Maglia Juventus 2016-2017 | Foto | 15 maggio presentazione

Maglia Juventus 2016-2017: ecco le foto, debutta il 15 maggio contro la Samp

Maglia Juventus 2016-2017: ecco le foto, debutta il 15 maggio contro la Samp

Maglia Juventus 2016-2017: finalmente ci siamo, dopo il balletto tra la versione a righe strette e quella a righe larghe, ha avuto la meglio la seconda

Maglia Juventus 2016-2017: finalmente ci siamo, dopo una sorta di balletto tra la versione a righe strette e quella a righe larghe, ha avuto la meglio la seconda. Con qualche piccolo accorgimento che non ne stravolgerà comunque il designa generale, la nuova divisa debutterà il prossimo 15 maggio allo Juventus Stadium contro la Sampdoria.

Lo rivela il portale ‘footyheadlines’, da sempre molto ben informato sulle anticipazioni delle divise di club e nazionali. Come si vede dalle foto, la maglia presenta davanti tre grandi strisce nere all’interno delle quali ci sono le cosiddette pinstripes bianche, mentre per la prima volta sarebbe stata eliminata la toppa dello sponsor Jeep, che si incastrerà in un apposito rettangolo lasciato bianco. Le strisce Adidas si sportano dalle spalle ai fianchi, mentre il retro dovrebbe avere una netta prevalenza del nero. Pantaloncini e calzettoni saranno neri, a confermare la prevalenza di questo colore rispetto al bianco.

Maglia Juventus 2016-2017: seconda e terza divisa

Nessun dubbio ormai sulla seconda e terza maglia che la Juventus indosserà il prossimo anno. La seconda divisa sarà azzurra con due tonalità a dividersi l’intera casacca, mentre la terza sarà bianca con le maniche zebrate.

Via | Footyheadlines

5 commenti

  1. Ragazzi, ma quanto sono brutte queste nuove maglie! La prima non si può guardare e la seconda sembra di avere quella del chelsea! Posso capire che ormai comandano gli sponsor, ma non si dovrebbero rispettare di più i colori della società e i tratti distintivi delle magliette? Ridatemi la maglia degli anni 80 o anche quella degli anni 70!Ma vi immaginate se dovessimo vincere qualcosa, dovremmo passare alla storia con quegli obrobri?!?

  2. Un vero schifo meglio la blu e quella bianca con maniche zebrate

  3. …la metamorfosi verso la maglia dell’Udinese (passando per quella del New Castle) continua inesorabile grazie alle menti bacate dei designer; a quando la maglia tutta bianca con striscione nero unico in mezzo? (dopo di quella, mancherà solo di andare a giocare al Friuli e la metamorfosi sarà completa)
    Il bello è che dobbiamo anche ringraziare il cielo, che tutto sommato finora non ci è andata troppo male; guardando infatti cosa sono stati capaci di combinare con una delle più belle divise europee, quella del Barcellona, rabbrividisco all’idea che prima o poi questi intelligentoni del markettari possano fare la pensata “geniale” di una maglia a striscie bianconere orizzontali.

    • Da tempo, ormai, si guarda poco alla “bellezza” oggettiva di un’uniforme, puntando essenzialmente a dare un prodotto sempre differenziato in modo da tenere l’acquirente al costante inseguimento dell’ultimo modello, a prescindere dal fatto che faccia cagare o meno.
      Del resto, una divisa storica, gira e rigira, cambia un particolare di qua, mettine un altro di là, quella è.
      Cosa puoi fare se non allargare o stringere le righe alla maglia della Juve?
      Cambi il colore dei numeri, un anno rossi, uno gialli, poi bianchi su campo nero, poi neri su campo bianco, cambi il font, il colletto, ma poi devi “osare”; devi uscire dai canoni classici, non perché hai gusto o sei un innovatore, ma solo perché devi creare qualcosa di inedito.
      Non abbiamo ancora fatto in tempo ad abituarci alla maglia di quest’anno, che già te la fanno sentire vecchia, e giocano le ultime partite di questa stagione con il kit della prossima.
      Cos’è questo se non una spietata operazione di marketing?
      Devi percepire questa come “superata” e iniziare a bramare la nuova, bella o brutta che sia. Non importa.

  4. Brutte che mozzicano! Ma la tradizione della Juve non conta proprio niente pe’ sti crucchi? Deve contare solo il marketing, anzi, marchettin? Bah, sempre salvando i nostri gloriosi colori, fanno proprio schifo…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi