Marotta: "Non siamo brillanti, temiamo la rimonta" | JMania

Marotta: “Non siamo brillanti, temiamo la rimonta”

Marotta: “Non siamo brillanti, temiamo la rimonta”

“Nessun pessimismo ma realismo, il timore per le squadre dietro c’è. La classifica rispecchia i valori: Lazio e Napoli possono competere per il titolo, ma è come un Giro d’Italia, bisogna vedere dov’è il traguardo”. Giuseppe Marotta, amministratore delegato e direttore generale della Juventus, si esprime così all’indomani del pareggio esterno della Juventus sul campo …

marotta_intervista“Nessun pessimismo ma realismo, il timore per le squadre dietro c’è. La classifica rispecchia i valori: Lazio e Napoli possono competere per il titolo, ma è come un Giro d’Italia, bisogna vedere dov’è il traguardo”. Giuseppe Marotta, amministratore delegato e direttore generale della Juventus, si esprime così all’indomani del pareggio esterno della Juventus sul campo del Parma. Il dirigente bianconero non si nasconde dietro ad un dito e ammette che la squadra non è più quella di inizio stagione: “Non abbiamo l’intensità e la brillantezza di inizio campionato. Siamo tranquilli, allontaniamo il pessimismo, ma siamo realisti. È un momento, almeno apparentemente, di apprensione: il timore delle squadre dietro c’è”, le parole di Marotta riportate dalla ‘Gazzetta’. La Lazio è a tre punti dalla Juve e il Napoli, cui potrebbe essere tolta la penalizzazione, potrebbe essere ad un passo: “La classifica rispecchia i valori delle squadre – ha aggiunto il dirigente bianconero -, Lazio e Napoli in questo momento si esprimono a un livello superiore rispetto alle altre. Possono sicuramente competere per il massimo traguardo”.

Marotta, però, ci tiene a precisare che nell’ambiente non c’è alcun nervosismo, semmai sano realismo. “Il campionato è paragonabile al Giro d’Italia, non ad una Milano-Sanremo. È una corsa a tappe, non tutte si possono vincere e bisogna vedere dove sarà il traguardo”, ha dichiarato a margine dell’Assemblea elettiva della Figc che ha confermato per altri quattro anni Giancarlo Abete. “Al gruppo in questo momento mancano elementi come Marchisio, Asamoah, Pepe, Chiellini. Vucinic, poi, non è al meglio della condizione. È chiaro che queste assenze incidano, ma questa considerazione non vuol essere una ‘excusatio’, come direbbe Lotito”, ha proseguito il dg che ancora una volta evidenzia quella che è secondo lui prolificità d’attacco. “La nostra è la squadra più prolifica, se si considera che 3 gol segnati dalla Roma sono legati ad una vittoria a tavolino. Direi che nelle ultime due partite gli episodi ci sono stati contrari”.

6 commenti

  1. Zebra del colosseo

    Per me Marotta e’ un pessimo DG . non a livello di Secco , ma quasi…

  2. Le “altre” non regalano punti.. ma avranno un calo anche loro! Forza Juve!

  3. Povero, non ce la fa proprio a non tacere, peccato che non sia scafato come zio fester o MAGARI sveglio come Moggi, mi fa quasi tenerezza, lui risponde sinceramente …ma nessuno gli spiega che in questo ambiente NESUNO risponde sinceramente?
    Per ora è ancora dirigenete della prima in classifica, prima nel girone di C.L. e qualificata in coppa Italia quindi non gli si può dire molto, che sia merito suo o meno, la squadra degli invincibili di Conte porta la sua firma su ttti i contratti tranne 4 …

  4. A leggere le sue dichiarzzioni c’è da restar sorpresi ogni volta?! Io non temo la rimonta…temo, piuttosto, noi stessi, i media e l’incapacità dirigenziale a trovare i calciatori di qualità che mancano ora (e da 5 anni) alla FC Juventus.
    Forza ragazzi!

  5. Timore della rimonta…evvai col tafazzismo.Dalle mie parti c’è un detto:la miglior parola è quella che non si dice!

  6. Marotta sei peggio di Secco vattene non sei capace di prendere uno dico uno attaccante o giocatore che sostituisca un del piero o un trezeguet fai schifo tu e quel menomato di agnelli tirchi di m….
    w san antonio conte e forza juve….i miracoli di conte prima o poi finiranno ROGLIETE I SOLDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi