Marotta: "Lippi o Spalletti? Lasciamo lavorare Del Neri" | JMania

Marotta: “Lippi o Spalletti? Lasciamo lavorare Del Neri”

Marotta: “Lippi o Spalletti? Lasciamo lavorare Del Neri”

La trasferta di Roma sarà una tappa fondamentale per la stagione della Juventus: un sfida che ha sempre dato spettacolo e che per entrambe le squadre potrebbe dare ancora una senso ad una stagione sfortunata. il DG dei bianconeri Beppe Marotta, si augura sarà uno spettacolo “ma soprattutto che la Juventus riesca ad imprimere un …

La trasferta di Roma sarà una tappa fondamentale per la stagione della Juventus: un sfida che ha sempre dato spettacolo e che per entrambe le squadre potrebbe dare ancora una senso ad una stagione sfortunata. il DG dei bianconeri Beppe Marotta, si augura sarà uno spettacolo “ma soprattutto che la Juventus riesca ad imprimere un significato importante a questa gara non solo in termini di risultato ma anche di prestazione”. Un match che può essere ancheuno spot per il calcio dal punto di vista dello spettacolo. La posta in palio – aggiunge Marotta – è sicuramente di primo livello per cui mi aspetto una partita corretta da parte dei protagonisti in campo e apprezzata dal pubblico”.
Intanto impazza il toto-allenatore per la prossima stagione: “Ora c’è Del Neri – sottolinea Marotta – ed è giusto farlo lavorare con la dovuta tranquillità, anche se è nella mia responsabilità decidere delle sorti di un allenatore. Stiamo vivendo un’annata un po’ particolare, un momento di rinnovamento che non ha ancora trovato il suo culmine in quello che sono i cambiamenti. Certo, mancano i risultati, la gente vuole dei risultati ed è giusto che sia così, noi reclamiamo solo un pò di pazienza perchè dal punto di vista societario tutte le componenti fanno il massimo sforzo per regalare ai tifosi quello che desiderano. Lippi e Spalletti? Sono due ottime persone – taglia corto Marotta – ma su questo argomento preferirei evitare ogni risposta perchè l’allenatore di oggi è Del Neri ed è giusto farlo lavorare in tranquillità”.

9 commenti

  1. @Claudio: Concordo in pieno con te e con la tua esilarante citazione del graffiante marchese Onofrio Del Grillo, splendidamente interpretato dall’Albertone nazionale, che calza a pennello per una disgraziata società come l’odierna bianconera.
    Purtroppo “la Giustizia” non è di questo mondo, ma dell’altro… disse saggiamente sempre il buon marchese Del Grillo al papa Paolo Stoppa.
    Con 60 milioni di euro di passivo e perso per pochi spiccioli un sicuro investimento come la promessa brasiliana Piazon non ci resta che condifare in Palazzi e Moggi per l’imminente futuro.

  2. Se prendono gasperino il carbonaro abbandono baracca e burattini ADIEU

  3. luke-Sun_Tzu: alla Juve di oggi, forse, programmano il menu della settimana. non altro.

  4. D’accordo col tenerlo fino a fine stagione.
    D’accordissimo a cambiarlo a fine stagione.

    Però non ho capito se la Juve ha avuto contatti “veri” solo con Gasperini o anche con Conte e Spalletti…

  5. Naturalmente non che io non voglia che caccino Del Neri, ma sto Marotta mi sà tanto di provincialotto.

  6. Questa è una chiara delegittimazione di Del Neri.
    Tradotto vuol dire: ancora non l’abbiamo cacciato, dateci il tempo di finire la stagione e poi ne troveremo un altro.

  7. dnabianconero

    se ripeschiamo le parole della dirigenza juventina di un anno fa, troviamo le stesse parole condite alla stessa maniera: ipocrisia, slanci e autogiustificazioni, … linguaggio politichese di facciata.
    Basta…. non solo pretendiamo i risultati, ma che si metta in pratica lo stile juve che forse, caro Marotta, non ti appartiene.
    sei un perdente con il tuo pupillo: Gigi Del Neri
    un’altra cosetta: Paratici che sta girando mezzo mondo porterà a casa un altro Sorensen (onesto e bravo giocatore) oppure un giovane campione?
    Vedremo.
    Noi tifosi non ti toglieremo il fiato dal collo!

  8. Mi trovi perfettamente d’accordo

  9. “ora c’è Delneri” “l’allenatore di oggi è Delneri”. curioso il modo di far sentire la società vicina all’allenatore. la frase giusta sarebbe stata: Delneri ha due anni di contratto.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi