15. @Juver

    Marino ha preso il Napoli in serie C e in questa stagione ha fatto i quarti di champions. Direi che ha fatto un buon lavoro.

    Niente contro la rosa della Juve quello che voglio dire che con gli stessi investimenti un dg migliore ci avrebbe fatto fare ancora meglio e se vogliamo fare il vero salto di qualità serve un CAMPIONE anche come dirigente non basta un buon dirigente (sempre che marotta possa essere considerato un buon dirigente)

  16. Infatti il Napoli ha vinto una coppa italia e la Juve, lo scudetto. Contando che Marotta ha ereditato non il lavoro di Marino ma del trio delle meraviglie di cui stento persino a scrivere i nomi.. 🙂 Poi se vogliamo paragonare le due rose di giocatori, facciamolo pure.. Comunque io mi tengo quella della Juve.. 😉

  17. Considerato che Moggi non puo’ Tornare basterebbe Marino, il Napoli vive ancora di rendita per il suo lavoro…

  18. Torna DIRETTORE…….Torna!!!!!!!!!

  19. Alla Juventus servono campioni in campo e tra la dirigenza un buon giocatore può non essere da Juve come un buon dirigente. Marotta puó essere un buon dirigente ma non è da Juve

  20. Non so come possiate difendere Marotta o anche solo avvicinarlo all’operato di Moggi.
    Con Moggi forse la Juve è mai arrivata settima?

    Marotta ha mai comprato calciatori come :

    Thuram
    Cannavaro
    Buffon
    Zidane
    Emerson
    Vierà
    Ibraimovich
    Trezeguet

    Devo andare avanti?

    Ps. Carini citato come bidone è stato scambiato quasi alla pari con Cannavaro all’Inter ricordo ancora i sorrisi di chi credeva di averci venduto un bidone.

    Altro dato, Moggi con il suo mercato chiudeva i bilanci in attivo…

  21. Inizia il valzer di Aguero. Il direttore, per me è sempre uno, non faceva trapelare neanche uno starnuto di quello che faceva. Questi, se gli scappa un ruttino, lo viene a sapere tutta Italia. In un mese, con il campionato ancora in corso, abbiamo già preso e perso, alla velocità della luce, due, tre top player. Spero che almeno quest’anno abbiano le idee chiare, e che non si presentino in Europa con mezzi giocatori,o magari il solito ripiego degli ultimi giorni di calcio mercato. Non sfidiamo la sorte troppe volte.

  22. Ripeto per essere preciso che non sono di certo esaltato da Marotta e non lo ritengo un valore aggiunto alla Juventus, ma….bisogna dire che:
    Sta chiaramente rispondendo a domande riguardanti nomi precisi(li vedete i punti interrogativi vero?), mi sembra chiaro, che poi sopra venga riportata una domanda aperta per alimentare l’attenzione sulle dichiarazioni è ancora più chiaro ed un “trucco” vecchio come il mondo.
    Se volete trovare il modo per farlo passare per salame cercate almeno di avere la decenza di leggere bene le cose.

    Quando a Galliani chiedono di giocatori vari anche lui risponde in termini simili, -ricordo un affermazione simile riguardo Cristiano Ronaldo, ma non penso che sia mai passata per la mente al pelato di poter arrivare a Ronaldo.

    P.s.
    Se la Juve viene presa per il collo è perchè ha perso il suo peso politico ed il suo ruolo nell’ europa che conta. Adesso ci torneremo ma come squadra di terza fascia, è normale quindi che i giocatori importanti non si accoltellino per venire da noi ma che vadano convinti $$$!

  23. Sì, pardon mi sono confuso con un altro 🙂

  24. @Redazione JM.. Hai ragione Ban era presente nella stagione 1993-1994, anno precedente all’arrivo di Moggi. Lo sostituisco con Zenoni.. 😉
    Martinez conta 18 presenze con la nazionale con 4 gol all’attivo.. Precisione per precisone.. 🙂
    Quotone per Ionemax: “..sbaglia solo chi lavora….”

  25. Mah se dessimo retta ai giornali l’attacco titolare della juventus già l’anno scorso sarebbe dovuto essere Dzeko-Aguero . Di giocatori potenzialmente acquistabili a parte Cavani non ne vedo. Mi spiego. Higuain ce lo vedete che va via dal Real Madrid (il Real Madrid non la pro-sesto eh) per venire da noi e giocare in un campionato più povero sia tecnicamente che economicamente ?? Così come Saurez, Torres che decidono di andare via dalle loro squadra (Chelsea e Liverpool) per venire qui in Italia ??Suvvia….Drogba , invece , potrebbe avere tutti i requisiti : solo costo dell’ingaggio, TOP PLAYER .Bisogna valutare se ha ancora fame e voglia di sbattersi o vuole fare il pensionato in qualche campionato minore ….

  26. Un paio di precisazioni: Zoran Ban venne alla Juve mooooolto prima di Moggi, lo volle Trapattoni
    Martinez NON HA MAI vestito la maglia della nazionale uruguayana.
    Buona continuazione

  27. in verità i nomi sono tre mesi che li fanno i giornali, marotta a precisa domanda risponde: possibile, sempre che i parametri economici etc…. se non sbaglio martinez quando l’abbiamo preso era titolare nella nazionale uruguagia, proprio scarso non doveva essere, poi se si rompe sempre (ma all’epoca si rompevano tutti)…oltre esnaider, aggiungerei blanchard, mirkovic, athirson, sorin, dimas,paramatti, o’neill, bachini, carini per non parlare di perrotta ed henry presi e lasciati andare quasi gratis, ed erano anni che la serie a era ambita da tutti i giocatori. purtroppo sbaglia solo chi lavora, chi non decide o non sceglie non sbaglia mai.

  28. L’Udinese si può permettere di prendere giocatori e farli crescere senza pressioni.. Prova a mettere nella Juventus un muriel che ti sbaglia le prime 3 partite.. vediamo se lo lasciano tranquillo oppure se lo massacrano, tifosi in primis (Bonucci docet!!)

  29. @Roberto.. Ma quindi Paratici e Marotta non si parlano? Ognuno fa quello che vuole con gli acquisti?
    @Rem17.. io e te a libro paga non abbiamo nessuno.. i soldi glieli dà A.Agnelli.. non mi sembra che si circondi di incompententi, sia dal punto di vista sportivo che commerciale.. poi siete liberi di inviare il vostro curriculum e proporvi per il ruolo di D.G. 😉 Ho citato solo 5 nomi, ma se conti che in 2 anni son rimasti solo 3 giocatori, pensa un pò quanti ne avrei potuto aggiungere. Poi vedremo questa campagna acquisti come andrà.. 😉

  30. @Juver.
    Marotta non DEVE PARLARE CON I GIORNALI E FARE I NOMI DI CHI VUOLE COMPRARE. Ti basta questo per dire che è incompetente?
    Hai mai sentito i dirigenti dell’Udinese sparare in giro ai giornali i vari nomi di Sanchez, Benatia, Muriel, Cuadrado, Zapata, Asamoah presi a pochi euro? A ben vedere è la squadra che compra al minor prezzo e rivende al massimo della resa. Sono i migliori a livello di mercato e hanno tutti le bocche cucite.
    Sparare i nomi in giro come fa’ Marotta può permettersi solo chi ha i soldoni veri da spendere (sceicchi, Real e pochi altri), quelli che un prezzo per loro vale l’altro, tanto se uno interessa alla fine lo prendono.
    Noi a libro paga non possiamo permetterci un essere del genere. Hai citato 5 acquisti (dei quali 2 anno scorso li volevamo fucilare in piazza da quanto facevano cag*re) su una marea di acquisti fatti in due anni, e dire che avevamo pure qualche soldino da spendere, non siamo alla canna del gas. Eppure commercialmente tutti dettano legge con Marotta. Chissà perchè.
    Pure Sebastiani presidente del Pescara, pensa te…

  31. Vidal è stato Trattato da Paratici.

  32. Questo accanimento contro marotta è a dir poco ridicolo… Andrea Agnelli lo considera solo come un bravo passacarte che ha deciso di tenerlo a libro paga.. E’ colui che ha rivoluzionato in due anni la rosa della Juventus, portando giocatori non scelti dall’allenatore dello scudetto (Barzagli, Pirlo, Vidal, pepe, Bonucci) e naturalmente ha commesso degli errori.. Ma chi non li commette? Conte? (Elia e Borriello li ha chiesti lui)Moggi? Ricordiamo Pericard?Ban? Esnaider? E mi fermo qui che è meglio.. 🙂

  33. Io Marotta lo vedo bene con un secchio di Carrube in mano!

  34. Ma Marotta dovrebbe lavorare per i servizi segreti….ahahah..Moggi torna pls…. Ragazzi,per assurdo non possiamo essere sicuri che non abbia imparato dagli errori dell’anno scorso…prima parlava e comprava male,poi parlava e comprava bene…magari comprerà bene e non uno di quelli di cui parla….vediamo…dice che serve uno con un minimo di cervello che sappia vendere un prodotto..il calcio adesso è fatto di questo…. Kakà, Drogba, Neymar , cavani ,lavezzi

  35. il problema non è marotta (alla samp ha portato giocatori come cassano,pazzini ziegler palombo etc. con cifre ridicole), il problema è che marotta lavora alla juve;perchè sanchez alla juve costa 45 mln e va al barca per 30? perchè le squadre giocano alla morte con la juve e passeggiano con il milan? perchè quando la differenza (5/8 mln)per verratti è basssa viene convocato in nazionale? credete che se a pirlo viene un raffreddore lui giochi? dubito che faccia parte dei 22; perchè convochi borini e non immobile che fa 28 gol in b? non dico che debba essere titolare ma 32 o 33 che differenza fa? la differenza è che immobile è per metà nostro. la verità è che società amiche a parte siena e forse cesena non ne abbiamo (e il catania che sembra neutrale) così è difficile fare mercato. scusate adesso devo andare dal medico, soffro di complottismo e di mancanza di sintesi.

  36. E’ da quando ha scelto Del Neri,Motta,Martinez,Traorè e quello scartino del napoli che manco ricordo perchè l’ho rimosso, che io dico che Marotta capisce di calcio come Alemanno di emergenza neve.

  37. MARINO!
    AGNELLI CHIAMA MARINO

    Per Marotta c’e’ posto alla porcilaia di Poggiorusco lo aspettano ansiosi.

  38. Credo che ancora Marotta non abbia capito nulla e non abbia, quel che è peggio, imparato dagli errori passati. E’ il vero anello debole della società Juventus.

    E il caso Verratti ne è l’esempio: adesso va in giro a dire che costa troppo, quando l’ha avuto in mano per dei mesi e quando il giocatore stesso, poveraccio, è venuto fuori allo scoperto dichiarando di preferire la Juve a chiunque altro. Trattative portate avanti come un principiante, ora anche il presidente del Pescara (non dico il Real), che due anni fa’ era in C, arriva e detta le condizioni a Marotta sebbene il giocatore stesso si sia già espresso a favore della Juve. Tutto ciò è incredibile.

    Diamo le cose in mano a una persona competente, ve ne prego.

  39. Marotta a poggiorusco ti aspettano per favore vai e portati Iaquinta e Martinez

  40. “Ci teniamo a rispettare gli equilibri economici: dai nostri elenchi dovremo perciò depennare chi comporterà difficoltà economiche sia a livello di cartellino che d’ingaggio. Van Persie? E’ tra i migliori calciatori in circolazione. Ma non mi addentro. Van Persie, Suarez e Higuain: il top player sarà uno dei tre? Possibile.”

    guardate che non si è impegnato assolutamente su uno dei tre; leggete le prime due righe e mezzo; uno dei tre è possibile solo se non “comporterà difficoltà economiche etc etc”. tradotto in lingua popolare: non arriverà nessuno dei tre (o molto difficilmente)

  41. Ahah, Manuel, è più forte di lui, davvero 🙂
    Così spavaldo, baldanzoso…
    …poi arriva Rossi XD

  42. Intervistato Nedved “Non parlo di mercato”
    Intervistato Pessotto “non parlo di mercato”
    Intervistato Andrea Agnelli “Di mercato non parlo”
    Intervistato Marotta…. ECCOLO LI… BECCATO!!!!!!

    Non lo fate parlare su 🙂

    Lasciatelo lavorare, in silenzio. Avete sentito qualche altro dirigente sbilanciarsi così tanto su nomi di giocatori?

    Ricordo le sue dichiarazioni su Aguero…

    Giornalisti non gli fate domande di mercato. Non è cattivo Marotta solo si lascia prendere e poi spara.

    Soffre di mercatite precoce. Abbiate pietà.

  43. caro Marmotta… guarda che hai fatto dichiarazioni importanti!
    Ormai ti sei impegnato non su un profilo, ma su alcuni nomi di giocatori!

    Se non arriva uno dei tre credo che i milioni dei tifosi e il resto della società (allenatore compreso) ti faranno una bella pernacchia e ti caccerrano a calci nel sederino!!!!

    Dei tre preferisco Suarez per i seguenti motivi:
    giovane età
    ingaggio elevato, ma abbordabile
    attaccante/fantasista polivalente
    goleador, ma anche grande manovratore dell’azione

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi