Lippi a Vinovo: "Ho parlato solo di nazionale" | JMania

Lippi a Vinovo: “Ho parlato solo di nazionale”

La visita di Marcello Lippi allo Juventus di Center di Vinovo si è conclusa circa un’ora fa, dopo quasi tre ore. Il commissario tecnico della Nazionale, arrivato attorno alle 11 al campo di allenamento della squadra di Ciro Ferrara, ha seguito l’intera seduta in compagnia del team manager bianconero, Daniele Boaglio, che è stato anche …

marcello-lippiLa visita di Marcello Lippi allo Juventus di Center di Vinovo si è conclusa circa un’ora fa, dopo quasi tre ore. Il commissario tecnico della Nazionale, arrivato attorno alle 11 al campo di allenamento della squadra di Ciro Ferrara, ha seguito l’intera seduta in compagnia del team manager bianconero, Daniele Boaglio, che è stato anche il suo team manager dal 1994 al 1998, nei primi anni della sua esperienza alla Juve. 
Successivamente Lippi, Ferrara e la squadra sono andati a pranzo all’interno della struttura adiacente al campo d’allenamento, dove si sono aggregati anche Roberto Bettega e Alessio Secco. Al tavolo il CT, secondo quanto riporta Tuttojuve.com, era seduto insieme a Roberto Bettega, Alessio Secco, Ciro Ferrara e a tutto staff tecnico bianconero. Lippi ha ovviamente affrontato il discorso della condizione fisica dei giocatori che sono nell’orbita azzurra, ma ha parlato anche della triste situazione della Juventus.
Al termine del pranzo, l’allenatore toscano ha concesso un’intervista esclusiva ai microfoni di Juventus Channel:
“Proseguo i miei incontri e visite alle squadre. Ormai sono trascorsi due o tre mesi dall’ultima partita e volevo vedere come stanno gli infortunati perché in chiave nazionale ovviamente è una preoccupazione. Guarderò tutte le partite fino a fine stagione e poi sceglierò i migliori. La Juventus è la squadra che ha più italiani in rosa, quindi potenzialmente è la maggior fornitrice di giocatori”.
Al giornalista che gli ha fatto notare che forse Amauri spera in una convocazione in Nazionale, ha risposto: “Tutti sperano, ma Amauri prima di sperare deve diventare italiano. Io parlo solo di giocatori italiani”.
Il CT ha rivolto poi uno sguardo al campionato, che sembra essere ad una svolta: “C’è il derby di Milano che ne darà, poi ci sono squadre come la Juventus che devono ritornare a un rendimento adeguato al proprio livello. Alla Juventus c’è qualità, sia nello staff, sia nei giocatori”.
Lippi ha quindi salutato tutti ed è andato via. All’uscita del centro sportivo ha poi rilasciato solo poche battute ai presenti:
Ho verificato le condizioni di quei giocatori che mi interessano. Ho parlato in chiave nazionale, così come ho fatto ieri. Oggi ho fatto la stessa cosa e adesso me ne vado a casa. Se ho parlato con Ciro? Ho parlato solo di Nazionale”.

(Credits: Tuttojuve.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi