Marotta: “Orgoglioso del nostro mercato. Diego? Non ci serviva” | JMania

Marotta: “Orgoglioso del nostro mercato. Diego? Non ci serviva”

Beppe Marotta difende il suo operato e lo fa dalle colonne di ‘Tuttosport’: sono arrivati 11 giocatori nuovi, ma anche tanti giovani di prospettiva. In totale 90 operazioni che daranno presto i propri frutti, secondo il DG bianconero: “E non si tratta di operazioni “a perdere”. Abbiamo quasi sempre mantenuto il controllo dei giovani calciatori …

Beppe Marotta difende il suo operato e lo fa dalle colonne di ‘Tuttosport’: sono arrivati 11 giocatori nuovi, ma anche tanti giovani di prospettiva. In totale 90 operazioni che daranno presto i propri frutti, secondo il DG bianconero: “E non si tratta di operazioni “a perdere”. Abbiamo quasi sempre mantenuto il controllo dei giovani calciatori mandati a maturare in altri club e abbiamo portato a Torino una serie di talenti molto interessanti. L’obiettivo è valorizzare tutti e riuscire a tirare fuori qualche campione da questo gruppo“.

COSA RISPONDO AGLI SCETTICI?
“Che abbiamo acquistato undici giocatori! Praticamente una squadra. E di questi undici ora quattro sono impegnati nelle rispettive nazionali (Bonucci, Pepe, Quagliarella e Krasic), Motta lo è stato al giro precedente, un altro porta il nome di Aquilani! Avevamo tre esigenze: ringiovanire la squadra ma con giocatori già ricchi d’esperienza ad alti livelli, rinnovare l’ambiente e abbattere il monte ingaggi. Le abbiamo soddisfatte e siamo riusciti a completare la rosa a disposizione di Del Neri. Certo se Bonucci, uno dei perni della nazionale, l’avessimo chiuso alle 18 dell’ultimo giorno, l’operazione avrebbe avuto un’altra eco. Ma non ci interessa quel tipo di copertine, mentre ci interessava parecchio assicurare quanto prima il giocatore al nostro tecnico”.

IL RIMPIANTO
“Dzeko. Lo consideriamo un giocatore in grado di fare la differenza e abbiamo fatto tutto quanto era nelle nostre possibilità per portarlo alla Juve. Purtroppo Hoeness si è dimostrato irremovibile. Anzi, i due Hoeness… Ho il sospetto che in futuro il bosniaco finirà al Bayern. Il dirigente del Wolfsburg ha fatto quelli che considera i suoi interessi. È un dirigente capace, molto abile a trattare. Sapendo del suo interesse per Diego, abbiamo tentato a più riprese di inserire Dzeko nell’affare, ma è stato inutile. Come il loro tentativo per Sissoko. Ce l’hanno chiesto l’ultimo giorno di mercato, ma a parte che non c’erano i tempi tecnici, non eravamo proprio interessati ad affrontare l’argomento”.

L’ADDIO A DIEGO
“Un grande campione, difficile da inserire nel 4-4-2”.

QUATTRO ATTACCANTI, OLTRE A DZEKO IL NULLA?
“Nessuno che valesse un simile investimento. Però si potevano aprire delle opportunità, come quella relativa a Borriello, ma ci interessava solo a determinate condizioni”.

TANTI RIFIUTI
“I rifiuti ricevuti? Pesano di più quelli di chi non ha voluto lasciare la Juve, ad esempio non ce l’aspettavamo da Grosso, lui e Saliamidzic continueranno a lavorare a parte. Kalazde? si poteva arrivare,poi abbiamo ripiegato su Rinaudo”.

LE GIOVANI PROMESSE
“Puntiamo molto su di loro.Camilleri lo voleva il Chelsea,Untersee stupirà e poi ci sono Costantino e Ferrero.”

20 commenti

  1. eh… per quei tre dispiace anche a me…

  2. @giodad: guarda, è davvero l’unica consolazione. Aggiungici che, in ogni caso, abbiamo comprato un paio di buoni giocatori sui quali puntare svariati anni. Anche se pure l’anno scorso pensavo “bene, a sto punto ripartiamo da Caçeres, Candreva e Giovinco”…alla faccia del c***o!

  3. beh considerando che un anno fa tutti i tifosi juventini me compreso facevano i salti di gioia perche blanc e secco avevano costruito una squadra per vincere (7 in campionato) sono solo contento che quest’anno in tanti non sono contenti della nuova dirigenza e del mercato attuale
    vorrei mai …….

  4. DIEGO NON SERVIVA? SEI TU MAROTTA CHE NON SERVIVI… SVENDERE DIEGO E REGALARE GIOVINCO… MA COME SI FA’!!!

  5. Passiamo la fase a girone (dovremmo farcela – serve anche per il punteggio UEFA per avere un miglior inserimento in un futuro sorteggio). Poi si vede.

  6. Vero.
    Anche io ho la sensazione che dall’Europa League usceremo presto. Penso che ci siano maggiori introiti a raggiungere un posto per la Champions che non a VINCERE l’Europa League. O sbaglio?
    Cmq spero con tutto il cuore che punteremo TUTTO e di più sul campionato. Non abbiamo una squadra per il campionato, figurarsi 2 per inseguire anche l’EL! >_<

  7. Credo che almeno lo scorso anno la bandiera tu debba averla ammainata perché facevamo ridere i polli su ogni campo.
    L’anno scorso, più di ogni altra cosa, purtroppo, è mancata proprio la dignità.
    Per quanto riguarda l’europa league, ho il vago sentore che non ce ne importi un fico secco, checché se ne dica.
    La priorità è il campionato: se non arriviamo tra le prime quattro sono dolori.
    E che dolori!

  8. Dimenticavo di aggiungere la ciliegina sulla torta chiamata EUROPA LEAGUE.
    Mi spiego:
    come si fa a non pensare che in quella competizione si avranno solo tre attaccanti (Quagliarella non potrà giocare) e tre centrali di centrocampo (Aquilani non potrà giocare), di cui almeno uno dovrà giocare anche la partita di campionato della domenica precedente e quella successiva?
    Non ti sembra che sia mancato più di qualche qualche incastro al mercato di Marotta?
    Ma perchè non possiamo criticare l’operato della dirigenza visto che gli obiettivi indicati ad inizio mercato sono stati mancati tutti?
    SI va bene per le parole di circostanza, ma quelli devono portare ad un risultato non ad un flop.
    Spero tu abbia ragione sui risultati sul campo, ma permettimi di essere scettico ad inizio campionato, scettico sull’operato dei ns nuovi dirigenti.
    Per l’anno scorso, anch’io ho calato un velo pietoso; ma anche il MELO visto fin’ora non era lo stesso dello scorso anno.
    Diego non era lo stesso dello scorso anno; dico anch’io che era inconcludente ma a questa squadra manca proprio la qualità.
    Quelli che dovrebbero portarla sono delle scommesse (AQUILANI, KRASIC, MARTINEZ…) e non delle certezze, che, peraltro, si adattano solo al 442. UNa vera squadra, e dico la JUVENTUS, dovrebbe poter cambiare modulo, anche a partita in corso e la nuova JUVE, francamente non potrà farlo.
    Bah, il campo darà ragione a chi ha operato bene, o a chi critica oggi, prima dell’inizio.
    Vedremo. Spero di essere smentito nel mio scetticismo e di poter sventolare, come sempre e dovunque, la bandiera della JUVE dignitosamente, come ho sempre fatto anche nell’era FALSOPOLI.

  9. Dimenticavo…
    Senza soldi non si cantano messe ed è sempre con quelli che bisogna fare i conti, volenti o nolenti.

    Però quanto sarebbe bello un azionariato popolare in stile Barcellona!!!

  10. Juventinonelsangue

    Già Freddi981,questi presunti tifosotti dimenticano cosa è successo in questi ultimi 4 anni,dal 2006 fino alle porcate varie combinate da secco e compagnia bella….FORZA JUVE,SEMPRE E COMUNQUE!

  11. @Vinemi
    Le parole di Marotta e Agnelli evidentemente erano di circostanza e si capiva subito che si doveva fare un repulisti: giocatori come Camoranesi, Grosso, Zevina, tanto per citarne alcuni, dovevano sloggiare e in parte l’obiettivo è stato raggiunto.
    Su Diego preferisco stendere un velo pietoso: a me non dispiaceva quando era in germania ma vederlo giocare alla juve era una sofferenza. in una sola parola: inconcludente!
    L’anno scorso avevamo un problema di tenuta atletica e mentale da paura e infatti ci prendevano tutti a pallonate senza pietà: a che servere vincere 3-0 se poi nel secondo tempo becchi 4 goal?!
    E si è visto come potevamo cambiare facilmente modulo tattico!
    Per quanto riguarda i proclami, quelli li facevano Secco e Blanc.
    Insomma, non voglio difendere a spada tratta Marotta e Agnelli ma penso che vadano guidicati sui risultati e non su quello che oggi ci sembra un mercato scadente.
    Forse già a gennaio potremo tirare le prime somme ma adesso mi sembra prematuro e irrispettoso per chi indossa la maglia ed è chiamato a dare il meglio di sé ad ogni occasione.

    Non ti pare?

  12. Ciao a tutti;

    Mi sento di dire solo una cosa, visto che comunque il campionato è iniziato da poco e che la nostra squadra è stata del tutto rinnovata, diamogli il tempo materiale di entrare negli schemi del nuovo allenatore e poi giudichiamo. Secondo il mio modesto parere tutti noi tiriamo troppo presto conclusioni affrettate.

  13. Sono stanco di falsi entusiasmi, di logorroici inviti a credere alla nuova JUVENTUS, ai proclami fatti dai massimi dirigenti..
    Ma caro LUCA, ricordi le uscite di Agnelli prima del calciomercato? e quelle di Marotta, che parlava di EVOLUZIONE e non di RIVOLUZIONE?
    Oggettivamente, e ti prego di rifletterci su seriamente, ma secondo te, LUCA, la squadra di quest’anno così architettata, non è peggio di quella che Marotta ha trovato quando è venuto?
    Ma DIEGO bisognava cederlo proprio per prendere QUAGLIARELLA?
    Ma per il modulo 442 non manca qualcosa sia in fase difensiva (terzini fluidificanti), sia a centrocampo (un mediano regista alla PALOMBO), sia in attacco (una torre, un attaccante da 20 goal come viene definito ultimamente)?
    E se non applica il modulo 442, quale modulo potrà mai applicare questa mezza squadra? Dopo aver ceduto GIOVINCO, DIEGO, aver svenduto ALMIRON, chi potrà fare mai un trequartista per cambiare modulo?
    Cedi pure DIEGO che ti fa fare cassa, ma acquista qualcuno che ti completa il modulo tattico tanto esaltato, non ti pare?
    L’anno scorso, almeno sulla carta, potevamo fare qualsiasi modulo tattico… Certo alcuni elementi erano da eliminare e sono d’accordo, ma con pochi aggiustamenti e meno acquisti avremmo avuto una JUVE più dignitosa secondo me.
    Altro che proclami, temo che siamo finiti dalla padella alla brace…
    SOlo il BILANCIO, SANTO BILANCIO è stato salvaguardato, solo quello e il monte ingaggi..
    Ma così dove arriviamo?

  14. [email protected]

    a che poi i commenti “ci tocca rimpiangere secco e blanc” letti su quasi tutti i siti e forum fanno veramente ridere…ricordatevi che siamo in questa situazione proprio per colpa loro, se non avevamo sul groppone i vari tiago, grosso, almiron, e i mega contratti e rinnovi a camo cannavaro e zebina non stavamo così ed eravamo molto più liberi di far mercato!!!

  15. @Vinemi
    Mi sembra un giudizio un po’ troppo duro.
    Blanc e Secco non credo proprio che siano da rimpiangere.

    C’è da capire piuttosto chi stringe i cordoni della borsa, perché se la Exxor non caccia più di tot grana, qualcosa bisogna pur inventarla.
    Mi limito a notare che non è colpa di Marotta se quest’anno non siamo in Champions, che la squadra è stata completamente rifondata e che il vero rammarico sarebbe di non arrivare quest’anno tra le prime quattro.

    Aggiungo che, dovendo scegliere, preferisco esser preso a pallonate nelle prime uscite, quando ancora si cerca di far quadrare la nuova squadra, che da dicembre in poi, com’è successo lo scorso anno.

    Che Dio ce la mandi buona.

  16. Assistiamo ancora una volta al flop della ns dirigenza, ormai assente da anni.
    Ci tocca rimpiangere addirittura BLANC-SECCO-BETTEGA.
    Il grosso flop sarà di ANDREA AGNELLI che ha consegnato a
    Marotta il flop del mercato bianconero, il quale a sua volta ha giustificato tutte le operazioni in nome del modulo DELNERI.
    Vedremo se questo scarica barile a fine anno dovrà sarà finito
    Per ora il flop l’ha fatto ANDREA AGNELLI.
    Povera vecchia Juve…

  17. [email protected]

    gli servirà da lezione così che magari il prossima anno si spera che se ne vada. ma tanto sa già che la nazionale l’ha persa ormai è un giocatore a fine carriera che gli frega di fare panca? i soldi (2 mln se non sbaglio) li prende pure stando in tribuna!

  18. va bene dare in prestito giovani di belle speranze (per far maturare, per valorizzare, perchè non compatibili al progetto tecnico etc etc) ma cedere in comproprietà Ekdal e Giovinco a quelle cifre è stato, a mio parere, un suicidio…

  19. Lo farà puoi stare sicuro. Altrimenti non prendeva Traorè e gli dava un’altra chance. Marcirà in tribuna e si allenerà con i bambini per tutto l’anno.

  20. “Abbiamo quasi sempre mantenuto il controllo dei giovani calciatori mandati a maturare in altri club” mi auguro si riferisca soprattutto alla NOSTRA Formica e ad Ekdal.
    Grosso=M***A! METTETELO A PULIRE CESSI!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi