Calciomercato Juventus Primo Piano

Marotta: “La verità su Donnarumma, James, Draxler e N’Zonzi”

marotta intervista Doha
Scritto da Redazione JM

Beppe Marotta, Ceo e General Manager della Juventus, è alle prese con una serie di eventi promozionali alla vigilia della Supercoppa contro il Milan

Beppe Marotta, Ceo e General Manager della Juventus, è alle prese con una serie di eventi promozionali alla vigilia della Supercoppa Italiana contro il Milan (LE PROBABILI FORMAZIONI). Tra strette di mano e sorrisi, il dirigente bianconero di tanto in tanto si ferma con i giornalisti e tratta degli argomenti più vari.

Quanto alla partita di domani, che ormai si giocherà di sicuro, Marotta sottolinea come la Juve non avrebbe sollevato le polemiche fatte dai rossoneri: "Se fosse capitato a noi? Non avrei certo detto: Non andiamo a Doha".

Si parla tanto di mercato in questi giorni e la Juve è sempre assai attiva, ma non su Donnarumma, in merito al quale il dg bianconero sottolinea: "Non vogliamo creare problematiche a nessuno...". Quel che è certo, è che la Juventus proseguirà nell’opera di rafforzamento della rosa, innestando altri calciatori di caratura internazionale.

"Quattro-cinque anni fa - continua Marotta alla Gazzetta dello Sport - non potevamo assolutamente permetterci spese per giocatori come Higuain e Pjanic: adesso sì. La potenza di fuoco è aumentata rispetto al recente passato, grazie all’ottimo lavoro svolto dal presidente Andrea Agnelli si possono fare investimenti importanti per l’area sportiva".

Marotta e il sogno James

Il nome che scalda i tifosi è quello di James Rodriguez, il direttore “ammicca”:

"Dipende da come sarà il nostro mercato. Gli equilibri finanziari vanno rispettati ma la Juve vuole collocarsi fra i migliori club al mondo. È e sarà sempre questo il nostro ambizioso obiettivo. Caldara? Siamo a buon punto, potremo ufficializzarlo a gennaio ma il trasferimento è per il 2018. Witsel? Va a scadenza a giugno e avrebbe 5 mesi di gioco fino ad allora. Quindi la valutazione è un milione al mese o poco più".

Per il centrocampo si fanno tanti altri nomi, Marotta li passa al vaglio uno per uno:

"N'Zonzi? C’è un buon rapporto col Siviglia, certi sondaggi giustamente si fanno. Giocatore inutilizzabile in Champions? Se dietro c’è un lavoro di investimento propedeutico al futuro ci interesserebbe, in questo caso non potremmo non cogliere un’opportunità. Dahoud e Draxler? Sul primo posso dire che ci sono tanti giocatori su cui abbiamo puntato l’attenzione. Sul secondo è impossibile che venga alla Juve perché poi ci diede molto fastidio il suo rifiuto. E se la rifiuti una volta, la Juve si mette a guardare altrove", conclude.

1 Commento

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi