Marotta: "Conte lo juventino dell'anno. Calciopoli? Andiamo avanti" | Juvemania

Marotta: “Conte lo juventino dell’anno. Calciopoli? Andiamo avanti”

Marotta: “Conte lo juventino dell’anno. Calciopoli? Andiamo avanti”

La Juventus che si appresta ad affrontare l’Udinese domani sera al Friuli, potrebbe chiudere in testa alla classifica la prima parte della stagione, contro ogni pronostico. “Il merito è di tutti, ma in particolare di Conte. È lui, a mio parere, lo juventino dell’anno. È sulla strada per diventare un grande allenatore, e intanto ha …

La Juventus che si appresta ad affrontare l’Udinese domani sera al Friuli, potrebbe chiudere in testa alla classifica la prima parte della stagione, contro ogni pronostico. “Il merito è di tutti, ma in particolare di Conte. È lui, a mio parere, lo juventino dell’anno. È sulla strada per diventare un grande allenatore, e intanto ha portato mentalità vincente e organizzazione di gioco”, ha dichiarato a ‘La Stampa’ il direttore generale e amministratore delegato dell’Area Sport della Juventus, Giuseppe Marotta.

Prima di fare il bilancio di metà stagione, però, c’è da affrontare lo scoglio friulano…

“Non sarà di sicuro determinante. Ma lo ritengo comunque importantissimo: può dare una nuova testimonianza del nostro valore”.

Conte da qualche giorno ha infine un’arma in più, il ritrovato Fabio Quagliarella. Potrebbe rappresentare un problema di abbondanza il ritorno dell’ex Napoli?

“E perché? Conte con ogni giocatore ha sempre agito con la massima correttezza: schiera i più pronti, quelli più adatti alle diverse situazioni. Fabio era reduce da un lungo stop per un grave infortunio e siamo felici che abbia trovato subito il gol nel nostro stadio”, spiega ancora Marotta.

Per quel che riguarda il mercato, invece, il dg e ad è chiaro:

“Non abbiamo esigenze particolari e di certo non faremo investimenti pesanti. Ma se si presenteranno opportunità interessanti per aumentare la qualità del gruppo, vedremo di coglierle. Tevez? Lo escludo. Non ci interessa. Caceres? Giocatore interessante”.

Infine, una battuta sul fallimento del tavolo della pace di Calciopoli.

“La nostra posizione non cambia e resta chiara. C’è un campionato in corso e siamo concentratissimi su quello. Sul passato, confermiamo la grande disponibilità al dialogo che però va di pari passo con l’assoluta fermezza nel tentativo di farci riconoscere i nostri diritti. Guardiamo avanti con serenità: la Juve vuole soltanto cercare la verità, cioè eliminare i torti subiti”.

3 commenti

  1. Salvatore Aragri

    Penso che sotto le sfoglie di minotti ci sia moggi in persona XD.
    Battute a parte non capisco tutto quest’astio per andrea agnelli che poverino si sta mettendo tutti contro per cercare di riavere un minimo di giusizia.. capisco avergela con i fratelli bandiera perà A.A si sta comportando in modo egregio..!!!
    Ovviamente se tutto queso fosse stato nel 2000 00 6 come dice il buon mughini,magari adesso non staremmo qui.. ma io ad andrea agnelli non o prp nnt da riprovrare..!!

  2. il complottismo regna sovrano. Vogliamo mettere dentro al tuo discorso le scie chimiche , il signoraggio e la medicina alternativa?

  3. Su calciopoli andate avanti? Ma stai zitto, bugiardo!! La strategia di Andrea Agnelkann era volta ad ottenere il fallimento e lo sta ottenendo. Il Giovin Signore, come lo chiama il socio e complice di suo cugino il sig. Moratti, avrebbe dovuto farsi avanti quando uscirono le telefonate sfuggite e i baffi rossi e verdi. Sono certo, si fosse fatto sentire a suo tempo, le rilevantissime notizie avrebbero avuto altra eco sui media e chissà che anche la sentenza di Napoli non avrebbe preso un’altra piega…allora avrebbe dovuto fare la voce grossa e adire per vie legali nei confronti di chi aveva condotto le indagini. Invece che fa? Fa finta di ricorrere al TAR…
    Non avrò pace fin quando tutti quelli che si sono adoperati per FARSOPOLI, con i soci EXOR e chi li rappresenta in prima fila, non avranno pagato.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi