Marotta "Inter da punire se tratta Giovinco, molti in partenza ma non svendiamo" | JMania

Marotta “Inter da punire se tratta Giovinco, molti in partenza ma non svendiamo”

Marotta “Inter da punire se tratta Giovinco, molti in partenza ma non svendiamo”

“Inter su Giovinco? Trattare un giocatore in comproprietà tra noi e il Parma violerebbe i regolamenti. Mi fido dei gialloblù, siamo in ottimi rapporti con loro”. Beppe Marotta interviene ai microfoni di ‘Sky Sport’ per fare il punto su alcune delle trattative più calde di questi giorni e non lesina una stoccata all’Inter, che secondo …

Beppe Marotta“Inter su Giovinco? Trattare un giocatore in comproprietà tra noi e il Parma violerebbe i regolamenti. Mi fido dei gialloblù, siamo in ottimi rapporti con loro”. Beppe Marotta interviene ai microfoni di ‘Sky Sport’ per fare il punto su alcune delle trattative più calde di questi giorni e non lesina una stoccata all’Inter, che secondo quanto scrivono da giorni i media e stando alle conferme da parte degli agenti del calciatore, starebbe trattando con il Parma la metà della Formica Atomica: “Non è possibile trattare un giocatore nello stato contrattuale di Giovinco. Ripeto ho piena fiducia nel Parma e sono sicuro che non ci saranno problemi”, ribadisce Marotta che poi spiega a che punto sia la trattativa per Verratti. “Siamo fiduciosi per chiudere l’accordo. La Juve è sempre alla ricerca di giovani interessanti e lui lo è di sicuro”.

La caccia al bomber è ormai nel vivo, si parla tanto di Cavani“L’attaccante del Napoli è fortissimo e gli azzurri fanno bene a tenerselo stretto. Abbiamo in programma un incontro? No, assolutamente no. Zero contatti”, puntualizza il dg bianconero.

Capitolo cessioni. In uscita ci sono Eljero Elia, Milos Krasic e Felipe Melo: “Li venderemo, ma questo non vuol dire che siamo disposti a regalarli”, conclude Marotta.

9 commenti

  1. @iosonojuventino92. Intendo dire che “certi individui”, in passato, non sono stati puniti per reati ben più gravi; figuriamoci se li puniscono per il caso Giovinco. Sono intoccabili?

  2. iosonojuventino92

    Cioè, “non bestemmiamo!!”???
    Ti riferisci all’intoccabilità di certi soggetti e l’hai detto apposta?

  3. @dnajuve65, la penso esattamente come te!!
    Purtroppo, SOLO NOI JUVENTINI notiamo queste cose, mentre la giustizia, sportiva e ordinaria, non si accorge di niente.
    Oggi non abbiamo, in Italia, un Giudice capace di condannare Moratti.
    A Marotta, ricordo che Moratti e Preziosi, allora squalificato, per la compravendita di Milito e Motta, meritavano molto più di quella “carezza”, (Moratti inibito per 3 mesi e Preziosi per 6 mesi).
    Punire l’inter per il caso Giovinco? Non bestemmiamo!!

  4. l’inter è da punire solo xchè esiste…sarebbero da radiare dal mondo del calcio ! è dal 1908 che rubano !
    …la banda degli onesti…

  5. Caro Antonio, per SPIOPOLI…Palazzi ha archiviato ER non punibilità..ma MORATTI HA MENTITO DICENDO DI ESSERE ESTRANEO AL” DOSSIER ILLEGALE LADRONI” quindi …non si tratta di
    RESCRIZIONE…anche vista la REITERAZIONE I REATO da parte del MENDACE -MORATTI…quindi PALAZI e ABETE devono RIAPRIRE I
    FASCixoLO …SPIONAGGIO ILLEGALE E SLEALTÀ SPORTIVA NEI CONFRONTI di TESSERATI..consumata da MORATTI!!!
    E la Juventus e Moggi…faranno la loro parte!!!

  6. Antonio Pompeo Medaglia

    …..egragio sig.Marotta…non si fidi di nessuno…meno che meno dell’INTER….vedasi compravendite con Genoa….telefonate nascoste e/o atribuite al Facchetti il quale è deceduto e per questo motivo non può più confermare o confutare alcuni episodi……giocano ancora una volta sulla PRESCRIZIONE e/o sul non luogo a procedere…..buona campagna acquisti per una Juve sempre più forte…

  7. Perchè solo in prestito per crescertelo non lo prendevano!!!!Tutti vogliono il loro tornaconto!!!

  8. Andrea….la stessa domanda e da farsi per Immobile…….

  9. Questa uscita serve più che altro per dire al Parma di non provare a tirare la corda perché in qualunque caso non possono scavalcare la Juventus. Però, ancora non mi è chiaro perché è stato dato in comproprietà ai tempi.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi