Marotta: "Costruiremo grande squadra attorno a Pogba"

Marotta: “Costruiremo grande squadra attorno a Pogba”

Marotta: “Costruiremo grande squadra attorno a Pogba”

Beppe Marotta, dg e ad dell’area sport Juventus, ha parlato ai microfoni di Rai Sport a margine della semifinale di andata di Coppa Italia con la Fiorentina

Beppe Marotta, dg e ad dell’area sport Juventus, ha parlato ai microfoni di Rai Sport a margine della semifinale di andata di Coppa Italia contro la Fiorentina. I bianconeri sono stati battuti tra le mura amiche per 2-1, ma a tenere banco c’è sempre il caso Pogba, centrocampista francese al centro di numerose voci di calciomercato. Mino Raiola ha ammesso ieri che non è detto che il francese lascia la Juve, opzione confermata dallo stesso Marotta:

La Juve è l’habitat naturale per lui, per la sua crescita e la sua formazione. Di recente abbiamo rinnovato il suo contratto nell’ottica di costruire con lui e attorno a lui una squadra competitiva.

Nei giorni scorsi sono circolate voci in merito a nuove offerte – smentite ufficialmente dalla Juve – e che vedrebbero il Barcellona addirittura disposto ad acquistare Paul Pogba lasciandolo un anno in prestito ai bianconeri, non potendolo tesserare prima del 2016.

Quanto alla Coppa Italia, il cammino verso la finale si è complicato inevitabilmente con la sconfitta di ieri sera: la Juventus dovrà andare a vincere a Firenze nella gara di ritorno.

Vogliamo sempre ottenere il massimo – continua Marotta – , la Coppa Italia non la vinciamo da tantissimi anni, è una competizione molto importante, che dà lustro al calcio italiano e soprattutto alle squadre che ci partecipano. Cerchiamo di onorarla nel migliore dei modi.

In merito ai rapporti sempre tesi con il ‘palazzo’, Beppe Marotta fa il punto della situazione e non vede l’ora che si tengano le prossime riunioni per farsi sentire:

Eravamo d’accordo con il format delle riforme da attuare, un po’ meno con coloro i quali dovevano portarle avanti. Detto questo, purtroppo, di contingente c’è la gestione del caso Parma, un caso veramente triste, che ci riempie appunto di tristezza e che spero non abbia ripercussioni negative su tutto il sistema. Vogliamo dare il nostro contributo. C’è un’assemblea importante – conclude – , in cui si dibatterà e la nostra posizione è arcinota.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi