Marotta difende Conte | "La Juventus non accetta lezioni da nessuno"

Marotta difende Conte dagli attacchi romanisti: “Non accettiamo lezioni da nessuno”

Marotta difende Conte dagli attacchi romanisti: “Non accettiamo lezioni da nessuno”

Marotta difende Conte dagli attacchi della Roma: la battuta sul calcioscommesse del dg giallorosso baldissoni nonn è andata giù alla Juventus

marotta_su_pogba_videostill_1Marotta difende Conte dagli attacchi della Roma. Prima il tecnico Rudi Garcia, poi il difensore Benatia e infine il dg Baldissoni: nella capitale c’è molto nervosismo per aver perso un campionato che dopo le prime giornate a punteggio pieno la Roma stava già festeggiando. Via via i capitolini hanno perso punti con le piccole squadre mentre la Juventus è tornata schiacciasassi: 93 punti, +8 sulla Roma, 75 gol fatti, più di due gol a partita segnati… Record che farebbero rosicare molti: a Roma parlano di piccole che con i bianconeri non si impegnano, dimenticando la partita alla morte giocata dal Catania, dal Bologna e altre ancora, mentre all’Olimpico abbiamo visto sfilare squadre già in vacanza da un pezzo. All’estero tutti applaudirebbero la Juve e basta, in Italia si alimenta la cultura del sospetto.

“Conte ha detto di non aver visto cultura sportiva in noi? Forse non l’ha saputa riconoscere, che è diverso. Magari è abituato ad altri principi di cultura nella sua carriera…”, ha detto il dg Baldissoni facendo riferimento all’omessa denuncia pagata da Antonio Conte per il calcioscommesse. Una pessima battuta, al limite della querela, alla quale ha però risposto il dg Beppe Marotta: “Adesso basta, giù le mani da Conte, e lezioni altrui proprio no, grazie… Posso garantirvi che quando la Roma vincerà, noi saremo i primi ad applaudire”. È lo stile della Juventus: se vincono gli altri, bravi loro. Per ora, però, 93 punti e tutti a casa.

3 commenti

  1. io credo che tutte queste scaramucce alla fine finiscono con l’aiutarci, cioe’ aiutare la squadra ad isolarsi e concentrarsi per la prossima sfida, che se per volere di Dio dovessimo vincere allora sara’ apoteosi, cosa che tutti gli antjuventini non si augurano di certo.
    Mancano ormai pochissime ore al dunque, un imbocca al lupo ai nostri ragazzi, ed un grazie di cuore per questa stagione (comunque vada questa sera) fantastica, ovvio tutti noi vogliamo la finale, forza ragazzi lo stadio fara’ la differenza.

    • ..lo stadio forse, peccato che sono i nostri giocatori e il nostro mister a NON fare la differenza……………

  2. Ai poveri di spirito non bisogna rispondere.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi