Marotta in Spagna per Forlan, Dzeko furioso con il Wolfsburg | JMania

Marotta in Spagna per Forlan, Dzeko furioso con il Wolfsburg

La Juventus sembra aver deciso di cambiare strategia per l’attacco: difficile, quasi impossibile arrivare a Dzeko (sia per il costo elevato, sia per le bizze del Wolfsburg), quindi ci si butta a capofitto sull’uruguayano Diego Forlan, grande protagonista al mondiale di SudAfrica 2010. Beppe Marotta vorrebbe accontentare il suo tecnico e avrebbe pianificato per le …

La Juventus sembra aver deciso di cambiare strategia per l’attacco: difficile, quasi impossibile arrivare a Dzeko (sia per il costo elevato, sia per le bizze del Wolfsburg), quindi ci si butta a capofitto sull’uruguayano Diego Forlan, grande protagonista al mondiale di SudAfrica 2010. Beppe Marotta vorrebbe accontentare il suo tecnico e avrebbe pianificato per le prossime ore un blitz in Spagna: obiettivo convincere l’Atletico Madrid ad abbassare le pretese, al momento di 20 milioni di euro. Secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’, l’alternativa sarebbe Giampaolo Pazzini, pupillo di Del Neri, ma difficilmente arrivabile causa i non più ottimi rapporti tra Garrone e Marotta. Secondo alcune indiscrezioni, però, questa ridda di voci, non sarebbe altro che il tentativo di convincere il Wolfsburg a lasciar andare Dzeko. Il bosniaco sembra davvero non poterne più del club tedesco e oggi chiederà per l’ennesima volta di essere ceduto.
Il bomber è, secondo la stampa tedesca, letteralmente furioso e desideroso di vestire la maglia della Juventus (checché ne dica la Gazzetta): ad aggravare la situazione, ci sarebbe una promessa fatta da Dieter Hoeness, il DG del Wolfsburg, che l’anno scorso gli avrebbe assicurato il “via libera” entro dodici mesi. Ma a quanto pare, l’obiettivo primario di Hoeness, adesso, è quel di non fare uno sgarbo al fratello Uli, desideroso di portare Dzeko al suo Bayern Monaco.

8 commenti

  1. Sono convinto che lo scorso anno una serie di problemi ha causato il disastro, in primo luogo gli infortuni (alcuni sicuramente a giocatori LOGORI) altri alla sfortuna.
    Credo che DIEGO sia un campione, quello che ha fatto negli anni precedenti sta ad indicare un calciatori con i numeri del campione, in coppia con Tresegue sarebbe fantastico con 2 esterni che tirano via i difensori a ridosso dell’area questo qui ha numeri fantastici, non cediamolo vi prego!!!!!!!!!

  2. E se fosse tutto un depistaggio di marotta questo?

  3. [email protected] stai parlando di TIAGO,GROSSO,IAQUINTA beh ti liberi di questi pesi morti:D

  4. [email protected]

    le 3 competizioni soprattutto la champion l’ha vinta rubando alla grande, però effettivamente la parte su milito è giusta. anche perchè con alcuni nostri giocatori a cui l’atletico è interessato potremmo fare una gran bella operazione

  5. Diego Forlan Con Trezeguet come spalla sarebbe devastante. E’ vero, ha 31 anni, ma anche Milito non ne ha di meno. E a noi serve lì davanti un’assicurazione sulla vita, non una speranza e nemmeno una nuova scommessa.
    Meditate, gente, meditate…Mostra tutto

    l’inter di merda Con MILITO ha vinto Scudetto,coppa italia,champions è ha la stessa età di Forlan perchè noi non dovremo fare la stessa cosa dell’inter?????
    poi il prossimo anno andranno via Del Piero e Trezeguet allora li puoi fare 2 GRANDI ACQUISTI GIOVANI

    L’IMPORTANTE è RIGIOVANIRE DIFESA E CENTROCAMPO POI L’ATTACCO CI PENSEREMO NEL 2011/2012 CON I SOLDI IN + CHE AVREMO DAL NOSTRO NUOVO STADIO DI PROPRIETA’

  6. Forlan è bravissimo, ottimo ttaccante, proponiamo uno scambio alla pari con quella pippa di Amauri, se ce lo prendono gli regaliamo Grosso, Grigera, zebina!!!!!!
    (non è una minaccia….. )

  7. che palle!! andrà bene un anno forlan (si spera!!) !!! dopo ce lo ritroviamo sul groppone!! l’attacco deve esser rinforzato con un giovane e veloce!!!

  8. FORLAN è IL MILITO DEL Uruguay MEGLIO LUI DI UN AMAURI CHE NON SEGNA NEANCHE QUANDO DORME

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi