L'Inter si dice tranquilla sul caso Vieri: siamo prescritti | JMania

L’Inter si dice tranquilla sul caso Vieri: siamo prescritti

L’Inter si dice tranquilla sul caso Vieri: siamo prescritti

“Siamo un po’ sorpresi dalla sentenza. Proporremo ricorso convinti delle nostre ragioni”, l’ex responsabile della comunicazione della Juventus, ora direttore generale dell’Inter, Marco Fassone, si esprime così riguardo la sentenza del Tribunale di Milano che ha condannato ieri la società nerazzurra e Telecom a versare un milione di risarcimento a Bobo Vieri nel processo sui …

“Siamo un po’ sorpresi dalla sentenza. Proporremo ricorso convinti delle nostre ragioni”, l’ex responsabile della comunicazione della Juventus, ora direttore generale dell’Inter, Marco Fassone, si esprime così riguardo la sentenza del Tribunale di Milano che ha condannato ieri la società nerazzurra e Telecom a versare un milione di risarcimento a Bobo Vieri nel processo sui dossier illegali. “Siamo sorpresi – spiega Fassone – e proporremo ricorso, convinti delle nostre ragioni”. L’ex centravanti pare voglia rivolgersi alla giustizia sportiva: “Secondo noi non c’è questa possibilità perché da un lato la sentenza è stata resa pubblica oggi, la possiamo esaminare e possiamo parlarne con cognizione di causa, dall’altra non ancora. Ci sono solo le dichiarazioni, rispettabilissime, dell’avvocato e nel momento in cui anche a questo si darà atto ci confronteremo e lo verificheremo” , ha concluso il dg nerazzurro.

Dello stesso tenore, le dichiarazioni dell’avvocato dell’Inter, Fabio Iudica, che a Sky Sport 24 spiega:

Per quanto riguarda la giustizia sportiva, i fatti sono sepolti dalla prescrizione. In ogni caso la sentenza spiega che la carriera non è stata lesa dai fatti. Il diritto alla privacy è stato l’unico danno chiamato in causa, non ci sono danni morali e altri danni di nessun tipo. Per questo siamo tranquillissimi. Perdere gli scudetti? I fatti si riferiscono a un lasso di tempo dal ’99 al 2004. In quel tempo l’Inter non ha vinto scudetti, quindi non c’è niente da discutere. Voglio tranquillizzare i tifosi, al di là della prescrizione. Perché era spiato? Per verificare che il comportamento di Vieri fosse conforme al regolamento interno, tutto qua. Non mi risulta che ci siano altre persone coinvolte. Comunque non si arriverà alla giustizia sportiva.

12 commenti

  1. Prescritti e Cartonati forever

  2. Tranquillo,Fassone,nessuno oserebbe mai mettere in dubbio il tuo pensiero

  3. hanno tutti la faccia come il sederino…

  4. X Redazione chiedo scusa.
    Però è stato dato poco risalto a questa notizia.
    Almeno Tuttosport la poteva sbattere in prima pagina e farne un cavallo di battaglia….

  5. Come mai queste notizie non finiscono in prima pagina nei giornali (almeno tuttosport)? Per quanto riguarda la cazzetta è risaputo il motivo. Neanche Juvemania ne aveva parlato. Bisogna fare la stessa cosa che fanno loro e cioè ogni spudorata notizia deve essere divulgata con ogni mezzo. Eppure di giornalisti juventini ce ne sono tanti. E’ possibile che queste notizie le abbia apprese per caso dopo 6 mesi?
    Redazione per favore provaci tu …..

  6. Grazie Juco per il link,
    non ricordo se quell’articolo l’avevo già letto, comunque leggendolo adesso l’ho trovato molto interessante e istruttivo sul comportamento dei prescritti. Il mancato pagamento delle spese, stoppato dall’avvocato con la richiesta di pignoramento, non è altro l’applicazione della loro unica strategia ………………. aspettare che vada in prescrizione.

  7. Adesso non aspettano più neanche i giudici, la prescrizione se l’assegnano da soli.

  8. sempre piu’ prescrinter

  9. ma come si fa, come si fa a nascondersi dietro la prescrizione per l’ennesima volta, e quei faccia di me..a di petrucci e abete che fanno finta di niente, per non parlare di quella me..a di giornale rosa che dedica pagine ad articoli di me..a , mentre quando c’è di mezzo la juve apre con titoloni.Prima o poi qualcuno vi farà la festa brutti bas….i.

  10. Gli “onesti” si dichiarano sorpresi della sentenza.
    Naturale che sia così, infatti, era impensabile che esistessero Giudici capaci di condannare l’inter di Moratti.
    Resta il fatto che, all’inter, sono tranquilli; non perchè innocenti, ma perchè PRESCRITTI e SENZA VERGOGNA.
    A Bobo Vieri, consiglierei di godersi questa vittoria e di non perdere tempo con la giustizia(?) sportiva.
    Se Vieri ritiene di proseguire, faccia pure, prosegua però con tribunali seri, lontano da Coni e Figc.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi