Ma Conte ci legge? | JMania

Ma Conte ci legge?

Ma Conte ci legge?

(Di Alessandro Magno) Mi viene quasi il sospetto che Antonio Conte ci legga e forse sbircia anche qualche mio articolo, o più probabilmente ha meditato sugli errori di Parma e Siena ed è arrivato alle medesime conclusioni cui siamo arrivati noi. Già, perché nel precedente articolo ho scritto di utilizzare ogni tanto Del Piero e …

(Di Alessandro Magno) Mi viene quasi il sospetto che Antonio Conte ci legga e forse sbircia anche qualche mio articolo, o più probabilmente ha meditato sugli errori di Parma e Siena ed è arrivato alle medesime conclusioni cui siamo arrivati noi. Già, perché nel precedente articolo ho scritto di utilizzare ogni tanto Del Piero e se ne è parlato molto. Qualcuno ha proposto Elia, qualcun’altro Quagliarella e\o Borriello, e allora almeno questi ultimi due son stati buttati nella mischia e fatti ”girare” per un minutaggio adeguatamente sufficiente a valutarne la prova. Bene. Devo dire che la coppia d’attacco personalmente non mi è dispiaciuta. Borriello si è sacrificato molto per il suo compagno di reparto e Quagliarella ha provato più volte a bucare la rete fino a riuscirci. Devo dire che nelle nostre disamine della settimana passata abbiamo avuto modo di analizzare del come mai non si segnasse mai su calcio piazzato e non si buttassero mai cross dentro l’area su calci da fermo e calci d’angolo vari, e anche in questo finalmente si è visto un cambiamento. Il primo gol di Pirlo è arrivato finalmente su calcio di punizione, ed era ora che il nostro grande regista ne azzeccasse una, mentre il gol di Chiellini è arrivato su un’altra punizione dove finalmente la palla si è scodellata ”dentro” e non si è battuta con il solito passaggio di un metro al compagno vicino, per poi andare a fare il tiki-taki davanti all’area di rigore avversaria. Udite udite Quagliarella ha colpito una traversa con un tiro dal limite. Non c’è ombra di dubbio Conte ci legge.

Spero che tanta grazia sia l’inizio di un percorso di gioco dove tutti si sentano grosso modo coinvolti (Quagliarella titolare a Milano al posto di Vucinic per me è più di un idea) e soprattutto dove tutte queste variabili vengano utilizzate ad ogni partita. Si eviti di barcelloneggiare in continuazione, anche perché non riusciamo ad entrare sempre in porta con il pallone incollato al piede e non ultimo, e non trascurabile, non siamo il Barcellona. Unica nota stonata è stato l’utilizzo di Padoin da esterno invece che da interno. Questa non l’ho capita, ma per lo meno Conte l’ha corretta in corsa.

Una menzione va a Montella che è venuto a Torino a giocarsela più di tanti altri sui colleghi.

Un pensiero particolarmente negativo invece va a tutti gli adetti ai lavori (Presidenti, Ds e vari) e ai nostri cari allenatori di serie A (e uno di serie B) tutti coalizzati contro la Juve. Complimenti, vi piaceva vincere facile. Tutti oggi neo-tifosi milanisti. Ad Allegri che insegnandoci il suo stile parla di nostri episodi (dicasi gol da annullare a Chiellini) quando il nostro Mister a lor signori rossoneri non li ha mai tirati in ballo in nessuna polemica. E dire che ce ne sarebbe. E’ nervoso Allegri. A Donadoni che si fa venire i mal di stomaco – a suo dire – per le polemiche post Parma-Juve, quando per farseli venire basterebbe vedere come gioca la sua squadra. In verità pessima. Anche a Roma una gran prova di come si subisce per un intera partita. E pensare che senza il ”nostro” Giovinco non avrebbe neppure questa classifica. A Ranieri che si preoccupa di venire a commentare la Juve quando ha tantissimi problemi di cui occuparsi. Non ultimo il suo… posto di lavoro. Uno che con una squadra di vertice perde con Lecce, Bologna, Novara (2 volte) dovrebbe solo tacere. Gli manca solo il Siena e poi le ultime gliele han suonate tutte. Fossi in lui mi preoccuperei di realizzare al più presto 4 punti perché la quota salvezza è 40 e lui sta a 36 (mi pare), altro che occuparmi della Juve. Poi c’è Zeman l’unico di B (d’altronde!). Quale tv abbia Zeman in casa sua non è dato sapere, ma se non vede il fallo da rigore ed espulsione che ha commesso Biabiany su Giaccherini deve farsi visitare da un oculista al più presto.

Detto questo (cit.), noi intanto andiamo a giocarci una fetta di stagione a Milano. Domenica abbiamo messo ancora un poco di spazio fra noi e Lazio e Udinese. La Champions fra 4-5 partite potrebbe iniziare ad esser un obbiettivo veramente a portata di mano e questo è sicuramente molto importante a questo punto della stagione. Se poi per allora saremo ancora grosso modo in questa situazione di classifica, allora vedremo di giocarcela fino in fondo. Una cosa mi pare ormai assodata, ed è che per la vittoria finale siamo rimaste in due.

16 commenti

  1. concordo luke infatti io ho detto in determinate paetite che non riesci a sboccare , almeno a 20 30 minuti dalla fine metti del piero che e’ seconda punta e’ in grado di saltare l’umoe inventare qualocsa e nell’articolo ci ho scherzato ma alla fine e’ un dato di fatto che ci e’ arrivato pure conte visto che ha fatto giocare quagiarella per tutta la partita. Fabio e’ sicuramente piu’ mezza punta che centravanti.
    Ssu elia che ti devo dire……per quel poco che ho visto mi pare molto rapido e dotato di buon dribbling , se e’ stato preso come e’ stato cioe’ perche’ mon riuscivamo a far tornare a casa giovinco dovrebbe esser in grado come sostieni tu di giocare sia esterno che mezza punta. Quei pochi minuti che ha fatto mi e’ sembrato molto timido e titubande ma d’altronde se non gioca mai non si ambienta nemmeno mai. Conte dovrebbe cercare di utiizzarlo di piu. Questo e’ sicuro.

  2. beh, il discorso su Elia è dettato dal fatto che: 1-non mi pare giusto non dargli alcuna chance e come mi è scocciato il comportamento con Ziegler così mi scoccia questo con Elijero; 2-sono convinto che lui sia una seconda punta (come Sebastian, è da una vita che dico che deve giocare seconda punta) e che sia l’unico in squadra a poter rivestire il ruolo classico della seconda punta piccola, rapida e tecnica.

    Non volevo farti passare per anti-Conte, ci mancherebbe. Volevo solo specificare che, come dice Lucas, in campo ci sono anche gli avversari e come per tutte le cose, finito l’effetto sorpresa, gli avversari “meno dignitosi” ti prendono le misure e chiudono la porta.
    Se fino a poco tempo fa avevamo ritmi ed inserimenti che prima o poi portavano al gol, ora un po’ il calo fisico un po’ la carenza di un certo tipo di giocatori ci hanno portato a soffrire in determinate situazioni. In questi casi non si può guardare in faccia alle proprie convinzioni (cioè Elia inadatto ma non solo) ma si deve osare il tutto per tutto. Meglio perderne una e vincerne un’altra che pareggiarne due, no?

  3. Luke stai parlando con uno che è iscritto alla pagina facebook ”Antonio Conte allenatore della juventus” da quando allenava il Bari per cui….. non fatemi passare ora per antiConte.

    Si fa la critica ed è sempre costruttiva altrimenti si scrivono i pensierini come su facebook. E’ chiaro che un ”pezzo” è sempre un qualcosa di piu’ articolato e si puo’ esser d’accordo o meno e vi si da l’opportunità commentarlo come spesso fate con i miei.

    Posso scrivere io:”non abbiamo vinto perchè in campo ci sono pure gli avversari”. E su dai ….;-)

    Io faccio la mia disamina, vedo che abbiamo ad esempio pareggiato molto con un certo tipo di squadre , quindi lo scrivo, e mi auspico che Conte trovi dei rimedi a questo, ma senza arroganza ne presunzione di sorta. E’ cronaca.
    Non per questo voglio insegnare il lavoro a Conte…e ci mancherebbe altro. Sono solo le mie idee. Chi ne ha di altre ripeto è sempre stato libero di esporle. Mai a nessuno mi son permesso di dire che non capiva di calcio perchè non condivideva le mie.

    Credo che Lucas fosse di passaggio e abbia letto solo quest’ultimo pezzo, e francamente non lo ha capito. Fra l’altro ha dimostrato lui una certa arroganza (spero per lui giovanile almeno ho questa impressione) venendo a sparare sentenze e non venendo qui a rileggere la mia risposta visto che gli avevo anche risposto. 😀

    Tornando al discorso tecnico
    Io non insisto su Elia perchè conosco poco il giocatore. L’ho visto solo qualche volta in Nazionale e non mi butto a capofitto su un giocatore che non conosco bene e che potrebbe esser per conto mio sia un fenomeno che un pacco enorme. Quando lo vedro’ all’opera lo valutero’. Tu Luke probabilmente lo conosci meglio di me se evidentemente lo ritieni valido per ora su questo punto non ti posso ne confermare ne smentire. 😉 Posso dirti solo che sarei curioso di vederlo. Questo si.

  4. Ciao a tutti.
    Premettendo che io l’ironia e la bonarietà del pezzo l’avevo colta;
    che non condivido il tono usato da Lucas ma alcuni punti li sottoscrivo in pieno…
    …premettendo ciò, penso che uno dei tanti meriti del mister sia la sua duttilità che rasenta la schizofrenia. Ci rendiamo conto che la quasi totalità delle squadre si fossilizza su un’unica impostazione di gioco? Conte, mostrando una competenza degna del più navigato dei mister, sa cambiare e portare comunque a casa punti. Certo, si può non essere d’accordo con le scelte ma abbiamo ancora negli occhi l’immobilismo di Del Neri per avere il coraggio di muovere serie critiche al nostro “Toni”. Non basta far giocare chi è più in forma negli allenamenti, bisogna anche saper ottenere quello che serve da chi hai in panchina. Su questo, secondo me, Conte deve migliorare perché spesso i cambi importanti li fa tardi e perché è un tantino rigido nella valutazione di alcuni giocatori.
    Senza dimenticare che in campo ci sono anche gli avversari che, nel caso delle piccole, si chiudono ignobilmente (davvero onore e complimenti a Montella e i suoi ragazzi: anche Vincenzino avrà il suo da dire in veste di mister). Gli approcci a queste partite sono, paradossalmente, i più complicati perché le considerazioni da fare sono troppe e quindi troppe anche le possibili soluzioni. L’importante è continuare a vedere questa duttilità. Se poi Conte saprà anche dare spazio a chi in cuor suo teme non sia adatto, potremmo trovarci in casa la soluzione a quei problemi che sorgono e tutti notiamo quando giochiamo contro squadre chiuse.
    Un’ultima cosa: scegliere il 433 o il 352 non può essere fatto a prescindere dalla condizione degli interpreti, e penso siamo tutti d’accordo. Vidal e Marchisio non hanno, oggi, la gamba di inizio stagione. Passare al 352 significa tenere l’ossatura intatta a centrocampo affiancandole giocatori che possano sopperire al momentaneo (e giustificato) calo fisico dei 3 moschettieri. Lasciando magari la prima punta libera di mettere radici in area. Sbaglierò ma Elia seconda punta dietro a un Matri/Vucinic/Quaglia sono straconvinto che potrebbe toglierci parecchie castagne dal fuoco. Così non fosse, ben vengano a giugno i Suarez, Jojo, Lavezzi, Giovinco.

  5. O si che puoi rientrare e ci hai preso in pieno. Sinceramente non pensavo rientrasse fra i titolari Bonucci anche se devo dire ultimamente sembra piu’ sicuro. Io personalemnte preferivo il 4-3-3 mi pare ci dava qualcosa di piu’ in attacco. Comunque Caceres secondo me è destinato a prender un posto fra i titolari credo che l’idea di Conte sia spostare uno fra lui e Lichesteiner sulla corsia di sinistra. Probabilmente non è ancora sicuro di questa soluzione ma chissà che la vediamo presto.

  6. @AleMagno: mentre si cercava Caceres ti chiesi un parere, perchè secondo me si stava andando verso l’uso sistematico della difesa a tre. Cosa ne pensi, posso rientrare fra i “te l’avevo detto”? 🙂

  7. mi scuso per gli errori di battitura ma ti rispondevo da cellulare

  8. Ciao Alessio la coppia quagliarella vucinic non mi dispiace neppure a me sulla carta, tuttavia noto come conte prediliga metter un centravanti in coppia con una mezza punta quindi borriello o matri con quagliarella o vucinic e detto che il nostro vucinic ultimamente non mi pare proprio decisivo io opterei per la coppia che ho detto. Poi magari gioca vucinic e fa 3 gol …magari. eh eh.

    Lucas mi meraviglio proprio delle tue critiche che trovo oltremodo infondate, non so quante volte ho scritto nei miei commenti che non pretendo di avere ragione, non so quante volte ho detto a persone che mi commentavano che erano liberissime di esporre le proprie idee tranquillamente, scrivo ogni domenica da diversi mesi su questo sito e credo che molti qui a iniziare dalla redazione, possono testimoniare questo. Inoltre non so quanti attestati di stima ho scritto a Conte a iniziare dall’invocarlo quando sulla nostra panchina c’era Del Neri e a difendere questa scelta quando si vociferava di Mazzarri.
    Direi che prima di dare delle patenti dovresti leggere invece di immaginare.

    In questo articolo c’è una sana ironia cosa che ho messo in evidenza all’interno dell’articolo usando forme assai dubitative

    ”Mi viene quasi il sospetto che Antonio Conte ci legga e forse sbircia anche qualche mio articolo, o più probabilmente ha meditato sugli errori di Parma e Siena ed è arrivato alle medesime conclusioni cui siamo arrivati noi”

    e ho confermato nei commenti

    ”grazie per i complimenti ovviamente ci ho scherzato un po sul Conte ci legge ma comunque resto molto contento del fatto che abbia provato a cambiare qualcosa”

    , se non l’hai colta ma ci hai colto dell’arroganza non so che farci mi dispiace, forse non sono stato abbastanza bravo anche se francamente cerco di usare molto bene l’italiano e correggo molto volte prima di pubblicare. Io credo che si sarebbe dovuta cogliere nonostante negli articoli non si possano inserire faccine :D.

    Sull’articolo di Parma – Juve ti dico questo amare una persona come io amo Conte non esime dal criticarla se a mio parere sbaglia, amare non significa avere i paraocchi e non significa fare il professore, amo mia moglie e se si mette un vestito che non mi piace, gli dico ”cara secondo me non ti sta bene” non per questo io voglia essere o rappresentare un intenditore di moda.

    Sono stato chiamato qui a scrivere su questo sito proprio per le mie caratteristiche di linearità, di rispetto, di capacità di intrattenimento e di esposizione dei fatti, sono l’ultima persona del modno che cerca la polemica pretestuosa con gli utenti, se questo ti sà di professore ripeto mi dispiace, ti sei fatto un idea sbagliata del sottoscritto. Come vedi fral ‘altro, ti rispondo cosa che non tutti gli editori fanno, quindi non vedo quale arroganza possa avere dimostrato ora come in passato. Forse il nome altisonante ti svia? il nome altisonante è presto detto non che io mi senta un imperatore, ho iniziato a scrivere con questo nik in omaggio a Del Piero in vari siti web dal 2006 e quando la redazione di Juvemania mi ha chiamato ho chiesto se preferivano che mi firmassi come Alessandro Magno o con il mio nome. Mi è stato detto che a loro piaceva Alessandro Magno è questo è. Se ti piace leggermi e mi vuoi commentare sei il benvenuto, se ti sembro arrogante e professore non so che farci, cerco di non esserlo ma io qui ci metto la faccia ogni settimana scrivendo idee che escono dalla mia testa ed è comprensibile che non si puo’ piacere a tutti. 😀

  9. quanta arroganza in questo articolo (e immagino non solo in questo), ma che errori ha fatto a parma che meritavamo di vincere 3 a 0? senza contare i 2 rigori e col siena che ha sbagliato? boh forse devi renderti conto che ci sono anche i giocatori in campo che sbagliano e quelli della juve sono giocatori da terzo o quarto posto e solo grazie a conte lottiamo per lo scudetto, forse devi capire che esistono anche gli avversari in campo e non tutto va come previsto, criticare è facile ma il tuo atteggiamento da professorino che ne sa più di conte fa veramente ridere.

  10. @Magno
    Ma una coppia Vucinic-Quagliarella no?le abbaimo provate tutte, vogliamo vedere cosa esce di buono dai nostri attaccanti più tecnici e imprevedibili messi insieme?

  11. grazie per i complimenti ovviamente ci ho scherzato un po sul Conte ci legge ma comunque resto molto contento del fatto che abbia provato a cambiare qualcosa.

    Caudia il fatto che donadoni quando dice una cosa viene attaccato mi e’ nuovo.
    Intanto ha parlato di voltastomaco e francamentr se lo poteva risparmiare.
    Poi mi pare che quando si e’ lamentato ranieri dei troppi rigori contro l’inter era tutto a posto, mazzarri che si lamenta da quando e’ nato ok, il milan che fa ricorso su ibra ok…..tutto il casino viene se si lamenta conte?

    Ha fatto bene a lamentarsi conte anzi lo ha fatto troppo tardi. Mancano 7 rigori alla juve.

  12. ciao a tutti….sono Antonio Conte.
    confermo che vi leggo da sempre.
    Mi piace leggere i commenti dei nostri tifosi.
    Un abbraccio.
    Mi raccomando…stateci vicino.

  13. Ci sono squadre con giocatori più scarsi di quelli del Parma, che comunque giocano un bel calcio.
    In ogni caso neanche Conte aveva offeso nessuno, visto che aveva parlato in generale senza tirare in ballo altre squadre (per il riferimento al tuffo di Giovinco ha prontamente chiesto scusa). Quindi Donadoni poteva tranquillamente starsene zitto e non partecipare, da buon milanista, al tentativo di denigrare la Juve che è in atto da qualche settimana.
    E’ Donadoni che deve lasciar stare la Juve, e non viceversa!

  14. il parma ha giocato male solo con la roma e poi se si esclude giovinco nella squadra non ci sono giocatori particolarmente dotati tecnicamente quindi vedere bel gioco con morrone gobbi modesto valiani credo sia una vera impresa perciò lasciate stare donadoni che non ha offeso nessuno sono cose che lui ha sempre detto solo che se le dici dopo una partita con la juve hanno un peso se le dici in altre circostanze passano inosservate

  15. ben detto Magno…
    … questo doveva essere l’anno della transizione, del recupero di certe dinamiche sportive e, invece, ci stiamo trovando tra il primo e il secondo posto ben legittimati a giocarcela per la vittoria finale.

    Penso che il mister non sia stupido e che la “barcellonite” sia un suo credo, alla fine con gli uomini giusti e con la maturità dei tempi potrà riuscirci.
    Intanto cerchiamo di buttarla dentro in tutti i modi .

    Per la “perfezione” stiamo lavorando…..

  16. Si, io penso che vi legga con piacere come lo facciamo tutti. Ed essendo Conte persona intelligente, pronta a modificare la formazione se le caratteristiche dei giocatori lo permettono, (alla faccia dell’integralista arrogante,) leggendo articoli intelligenti fa ciò che le persone di un altro spessore normalmente fanno e cioè SI FA DOMANDE e si da risposte di qualità. A differenza di ciò che fa e vuole la maggior parte delle persone… AVERE RAGIONE 🙂

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi