Marchisio avverte la Juve "Con il Novara servirà massima attenzione" | JMania

Marchisio avverte la Juve “Con il Novara servirà massima attenzione”

Marchisio avverte la Juve “Con il Novara servirà massima attenzione”

A Cesena la conquista dei tre punti è stata più difficile del previsto, una ragione in più per la Juventus per presentarsi a Novara con il massimo della concentrazione. “Speriamo di riuscire a sbloccare la gara un po’ prima. Queste squadre, nonostante siano in fondo alla classifica, cercano sempre di dare tutto, chiudendosi e giocando …

A Cesena la conquista dei tre punti è stata più difficile del previsto, una ragione in più per la Juventus per presentarsi a Novara con il massimo della concentrazione. “Speriamo di riuscire a sbloccare la gara un po’ prima. Queste squadre, nonostante siano in fondo alla classifica, cercano sempre di dare tutto, chiudendosi e giocando in contropiede”, ha sottolineato Claudio Marchisio durante il Filo Diretto di Juventus Channel. Per la secondo volta consecutiva, inoltre, la Juve giocherà sul terreno sintetico: “Da un lato è meglio così, visto che con la partita di Cesena ci siamo potuti un po’ abituare a questo tipo di terreno. Dall’altro però, è un tipo di campo che porta via molte energie, quindi servirà ancor più attenzione rispetto al solito”. La differenza, in questo caso, la farà la qualità assieme alla determinazione: “Abbiamo già centrato la qualificazione in Champions ed è un traguardo molto importante. Ora però stiamo lottando per lo scudetto e vogliamo conquistarlo, senza dimenticare la Coppa Italia. Dobbiamo rimanere concentrati, ma anche nei periodi più difficili, questa squadra ha dimostrato di avere i nervi saldi e di essere un gruppo unito. Proprio questo forse è il maggior salto di qualità compiuto rispetto agli anni scorsi”, sostiene ancora Claudio.\r\n\r\nIl gruppo è compatto e da qualche giorno può contare anche sul ritrovato Borriello: “Anche chi ha giocato meno quest’anno ha dato un contributo importante e Marco è solo l’ultimo esempio”.  Capitolo Juventus Stadium, per il finale di stagione sarà importante l’apporto del pubblico casalingo, fin qui vero e proprio 12° uomo in campo: “Fin dalla prima partita contro il Parma si è instaurato un grande feeling con il pubblico. Un rapporto che non si era mai visto negli altri stadi in cui ha giocato la Juventus.” La nostra casa”, come dice il presidente Agnelli, ci ha dato sicuramente una marcia in più”.

LEGGI ANCHE  Marotta: "Bentancur arriva a giugno, Witsel forse subito"

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi