Marchisio: "Prima di Natale vogliamo sei punti" | JMania

Marchisio: “Prima di Natale vogliamo sei punti”

Marchisio: “Prima di Natale vogliamo sei punti”

Claudio Marchisio è stato ieri protagonista della terza edizione del Charity Shop, il mercatino benefico di cui è madrina sua moglie Roberta. Allestito in via Gramsci 7/A a Torino il mercatino ha lo scopo di raccogliere fondi a favore della “Fondazione Crescere Insieme al Sant’Anna”: per l’occasione il centrocampista della Juventus ha donato quindicimila euro, …

Claudio Marchisio è stato ieri protagonista della terza edizione del Charity Shop, il mercatino benefico di cui è madrina sua moglie Roberta. Allestito in via Gramsci 7/A a Torino il mercatino ha lo scopo di raccogliere fondi a favore della “Fondazione Crescere Insieme al Sant’Anna”: per l’occasione il centrocampista della Juventus ha donato quindicimila euro, prima di presentarsi davanti ai microfoni dei giornalisti: “Abbiamo raggiunto i primi due obiettivi – ha detto Marchisio – andando avanti in Champions e in Coppa italia, ma ora siamo concentrati sulle prossime gare di campionato. Vogliamo fare sei punti per mantenere il primato in classifica, ma anche per prendere qualche punto sugli avversari. Ci aspettano Atalanta e Cagliari e anche se sulla carta potrebbero sembrare impegni semplici, vanno affrontati al massimo. In questo periodo si gioca su campi difficili, induriti dal freddo, lo si è visto anche l’altra sera in Coppa Italia. Quindi massima attenzione, perché vogliamo non solo mantenere il primato, ma se possibile allungare in classifica prima della sosta”.

Dopo la vittoria del trentesimo scudetto, la Juve è ancora in testa in campionato e ha chiuso imbattuto il girone di Champions:

Vincere lo scorso anno ha aiutato tanto e siamo riusciti a esprimerci sempre su ottimi livelli anche avendo competizione in più da affrontare. Del resto la società ha lavorato anche per questo e noi siamo riusciti a evitare i problemi che capitano a ogni squadra in ogni stagione. Invece abbiamo fornito grandi prestazioni, specie in Champions, dove c’era il rischio di venire eliminati e invece abbiamo vinto il girone battendo Chelsea e Shakhtar, ha proseguito Claudio.

Intanto, è tornato anche Antonio Conte:

Non è facile trovarsi senza il proprio allenatore, dopo aver vinto insieme uno scudetto. Ci è mancato soprattutto nell’intervallo, perché più di tutti è quello il momento in cui le squadre hanno bisogno di una guida. Siamo cresciuti anche senza di lui però e ora che l’abbiamo ritrovato potremo fare ancora meglio.

Dopo le due sconfitte contro Inter e Milan, l’obiettivo è di non fare ulteriori passi falsi da qui in poi:

Noi dobbiamo puntare a vincere sempre, poi si vedrà a fine anno cosa riusciremo a ottenere. Le rivali più agguerrite? Ogni volta viene fuori un nome diverso. Quando l’abbiamo affrontata sembrava essere la Roma, poi il Napoli, quindi l’Inter… Sappiamo che dietro abbiamo squadre che possono puntare allo scudetto, ma in realtà noi dobbiamo guardare solo a noi stessi. La Champions? Lo scorso anno l’ha vinta il Chelsea. Non erano favoriti, ma potevano contare su un grande gruppo. Questa è anche la nostra forza. Forse qualche squadra ha più qualità di noi, ma se giocheremo con la stessa convinzione mostrata durante il girone, potremo dire la nostra.


Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi