Marotta: "Punteremo ancora sugli italiani" | JMania

Marotta: “Punteremo ancora sugli italiani”

Marotta: “Punteremo ancora sugli italiani”

Beppe Marotta, ad e dg dell’area Sport Juventus, si sta godendo il suo quinto scudetto consecutivo: ecco cosa ha dichiarato a Sportitalia sul mercato

Beppe Marotta, ad e dg dell’area Sport Juventus, si sta godendo il suo quinto scudetto consecutivo. Il grande lavoro svolto dal suo staff, in primis dal diesse Fabio Paratici, sta dando grandi frutti e la dirigenza bianconera non può che esserne soddisfatta. Intervistato da ‘Sportitalia’, Marotta ha ribadito ancora una volta quale sia la base del progetto della Vecchia Signora: continuare ad innestare in una rosa già competitiva, giovani calciatori principalmente italiani. Come è sempre stato nella storia della nazionale italiana, la Juve ha contribuito sempre con un numero elevato di calciatori alla causa azzurra e vuole continuare a farlo, anche perché ne trarrà principalmente benefici.

“La rappresentanza italiana è fondamentale, – dichiara il direttore generale della Juventus – io credo che lo sia per qualsiasi club italiano che intenda vincere lo Scudetto. Noi abbiamo uno zoccolo duro di campioni italiani che sono Buffon, Chiellini, Bonucci, Barzagli, per parlare di quelli meno giovani, che capiscono benissimo cosa significa andare per esempio a Carpi e lottare contro una squadra importante e vincere, cosa significa andare a Sassuolo e magari sottovalutare la partita e perdere”. “Queste – prosegue – sono situazioni che solo chi gioca in Italia capisce, quindi la capacità e l’obiettivo della Juventus, ma secondo me di tanti altri club, deve essere quello di reperire sul mercato i migliori giovani in circolazione per creare poi lo zoccolo duro del futuro. Questa è una prerogativa a mio giudizio indispensabile per ottenere dei grandi risultati”.

Marotta e i giovani prenotati

Si parla sempre di grandi nomi per la prossima stagione, ma Marotta ci tiene a precisare chela Juventus ha già messo a segno colpi portanti in chiave futura, tenendo sotto stretta osservazione soprattutto il campionato di Serie B: “Noi stiamo monitorando tutti i giocatori di interesse che giocano nei campionati italiani. Abbiamo acquisito una giovane promessa come Mandragora del Pescara, abbiamo diversi giovani in giro per l’Italia molto interessanti, per cui questo è un obiettivo che noi perseguiremo anche più avanti, cioè quello di andare a trovare giocatori interessanti, di prospettiva, nei campionati minori”, sottolinea.

L’anno prossimo potremmo vedere in maglia bianconera altri giovani italiani, da Domenico Berardi allo stesso Mandragora, passando per Simone Andrea Ganz preso dal Como, Stefano Sensi del Cesena e Gianluca Caprari e Gianluca Lapadula del Pescara. Proprio sull’attaccante degli abruzzesi si sofferma il dirigente della Signora: “Sta facendo molto bene, un giocatore che curiosamente è nato nella Juventus, a Torino, ma dobbiamo fare delle operazioni che sono anche congeniali a quello che è il nostro progetto di rafforzamento”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi