Marchisio: "Spiace per la Supercoppa, ma ci sono altri 3 obiettivi" [VIDEO]

Marchisio: “Spiace per la Supercoppa, ma ci sono altri 3 obiettivi” [VIDEO]

Marchisio: “Spiace per la Supercoppa, ma ci sono altri 3 obiettivi” [VIDEO]

Claudio Marchisio è il primo calciatore della Juventus a parlare nel 2017: ecco le sue dichiarazioni di oggi al canale bianconero JTV

Claudio Marchisio è il primo calciatore della Juventus a parlare nel 2017. Il ‘Principino’ è stato oggi ospite dei microfoni di JTV, canale tematico bianconero. “È stato un 2016 agrodolce – dice Marchisio confermando un suo stesso post social di qualche giorno fa – . Abbiamo vinto trofei importanti ma ci sono state due cose negative: il mio infortunio e la sconfitta col Milan”. La Supercoppa è per uno dei senatori della rosa bianconera “l’unico neo di un anno solare davvero positivo. Non portare a casa il primo trofeo della stagione non è stato bello, è un rammarico importante, però dobbiamo guardare quanto di positivo è stato fatto, con record su record, trofei vinti e un titolo di Campioni d’inverno conquistato in anticipo che ci porta ad iniziare questo 2017 con grande fiducia e grande voglia di continuare”.

Nonostante sia saltato un obiettivo stagionale, ne rimangono altri tre, più prestigiosi di una Supercoppa.

“Ci rimangono tre obiettivi: il campionato, la Champions e la Coppa Italia – continua Marchisio – . Ne abbiamo tre, abbiamo una squadra competitiva che può dare ancora tanto, anzi… Molto di più. Questo lo sappiamo, e in questi mesi bisognerà lavorare su questi fronti: la Juventus può arrivare in fondo in tutto!”

Marchisio: “Col Bologna non sarà facile”

L’anno nuovo inizia con una sfida importantissima contro il Bologna, l’ultima squadra a strappare un pareggio allo Stadium circa un anno fa.

“È bello ricominciare nel nostro Stadio, con i nostri tifosi vicino. Dovremo essere pronti a una partita che non sarà per niente facile, e avere accanto il nostro pubblico ci darà una spinta in più. La prima partita dell’anno dopo la sosta non è mai facile – ammette – . Si rientra da un periodo di pausa e in questi giorni bisognerà lavorare per farsi trovare pronti. La squadra di Donadoni ci ha già messo in difficoltà. In campionato il nostro ultimo pareggio è stato quasi un anno fa proprio contro il Bologna”.

Marchisio: “Porto squadra tecnica”

Infine, il chiodo fisso della Champions League: il sorteggio è stato magnanimo con la Juve, ma il Porto non andrà sottovalutato.

“Finora abbiamo sicuramente vissuto un cammino positivo: i risultati sono arrivati e siamo riusciti a raggiungere il primo posto. Siamo soddisfatti del sorteggio, perché sicuramente si potevano incontrare squadre, almeno sulla carta, più forti, però non bisogna dimenticare che il Porto è una grande realtà della Champions League, fa sempre bene in questa competizione e ha giocatori di talento che ogni anno poi riescono ad andare in grandissimi club, quindi bisognerà fare attenzione. È una squadra molto tecnica – insiste Marchisio – , ma anche fisica, quindi non sarà facile. Agli Ottavi di finale, del resto, si incontrano sempre squadre che sono riuscite a superare il girone e che hanno qualità: tutte le partite sono difficili. Noi avremo la fortuna di giocare la prima partita fuori casa, per permetterci poi il ritorno allo Stadium. Per la Champions, comunque, c’è tempo: ora dobbiamo pensare al campionato e continuare così come lo abbiamo chiuso”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi