Mancini e il palmares di cartone (Ovvero le ragioni per cui non può allenare la Juventus) | JMania

Mancini e il palmares di cartone (Ovvero le ragioni per cui non può allenare la Juventus)

Mancini e il palmares di cartone (Ovvero le ragioni per cui non può allenare la Juventus)

In questi giorni è capitato di leggere più volte il nome di Roberto Mancini accostato alla Juventus. La maggior parte dei tifosi bianconeri ha pienamente coscienza che quest’uomo non può esser il nostro futuro allenatore per svariati motivi, ma qualcuno , in verità pochi, lo ritiene un opzione praticabile. Andiamo quindi a spiegare a costoro …

In questi giorni è capitato di leggere più volte il nome di Roberto Mancini accostato alla Juventus. La maggior parte dei tifosi bianconeri ha pienamente coscienza che quest’uomo non può esser il nostro futuro allenatore per svariati motivi, ma qualcuno , in verità pochi, lo ritiene un opzione praticabile. Andiamo quindi a spiegare a costoro perché si sbagliano e chi è in verità Roberto Mancini.

La prima considerazione per cui non può allenare la Juventus è semplice e basterebbe da sola a giustificare le nostre argomentazioni. E’ una questione di pura coerenza. Può il Presidente Andrea Agnelli che vuole indietro i suoi scudetti far allenare la propria squadra da un mister che proprio uno di quegli scudetti, il famoso ‘’cartonato’’, ritiene legittimamente vinto? Direi proprio di no. ‘’…  vinto meritatamente e onestamente e di cui siamo orgogliosi. Perché la Juve faceva cosa non pulite’’, ebbe a dire a suo tempo Mancini. La seconda considerazione consiste nel fatto che Mancini ancora ci deve spiegare come mai sapesse molto tempo prima del processo sportivo dello scoppio di Calciopoli: ‘’Moggi dovrà rispondere molto presto a giudici di tante cose’’. Ricordate?

La terza considerazione, e qui veniamo al meglio, è che si tratta di un allenatore obiettivamente sopravvalutato, con un palmares ‘di cartone’. E lo analizziamo punto per punto. Innanzitutto inizia ad allenare senza averne i requisiti (il patentino da allenatore ): riesce ad aggirare le regole fra la protesta generale di molti allenatori, ma di fatto inizia senza esserne autorizzato. Qualcuno obietterà che si può esser un buon allenatore pure senza aver fatto il corso a Coverciano. Certo, può essere, ma le regole sono altre. Si può essere pure un buon pilota senza avere la patente o un buon autista senza avere l’abilitazione al trasporto o un buon dentista senza avere la laurea. Tutto si può essere, peccato ci siano delle regola da rispettare e la legge dice che prima prendi la laurea e poi puoi fare l’avvocato o il medico e non viceversa. Mancini inizia la sua carriera da allenatore e vince 4 Coppe Italia in un periodo in cui della Coppa Italia non frega niente a nessuno: tutti fan giocare le riserve e la Juve risparmia spesso Buffon per Chimenti, tanto per dire… Oltretutto, la Coppa Italia non fa tanto curriculum altrimenti rientrerebbero nel novero dei papabili pure Delio Rossi e Guidolin, che le han vinte assolutamente da outsider o anche il solo Spalletti, vincitore di un paio di edizioni. Mancini vince 2 Supercoppe italiane, una nel 2005 per 1-0 ai tempi supplementari dopo che era stato ingiustamente annullato  il gol vittoria a Trezeguet per un fuorigioco inesistente nei tempi regolamentari  (arbitro lo ‘’juventino’’ De Santis), e ne vince un’altra nel 2006 contro la Roma . Finale che non avrebbe neppure dovuto disputare perché arrivato terzo in campionato, ma che gioca a discapito della Juventus per la farsa di Calciopoli.

Veniamo ai campionati . Mancini con l’Inter ne vince 3 (si fa per dire). Il primo a tavolino  arrivando terzo dopo Juve e Milan che verranno punite per Farsopoli. Il secondo lo vince con tutte le altre concorrenti penalizzate: Milan, Lazio , Fiorentina partono ad andicap, la Juve in B e la Roma, alle prese con una grossa crisi finanziaria che non gli permetterà di fare una campagna acquisti potenzialmente da scudetto. Infatti, mentre l’Inter si rinforza con gli juventini Ibrahimovic  e Vieira, la Roma acquista Cassetti, Wilhelmson, Pizarro e Tavano. Il terzo campionato, quello giocato quasi ad armi pari con gli altri, Mancini lo vince all’ultima giornata sulla Roma dopo aver rischiato seriemente di perderlo. Alla fine dei primi tempi è la Roma in testa al campionato, ma sistemerà le cose, realizzando una doppietta, lo ‘juventino’ Ibraihmovic che senza Calciopoli non sarebbe mai andato all’Inter. Questo campionato è ‘’tristemente’’ famoso anche per una serie incredibile di favori arbitrali per l’Inter, fra rigori regalati e non dati (inizia la serie di un anno è più senza rigori che si protrarrà con Mourinho), con una Juventus neopromossa e super penalizzata dagli arbitri (vedi Napoli – Juventus con i due rigori inventati da Bergonzi – proprio lui – e un intero girone di andata senza nemmeno un rigore a favore).

Ma non è finita qui, poiché il meglio di sé Mancini lo dà in Champions League. In Coppa Campioni, Mancini riesce ad esser eliminato per 3 anni di fila da squadre assolutamente alla portata e cioè Villareal, Valencia e Liverpool. Uscendo per giunta sempre malamente nonostante il predominio in campionato.

Veniamo alla sua esperienza al Manchester City. Mancini subentra a Hughes a stagione in corso, dopo esser stato fermo per un certo periodo preferendo il lauto stipendio che ancora gli corrispondeva il signor Massimo Moratti: obiettivo dichiarato arrivare quarti e qualificarsi in Champions League. La squadra è qualcosa di più di una buona compagine, ne fanno parte diversi nazionali come Given, Tourè , Bridge, Kompany, Wright Phillips, Jhonson , Ireland, Petrov , De Jong, Bellamy e alcune stelle come Tevez, Adebayor, Robinho. Non ci riesce, arriva quinto, battuto nell’incontro decisivo dal Tottenham, squadra sulla carta inferiore alla sua. Tuttavia Mancini viene riconfermato. La squadra viene ulteriormente rafforzata con Kolarov, l’altro Tourè, Millner, David Silva, Balotelli. L’obbiettivo dichiarato questa volta è provarci per la vittoria finale in Campionato e in Europa League. A gennaio arriva anche Edin Dzeko anche se parte Adebayor. In Europa League il City viene eliminato dalla Dinamo Kiev ai quarti, altra squadra non di certo irresistibile. E’ bene ricordare che questo nientepopodimenoche Mister non ha mai fatto una semifinale di coppa in vita sua. In campionato al momento è quarto lontanissimo dai primi e insidiato da Totthenam e Liverpool.  E’ in finale di F.A Cup: in semifinale ha eliminato i cugini del Manchester United che però è primo in campionato e praticamente in finale di Champions. La coppetta nazionale probabilmente hanno deciso che potevano lasciarla ad altri. Ultima considerazione, ma non per questo meno importante: a fronte di questo palmares in verità  abbastanza pessimo, Mancini guadagna quanto se non più di un Capello, un Lippi un Hiddink, un Mourinho… Si parla di cifre fra i 5 milioni e i 7 milioni di euro a stagione. Obiettivamente troppi.

22 commenti

  1. scusate eventuali errori di questo ultimo post ma e’scritto con un cellulare che e’ minuscolo.

  2. carissimo giuseppe non so se tu sei juventino ma questo e’ un sito di tifosi juventini di conseguenza lo siamo tutti e anche io che vedo e scrivo le cose dal punto di vista della nostra squadra. Premesso che non ho alcuna presunzione di piacere a tutti la sintesi dell’articolo e’ questa ; ” mancini e’ sopravvalutato e mediocre e prenderlo sarebbe oltretutto inopportuno per la juve ” ora ovviamente io non sono l’ansa eh eh che scrivo 2 righe dando la notizia, io faccio un articolo come mi autodefinisco “con sentimento”. Puo piacere non puo piacere non e’ un problema pero’ ripeto e’ proprio dal punto di vista del tifoso che e’ Scritto. Poi paraocchi o meno questo lascio decidere a voi non e’ compito mio.
    Venendo agli scudetti vinti dal mancio che tu dici sbagliato definire di cartone io ricapitolo sono 3.
    1 a tavolino arrivando 3 mi pare a 18 punti dalla juve e definito da tutti “di cartone” quindi su questo non ci piove.
    2 vinto con juve in b milan fiorentina e lazio penalizzate pesantemente di punti in classifica.
    Penso obbiettivamente che questo l’avremmo vinto pure io e te se allenavamo l’inter di quest’anno.
    3 uno scudo vinto all’ultima giornata con moltissimi aiuti arbitrali che non sto a elencarti ma puoi andare a cercare e con molti sfavori a roma e juve arrivate seconda e terza. Ma questo almeno e’ vinto.

    Ok guarda allora la prossima volta titolo dal palmares di cartone a parte uno scudetto (forse) eh eh.

    Ciao un abbraccio bianconero.

    Ps. Aspetto ancora spiegazioni sulle “h”.

  3. Io non credo nella bravura così estrema di Mancini, esistono tecnici meno chiaccherati che sono sicuramente più preparati di lui. Ma questo articolo è davvero da tifoso con i paraocchi. Ma cos’è un sito da bar? Cercate di essere più obbiettivi invece di parlare di scudetti di cartone e altre cazzate che non mi aspetto manco da un ultrà bigotto di quelli inossidabili.

    Una disanima più accurata è quella che ha fatto l’utente Andrea poco sopra. Anche io nutro dubbi sul tecnico di Jesi e preferirei un Mazzarri che mi sembra uno di quelli in grado di far rendere la squadra al 100%.

    Altrimenti meglio tenersi Del Neri, e non solo il prossimo anno, due stagioni di seguito non credo le sbaglia.

  4. @ alessandro magno,un Grande,GRANDISSIMO articolo che quoto in tutto e per tutto( anche x le “H”che nn piacciono a Filippo),e spero che l’abbiano letto soprattutto quelli che pensano di mancini come un bravo allenatore. Sopravvalutato,Costosissimo e troppo,TROPPO contro la Juventus,nn si puo’ e NON si deve prendere uno cosi !

  5. Ho ricontrollato tutte le H .Non trovo problemi . Davvero son curioso di sapere dove è l’errore filippo .Ricontattaci .

  6. oddio filippo quale ”h”. gli articoli li mando prima io gia con il controllo ortografico e poi li ricontrolla numero 7 e abbiamo abbastanza scuola entrambi eh eh. Comunque errare è umano se capiamo ripariamo . 😉

  7. Sono piu’ che tranquillo x quanto riguarda il NON arrivo di mancini.
    Sono un po’ meno tranquillo per quanto riguarda la riconferma di Delneri.
    @ N°7, sai cosa ritengo piu’ grave? Non tanto la conferma di Delneri,che cmq mi infastidirebbe parecchio,visto il NON gioco espresso quest’anno con quel 4-4-2 noioso e prevedibile,ritengo piu’ grave la sua conferma x il semplice fatto che,tutti gli allenatori fin qui interpellati(mancini,spalletti,mazzarri,villas boas)x un motivo opp x un altro,rifiutano la panchina della Juve(una volta ambitissima)senza mezzi termini,tutto questo grazie al “gran lavoro”fatto dalla dirigenza post-farsopoli.Quello che voglio dire,è tristissimo tenerci(e ci sono tante probabilita’)Delneri x FORZA.
    Tu N°7, che ne pensi ?

  8. Condivido in toto l’articolo (a parte l’uso un po’ creativo dell’h…).
    Mancini è un arrogante sopravvalutato e adulato dai giornalai incompetenti (uno su tutti, Zazzaroni)e non lo vorrei MAI alla Juve.
    Quindi temo possa arrivare.
    Finchè comanda Elkann non c’è limite al peggio…

  9. E quello che ho sempre sostenuto. Ha vinto campionati senza concorrenza e anche in maniera poco pulita. Con la squadra che si ritrova al City avrebbe dovuto almeno lottare per il campionato e sicuramente per la Europe League.
    Patetico. Meglio Del Neri, e con questo ho detto tutto.

  10. secondo me mancini non doveva proprio esser preso in considerazione. Troppo inviso al pubblico che gia non ha piu pazienza per mille motivi. Sarebbe una scelta proprio inopportuna . Poi ci tenevo a precisare che non e’ questo gran vincente “assolutamente”. Almeno conte (per dirne uno) 1 campionato di b (quasi 2) l’ ha vinto veramente. Sulla fa cup non ho scritto che fan giocare le riserve (c’e’ scritto “non sono informato”), ho scritto che l’united in semifinale di champions e con quasi il campionato vinto non si sara’ disperato molto a lasciare questo titolo. E comunque conoscendo l’abitudine di mancini a farsi battere da squadre piu deboli…….occhio allo stoke city.

  11. Juventinonelsangue

    Andrea,reputo offensivo persino mettere nella stessa frase mancini e lippi.Non mi interessa cosa ha vinto e come lo ha vinto,semplicemente non voglio come allenatore un soggetto che ci ha accusato di vincere col telefonino(che dici,starà seguendo gli ultimi sviluppi a napoli?????)e nemmeno capello,colui che puntualmente scappa quando la barca sta affondando.Pensi che serbo rancore?Certo,e a livelli spaventosi,specialmente dopo il 2006.Noi,o almeno la maggioranza di noi,il PROFETA DEL CARTONE non lo vogliamo!

  12. Ma come viene lippi con quei chiari di luna ?????? lui vuole vicnere nn certo arrivare 7 anche perche gia a fatto abbastanza figure di m^^^a in nazionale(atto secondo) naturalmente.Dimentoichiamoci grandi nomi e grandi allrnatori,io dopo le dichiarazioni di oggi sono rimasto allibbito nn so piu che pensare,ma dico un pelo del nonno nn l’anno preso neussuno proprio e fra le altre cose vorrei sapere sto ka^^o di padre di sti elkann nn poteva sposare la figlia di moratti o quella di berlusconi ka^^oooooo !!!!!!!!

  13. Non lo vogliamo Mancini non lo vogliamo … non lo vogliamo!!!!!
    Disse di no alla juve quando venne Vialli e venne pure Vierkovood, sempre nemico, per non parlare della parentesi <Inter!!!!
    vogliamo MARCELLO LIPPI subito!!!!! Caro Andrea, dai un segnAle forte, LIPPI e' la juve, facciamo rinascere la nostra squadra, basta mezze calsette.

  14. Mancini alla Juve significa completare il processo di interizzazione della Juve.
    Gli acquisti di giocatori ai limiti del ridicolo sono fatti.
    Il cambio di mille allenatori uno piú inadeguato dell’altro é stato fatto.
    Le figure di merda in campo fatte e rifatte.
    Lamentarsi degli arbitri fatto.
    Per completate l’opera mancano Mancini e Recoba attendiamo fiduciosi…

  15. Vorrei rispondere punto per punto alle considerazioni.

    1. Capello non è stato certamente più tenero di Mancini nei confronti della Juventus.
    2. Quella frase può indicare tutto e niente. Anche io ho gridato ad un automobilista “spero ti schianti”: mica ero certo che si sarebbe abbattuto conto un segnale stradale!
    3. Ha vinto però quei trofei, e se si guarda non certo demeritando.
    4. Anche Lippi e Capello hanno vinto all’ultima od alla penulttima giornata il titolo nazionale (e sinceramente, potevano pure chiudere prima il discorso).
    5. La FA Cup è un trofeo molto sentito nel Regno Unito, e per la quantità di pubblico che raccoglie siamo allo stesso livello del campionato. Dire che il Manchester ha lasciato il titolo al City dopo aver schierato i titolari mi sembra forzato. Perché non hanno giocato con la primavera allora?

    Su due cose concordo però. La prima riguarda le effettive capacità tattiche del tecnico di Jesi, che non mi sembrano di alto profilo. Anzi, mi sembravano migliori ai tempi di Fiorentina e Lazio. Il secondo aspetto è l’ingaggio. Eccessivo, non ci sono storie.

  16. Hiddink, mi piange il cuore solo a leggerlo sto nome,quella sarebbe stata una scelta intelligente per ripartire, è stato li un mese ad aspettare …ma probabilmente qualcuno pensava a ridimensionare non a cominciare un nuovo ciclo degno del nome della Juventus.

  17. Grazie ragazzi felice di piacervi . Juventinonelsangue il fatto è che noi abbiamo visto Juve troppo più grandi di questa per abituarci a tutto questo schifo. Tornando a Mancini è incredibile persino che qualcuno ci abbia fatto un pensierino e che abbiano tirato pure dentro a sta storia Nedved. Pavel ha troppo a cuore gli umori dei tifosi per scegliere Mancini.

  18. Juventinonelsangue

    Alessandro Magno,tu mi leggi nella mente….AHAHAHAHAHAHAH!NOI MANCINI NON LO VOGLIAMO!

  19. Articolo da sottoscrivere in toto: aggiungo che ritengo improbabile che uno che ha trovato una mucca da mungere a piacimento, l’abbandoni per venire a prendersi gli insulti domenicali dai tifosi di casa. Piuttosto vorrei capire a chi sia venuta questa idea. Se davvero c’è lo zampino di Nedved sarei molto deluso…

  20. che c’e’ da dire ancora?….non ti VOGLIAMO!

  21. beh, viste le ultime parole dell’articolo,possiamo stare tranquilli: e chi glieli dà quei soldi????

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi