Lecce - Juventus 0-1, Conte: "Avevo detto non sarebbe stata una passeggiata" | JMania

Lecce – Juventus 0-1, Conte: “Avevo detto non sarebbe stata una passeggiata”

Lecce – Juventus 0-1, Conte: “Avevo detto non sarebbe stata una passeggiata”

Al termine della sudatissima vittoria di Lecce, il tecnico bianconero Antono Cointe, si è presentato ai microfoni dei giornalisti soddisfatto per i tre punti maturati su un campo per nulla facile: “L’ho detto ieri in conferenza stampa che la ripresa è un’incognita per una grande e imbattuta come noi. Siamo soddisfatti del risultato ma dovevamo …

Al termine della sudatissima vittoria di Lecce, il tecnico bianconero Antono Cointe, si è presentato ai microfoni dei giornalisti soddisfatto per i tre punti maturati su un campo per nulla facile: “L’ho detto ieri in conferenza stampa che la ripresa è un’incognita per una grande e imbattuta come noi. Siamo soddisfatti del risultato ma dovevamo chiudere prima la gara per evitare inutili sofferenze, si può e deve far meglio come prestazione comunque”, dichiara Conte a ‘Sky Sport’.

A chi gli chiede se i carichi di lavoro di Dubai possano aver influito, Conte replica:

“Non hanno pesato, i lavori che svolgiamo sono per essere in condizione per tutto il campionato e non solo per una partita. Abbiamo fatto un lavoro settimanale come facciamo abitualmente, nulla di eccezionale. Sono soddisfatto per la voglia dei ragazzi di prendere i 3 punti nonostante li abbiamo tenuti in gara fino alla fine. Il Lecce lo temevo per via della loro bravura sui calci piazzati e per la velocità dei loro avanti come Muriel, Di Michele e Cuadrado, oggi ci hanno messo in difficoltà”.

In merito allo striscione apparso nella curva bianconera contro Marco Borriello, il tecnico bianconero ha poi dichiarato:

“Lui è un giocatore della Juve a tutti gli effetti e ha già spiegato i motivi di quello che non è stato un rifiuto. I tifosi credo possono capire anche perchè solo un pazzo può rifiutare questa maglia… Abbiamo fatto scelte precise, con Borriello siamo a 5 attaccanti con Quagliarella, Del Piero, Vucinic e Matri, gli altri non fanno parte di un discorso futuro. Qualcuno è stato coinvolto, altri no ma le scelte sono queste”.

Infine, una battuta sull’ipotetico arrivo di Pizarro dalla Roma:

“Non è semplice e produttivo parlare di mercato in tv, così si fanno lievitare i prezzi. Sicuramente Pizarro è un ottimo giocatore, io e la società abbiamo la stessa linea di idee ma non voglio parlarne ora. Io non chiedo giocatori ma alla Juve non arrivano giocatori senza che io sia interpellato. Sappiamo della difficoltà economica generale e non abbiamo margini di spesa, Borriello è arrivato in prestito con diritto di riscatto e non ci sono obblighi, se farà bene come mi auguro lo prenderemo a titolo definitivo. I tempi son cambiati e dobbiamo adeguarci. Questo ovviamente non cambia il mio credo, ovvero di schierare chi da il massimo e sta bene come stanno facendo questi ragazzi da inizio stagione”.

8 commenti

  1. Non dimentichiamo che questi ragazzi, che oggi sono apparsi, stanchi, demotivati, imprecisi, ecc. ecc., sono gli stessi che hanno portato la JUVE all’attuale primo posto in classifica. Nessun rimprovero, quindi, per loro e per il loro mister. A loro non si può chiedere di più, ma a Marotta sì. A lui chiediamo che provveda ad acquistare, nuovi e buoni giocatori, per dare a questi ragazzi la possibilità di recuperare ossigeno ed energia.

  2. [email protected]

    giudichero la juventus in tutto a fine anno ma cavolo conte i cambi farli degnamente….

    non posso vedere messo come modulu un 5-4-1 o 3-5-2 con l’attaccanti dietro la linea di centrocampo ogni santa volta….

    borriello non e giovane ne tanto meno superman quindi fara lo stesso lavoro degli altri al massimo….

    per far aumentare davvero gli chance di gol servono due attaccanti davanti alla porta….

    possesso palla con un modulo convincente non far passare la palla ai difensori fra loro….

    che mi dite approposito di bonucci e chiellini ?

    quando non rendono al 110% si vedono le lacune….

  3. [email protected]

    il milan punta alla seconda stella visto anche i suoi parametri zero o rimarginati che sono abbastanza in italia poi ci mettono pure i rigori….

    pirlo deve giocare con un 4-3-1-2 o 4-4-2 rombo altrimenti si trova spesso da solo a fare lavoro di copertura….si stanca e non ha la lucidita per lanciare in avanti….

    l’attaccanti non sono scarsi ma e il modulo a costringere prima di tutto ad arretrare e fare le ali….

    deve essere al contrario non cosi quindi se necessario fare l’ala….

    come messi da centrocampista aggiunto o attaccante dietro le due punte o ali all’occorrenza che poi sa inserirsi bene….

    c’e bisogno di un altro guerriero con piedi buoni come nainggolan con in mezzo pirlo e di fianco vidal….

    vidal deve imparare a sprecare meno energie pressando dove realmente necessario perche e troppo importante la in mezzo e spesso lo vedo reintrare a fatica a centrocampo dover aver pressato un difensore o addirittura il portiere avversario….

  4. fate finta che quell’uno non c’è

  5. chuck norris anche a me pirlo sta deludendo……MOLTO……..non è affatto il pirlo del milan o della maglia azzurra……….solo il primo impatto a inizio stagione è stato ottimo,sono un paio di gare che preferisco pazienza o morrone a lui.Riguardo la partita,(non voglio demoralizzarvi),le nostre speranza di vincere lo scudetto sono ben poche,(con la rosa attuale),perchè visti i colpi che vuole effettuare la juve,la nostra unica possibbilità è quella che Tevez non andrà al milan.Se questo dovesse succedere…….NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!1

  6. Bene Buffon? perchè,… ha giocato?
    Brutta prestazione, spero sia per la preparazione e per la consapevolezza dei molti incontri previsti per questo mese… Rimane il fatto che qualcuno (Pirlo) mi sta deludendo non poco….

  7. Se siamo usciti indenni e’ stato grazie alla scarsità realizzativa incredibile degli attaccanti avversari che si sono mangiati gol già’ fatti, con una difesa che sembrava quella dell’anno scorso. Ma non andrà’ sempre così. Bene Vucinic, Barzagli e Buffon, il resto da dimenticare. Vista la pochezza del calcio italiano attuale se ci va bene possiamo puntare al terzo posto. Se tutto va bene.

  8. Massima fiducia nell’operato di Antonio Conte. Però, pregherei il Mister di trovare il modo o i mezzi (bomber) per fare più goals.
    Capisco che basta fare un goal in più dell’avversario, per avere i tre punti. Mister, mettiti però, nei panni del tifoso, che con un solo goal di scarto ……. rischia l’infarto fino al fischio finale

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi