L'infortunio a Diego spiana la strada a Giovinco | JMania

L'asso brasiliano salterà due o tre partite per la contrattura alla coscia destra: Sebastian Giovinco ha la sua chance per ben figurare. E lo farà.

L’infortunio a Diego spiana la strada a Giovinco

L’asso brasiliano salterà due o tre partite per la contrattura alla coscia destra: Sebastian Giovinco ha la sua chance per ben figurare. E lo farà.

Sebastian Giovinco

Ho sempre considerato Sebastian un fuoriclasse. Uno di quei giocatori che possono fare la differenza in campo.

Sin dalla stagione 2005, quando con la primavera della Juve fece incetta di titoli e venne premiato come miglior giocatore del torneo di Viareggio, si intravedeva che Seba aveva le stimmate del campione. Lui è juventino dentro: nonostante l’acquisto di Diego in estate, il quale ricopre il suo ruolo naturale, e le (copiose) sirene provenienti da molte squadre di Serie A ed estere, ha sempre dichiarato di voler rimanere alla Juve, convinto del fatto che avrebbe comunque trovato il suo spazio per mettersi in mostra.

Ed eccola, l’occasione: il forfait del fantasista ex Werder – il quale con ogni probabilità avrà bisogno di almeno 15 giorni di stop prima di rientrare in campo (l’entità dell’infortunio al bicipite femorare della coscia destra sarà definito in giornata dopo una risonanza magnetica in programma alla clinica Fornaca) – spiana la strada alla Formica Atomica. Ferrara, infatti, vista anche la concomitante defezione di Alex Del Piero, non sembra prendere in considerazione l’ipotesi di spostare al centro Camoranesi (ruolo che tra l’altro lui nemmeno gradisce) e con ogni probabilità sarà proprio Seba il trequartista alle spalle delle due punte sia in occasione dell’esordio in Champions con il Bordeaux di Blanc (domani sera), che in campionato sabato sera a Torino contro il Livorno.
Leggo continuamente commenti di persone che, in occasione dell’entrata in campo di Sebastian con la Juve, ribadiscono che “deve dimostrare di essere …..”, “deve convincere l’allenatore che …”, “deve cogliere l’occasione dato che …”; sono fermamente convinto che quello che doveva dimostrare, Sebastian, l’abbia già fatto negli anni scorsi, sia in Nazionale Under21 che nella Juventus. E per chi non è d’accordo, sarebbe utile riguardasse la partita dell’anno scorso in Champions contro il Chelsea…i numeri ci sono: deve solo giocare con continuità per rendere al meglio, come daltronde vale per tutti i giocatori.
Vai Seba: siamo tutti con te.

Fracassi Enrico per Juvemania.it

5 commenti

  1. L’ho visto fare spesso e volentieri a sportellate sabato sera. Caratteristica che francamente non aveva, ed era necessaria.
    Che “l’aria di Diego” abbia sortito qualche altro effetto? Chi lo sa.

  2. Credo che Giovinco sia cambiato al termine di Lazio-Juventus,mi riferisco alle dichiarazioni del post-partita….c’era un libro con il titolo”anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano”.L’anno scorso dopo la parentesi Empoli,era rientrato in punta di piedi nell’universo Juve,spinto dalla voglia di diventare un campione internazionale,ma oltre al campionato europeo di categoria,un rigore sbagliato contro il Bate Borisov e 15 minuti contro il Chelsea di Sebastian Giovinco in campo internazionale non si è mai sentito parlare.I gol contro Bologna e Lecce gli sono valsi la conferma in bianconero,inutile nascondere anche questo,visto che un Giovinco senza quelle reti sarebbe stato etichettato come nuovo Morfeo!
    Ranieri non gli è stato d’aiuto,ma anche il buon Sebastian ha avuto le sue colpe,sopratutto in coppa italia,dove sembrava l’ombra di se stesso.
    Forse il peso di un DelPiero in campo non è facile da superare,magari il capitano con la sola presenza incute quel rispetto che ti porta a correre meno di lui.
    Penso che Giovinco per diventare grande ha bisogno di qualche neurone alla Balotelli…….ad esser troppo buoni nella vita…
    Speriamo che con quella frase…meglio essere straniero,sia inizata per Giovinco una nuova carriera!

    forza sebastian!

  3. GRANDE TELE…
    E GRANDE SEBA FAI RICREDERE TUTTI
    VOGLIO UN GOL CON IL BORDEAUX

  4. Ma speriamo.
    A me basterebbe.

  5. bravo tele 😉

    speriamo di vederlo con lo stesso fenomenale impatto che ha avuto sulla lazio

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi