Lotito non si scusa con Marotta e scappa dall'intervista [Video]

Lotito non si scusa con Marotta e scappa dall’intervista [Video]

Lotito non si scusa con Marotta e scappa dall’intervista [Video]

La Lazio vince a Palermo, ma Lotito non ha alcuna intenzione di chiedere scusa a Marotta. Ieri sera, al termine di Palermo-Lazio, gara vinta dai biancocelesti per 0-4, il patron Claudio Lotito si è presentato davanti ai microfoni Mediaset per analizzare il ritorno ai tre punti da parte degli uomini di Pioli.\r\n\r\nDopo aver commentato gli …

lotito-scappaLa Lazio vince a Palermo, ma Lotito non ha alcuna intenzione di chiedere scusa a Marotta. Ieri sera, al termine di Palermo-Lazio, gara vinta dai biancocelesti per 0-4, il patron Claudio Lotito si è presentato davanti ai microfoni Mediaset per analizzare il ritorno ai tre punti da parte degli uomini di Pioli.\r\n\r\nDopo aver commentato gli episodi salienti del match, dallo studio chiedono a Lotito se voglia chiedere scusa al dg bianconero, Giuseppe Marotta, nei confronti del quale si era lasciato andare ad una battuta molto triste relativa allo strabismo del dirigente bianconero. Anziché rispondere, Lotito si toglie l’auricolare e scappa. Il video che riportiamo di seguito, conferma che non ci sia bisogno di ulteriori commenti:\r\n\r\n

LEGGI ANCHE  Dopo Juve-Milan minacce all'arbitro Massa: ecco cosa è successo

7 commenti

  1. Che aspettarsi da un burino di borgata come questo? Nulla ovviamente. ma ci rendiamo conto di quali presidenti abbiamo in Italia? Da questo che è una macchietta solo a vederlo, che dire di Ferrero? Altro caciottaro de roma che sa di paraculo a 100 km di distanza. poi c’è l’indonesiano che non c’ha nemmeno i soldi per comprarsi i vestiti basti vedere il mercato dei perdazzurri, quindi quell’altro fenomeno da baraccone che sta a palermo e chi più ne ha più ne metta! Ma dove c a z z o vogliamo mai andare con questi caproni pieni di soldi di dubbia provenienza? Marotta e Agnelli, quanto ad eleganza comportamentale e non solo, sono inarrivabili per certi pagliacci da cabaret.

  2. iosonojuventino92

    L’ho visto da YT. Ma questo qui, “cosa!?” vorrebbe dimostrare con questo atteggiamento? Lo fa per far vedere ai suoi tifosi che lui non chiede scusa a “quelli” della Juve?\r\n\r\nSe fa ciò, è un miserabile. Non fa altro che alimentare l’odio e incentivare tutti quei comportamenti folli che i teppisti, nascosti dietro il tifo, si sentono “autorizzati” a tenere contro qualcosa che è juventino.\r\n\r\nE pensare che questo qui è un rappresentante(?) delle istituzioni(??) sportive(???) italiane…. Come siamo caduti in basso. Farsopoli è anche questo elemento qui.\r\n\r\nChe schifo, questi presidenti che fanno queste scenate (non dimentichiamo De Lamentiis e compari) da piazza solo per ingraziarsi degli pseudotifosi beceri che non hanno una cultura sportiva.

    • Questo individuo e le istituzioni sportive rappresentano perfettamente il calcio italiano del momento. \r\nOccupano poltrone in Figc, personaggi che (si dice) dovrebbero cambiare il calcio. Ci stanno riuscendo.\r\nInfatti, conoscendo chi lo rappresenta, non ci meraviglia vedere il nostro calcio in costante peggioramento. \r\nLa Figc di ieri era uno schifo, quella di oggi è …… peggio!\r\nPurtroppo, questa è la realtà calcistica italiana.\r\nSi stanno forse riorganizzando per una seconda farsopoli ?????? L’inizio sembra quello! Vedremo. \r\nComunque, sarei felicissimo se la JUVE uscisse da questa “federazione italiana” per andarsene a giocare in un campionato fuori dall’Italia. Solo così i perdenti potrebbero sbranarsi fra di loro e vincere qualcosa.

      • iosonojuventino92

        A me andrebbero benissimo il campionato francese o quello svizzero, visto che in molti dicono che l’Inghilterra è troppo lontana e troppo stancante per i nostri.\r\n\r\nL’importante è lasciar fallire Lotirchio, Stravecchio e Galliani a sé stessi. L’unica cosa che conta è VINCERE! Sul campo, come da tradizione, in 117 anni di Storia!

  3. occorre un certo spessore morale per chiedere scusa

  4. Solito cafone.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi