Lione-Juventus 0-1 | Intervista Antonio Conte | Video

Lione-Juventus 0-1, intervista Antonio Conte: “Giovinco può fare la differenza”

Lione-Juventus 0-1, intervista Antonio Conte: “Giovinco può fare la differenza”

Lione-Juventus 0-1, intervista Antonio Conte: il tecnico bianconero elogia Giovinco e rassicura tutti sulle condizioni di Tevez

conte-conferenza-stampa-fiorentina-juventusLione-Juventus 0-1, intervista Antonio Conte. La Juve è rientrata a Torino nella notte, consapevole di aver messo un mattone importante per l’approdo in semifinale di Europa League. Nonostante un primo tempo difficile, il tecnico bianconero Antonio conte ha avuto buone indicazioni dalla trasferta di Lione, soprattutto dalle ‘riserve’ Vucinic e Giovinco. “Sono contento dell’impatto che hanno avuto in campo sia Mirko che Sebastian. Parlando di Vucinic – evidenzia Conte – , parliamo di un giocatore che in pratica non c’è mai stato: sempre infortunato per tutto l’anno… Adesso non ha ancora nelle gambe un minutaggio per farlo partire titolare. Anche prima della partita contro il Lione gli ho chiesto se se la sentiva, ma abbiamo preferito non rischiare. Va recuperato sotto tutti i punti si vista, ma ha entusiasmo, è volitivo e ha energia. Sarà decisivo”.

Sebastian Giovinco è stato ancora più decisivo, con alcune giocate di qualità:

Sebastian secondo me ha delle grandissime qualità, ma è un calciatore che deve credere di più in se stesso. Solo così può fare la differenza in una squadra come la Juve. E per me è arrivato è il momento di farlo anche alla Juventus dopo averlo fatto al Parma. Naturalmente deve essere aiutato da tutti, deve per esempio sentire il calore dei tifosi e sono convinto che accadrà. – prosegue

Preoccupano le condizioni di Carlos Tevez, che a metà ripresa ha chiesto il campo. Conte pare abbastanza tranquillo:

Nessuna ansia. E’ uscito prima perché iniziava ad avvertire un po’ di affaticamento all’adduttore, se lo porta dietro dalla partita contro il Parma e c’eravamo messi d’accordo che appena sentiva qualcosa mi avrebbe chiesto il cambio. Ma stiamo parlando di Tevez… Tevez è un leone e non mi preoccupa. E’ uno che va oltre la soglia del dolore e dell’ostacolo di un affaticamento. E’ un calciatore che ci ha portato carisma, esperienza, cattiveria e personalità Son molto tranquillo, credo che sarà disponibile contro il Livorno. Ne mancano sette, sette finali da giocare.

Meno bene nelle ultime uscite, Osvaldo, che pare essere un po’ spaesato:

Daniel sicuramente ho il rammarico di non averlo avuto da luglio perché avrebbe lavorato di più dal punto di vista tattico e fisico e avrebbe avuto un inserimento con più tempo, anche per via degli infortuni buttarlo nella mischia, lui ci ha messo entusiasmo ed applicazione. Io sono contento perché lui ha dato grande disponibilità. E’ logico che l’attaccante vive per il gol e senza il gol patisce. In chiave azzurra? Io penso in chiave bianconera.

Il Lione, nonostante giocasse in casa, è stato molto abbottonato…

Abbiamo giocato con la mentalità giusta e per cercare di mettere un’ipoteca sulla semifinale. Abbiamo trovato un Lione molto accorto cercando le ripartenze – prosegue Conte – , nella ripresa siamo stati più bravi, la palla ha girato con più velocità. Abbiamo trovato il gol, potevamo trovarne anche altri.

Ora sotto con il campionato, prima della semifinale di ritorno di Europa League:

Ci troveremo come contro il Lione: squadre chiuse e accorte… Non è che mi aspetto qualcosa di diverso. E’ un po’ di tempo che le squadre giocano per limitarci. Siamo abbastanza preparati, questa è una situazione che non mi preoccupa, in situazioni del genere avere giocatori bravi nell’uno contro uno può, anche a partita in corso, essere un’arma importante per scombussolare i piani degli avversari, soprattutto se ti marcano a uomo tutti. Come ha fatto il Lione questa sera. In queste situazioni non è semplice per chi vuole vincere o attaccare. Mi conforta che recupero la rosa: è pronto Ogbonna, ora aspetto Barzagli nel rush finale avremo tutta la rosa – conclude – , quindi con più armi a nostra disposizione.

Un commento

  1. a proposito di squadre chiuse e accorte…….constatiamo quotidianamente il modo bovino
    con cui è percepito il calcio giocato dai tifosi (pardon, fanatici) con la collaborazione di
    compiacenti giornalisti (giornalai) di certa stampa.
    non ho letto alcunchè sul diverso atteggiamento di alcune squadre quando affrontano la
    juve e immediatamente la partita dopo.
    il Catania ha giocato con la juve con un piglio che, adottato per tutto il campionato, avrebbe
    consentito una tranquilla metà classifica; la domenica dopo, sistematicamente, partita pessima.
    al posto degli pseudo tifosi, invece di abbaiare alla luna evocando complotti, mi incazzerei ferocemente
    con i giocatori per la loro scarsa, per non dire nulla professionalità.
    altro caso: il Parma.
    Con la juve partita giocata con feroce cattiveria e corollario post settimanale di richiamo ad aiutini e fortuna dell’avversario da parte del loro allenatore; la domenica successiva il Parma va a Roma in visita al Papa e si
    dimentica di giocare; grande e seria squadra al dila delle defezioni.
    ci sarebbero altre valanghe di cose da evidenziare, ma sentire parlare continuamente di fortuna di aiutini, di complotti e di scarsa dportività riguardo alla juventus fa venire il voltastomaco considerato da che pulpito scaturiscono.
    Nei confronti della juve certe partite sono state (usando un termine burocratico) “attenzionate” da parte
    della cosiddetta “Procura sportiva”
    sono un po schifato!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi