Marotta: "Cavani impossibile, Caceres va dove vuole"

Marotta: “Cavani impossibile, Caceres può andare dove vuole”

Marotta: “Cavani impossibile, Caceres può andare dove vuole”

Beppe Marotta, direttore generale e amministratore delegato dell’area sport della Juventus, è stato intervistato oggi da ‘Radio Kiss Kiss Napoli’

Beppe Marotta, direttore generale e amministratore delegato dell’area sport della Juventus, è stato intervistato oggi da ‘Radio Kiss Kiss Napoli’. All’indomani della conquista del quinto scudetto consecutivo, il dirigente bianconero si è soffermato su alcune voci di mercato che circolano insistentemente da mesi. Per l’attacco, ad esempio, si parla tanto di Edinson Cavani, ma in merito Marotta smentisce: “Adesso non c’è possibilità, siamo completi nel reparto. Poi lo sapete, quello che succede nel mercato non si può mai prevedere. Valutiamo ogni tipo di possibilità”.

Nel recente passato la Juve ha fatto un tentativo serio per Marek Hamsik, ma il Napoli ha resistito e il capitolo viene considerato definitivamente chiuso. Per il ruolo di trequartista, la dirigenza bianconera ormai guarda verso altri obettivi: “Non credo che torneremo alla carica per Hamsik – conferma il dg bianconero – , la risposta di De Laurentiis lo scorso anno credo che sarebbe la stessa anche quest’anno. E’ giusto che Marek continui a vestire la maglia azzurra”.

Al Napoli, invece, finirà quasi certamente il difensore uruguayano Martin Caceres, al quale la Juventus ha deciso di non rinnovare più il contratto: “Non so dire se Caceres possa andare al Napoli, è in scadenza di contratto ed in questo momento è libero di accordarsi con chi vuole”, continua.

Marotta: “Bravo Napoli ma Juve straordinaria”

Infine, la chiusura sull’ottimo campionato disputato dal Napoli, che però si è trovato di fronte una Juve troppo forte: “Gli azzurri hanno dimostrato di essere una grande realtà, grande merito all’unica squadra che ci ha dato filo da torcere in questa stagione, soprattutto in considerazione del fatto che in estate c’era stato questo cambio in panchina con un allenatore che arrivava dalla provincia. Il nostro bilancio è straordinario – conclude – , lo dicono i trofei e le statistiche”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi