Le ultime di calciomercato: il Milan soffia Diamanti alla Juventus | JMania

Le ultime di calciomercato: il Milan soffia Diamanti alla Juventus

Le ultime di calciomercato: il Milan soffia Diamanti alla Juventus

Secondo quanto scrive oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, il Milan starebbe approfittando dello stallo nella trattativa tra Juventus e Bologna, per assicurarsi le prestazioni di Alessandro Diamanti. Come confermato ieri da Adriano Galliani, il fantasista degli emiliani è ritenuto l’uomo giusto per il club rossonero, alla ricerca di un giocatore di sicuro affidamento da posizionare …

UC Sampdoria v Bologna FC - Serie ASecondo quanto scrive oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, il Milan starebbe approfittando dello stallo nella trattativa tra Juventus e Bologna, per assicurarsi le prestazioni di Alessandro Diamanti. Come confermato ieri da Adriano Galliani, il fantasista degli emiliani è ritenuto l’uomo giusto per il club rossonero, alla ricerca di un giocatore di sicuro affidamento da posizionare dietro le punte. Inoltre, dettaglio da non trascurare, Diamanti è italiano e il Milan ha iniziato già lo scorso anno l’opera di re-italianizzazione della rosa. Antonio Conte lo ha messo nella lista dei desideri già da tempo, considerata soprattutto la duttilità tattica del nazionale azzurro, capace di giocare da interno di centrocampo, da trequartista, ed eventualmente da attaccante esterno. Nei giorni scorsi, però, tutti i tentativi effettuati dal dg bianconero Giuseppe Marotta sono andati a vuoto, nonostante il Bologna abbia diversi giocatori in prestito o in comproprietà con la Juventus.

Si è arrivati ad una sorta di muro contro muro tra Juve e Bologna, che coinvolgerà anche le altre operazioni, vale a dire Sorensen, Gabbiadini, Motta e Pasquato. Il tutto, mentre il Milan rompe gli indugi e approfitta della lite tra bianconeri ed emiliani per fiondarsi su Diamanti. La richiesta del presidente dei rossoblu, Guaraldi, è di 10 milioni di euro cash, ma i rossoneri sono convinti di avere le contropartite giuste per convincerlo.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

9 commenti

  1. Mai vista nella storia della Juventus un così basso potere politico ed una così scarsa capacità di farsi rispettare da squadrette che campano con 2-3 nostri prestiti.E’ ora che qualcuno abbia i coglioni di perdere 2-3 milioni per far capire a tutti che non siamo la caritas.

  2. Su Diamanti quali sarebbero le contropartite giuste del Milan??…..Doveri, Valeri e Orsato + bonus rigori??……forza juve

  3. @Ionemax…..Su Berardi hai totalmente ragione, e sui giovani in generale….purtroppo in italia stiamo ancora al medioevo sulla questione “giovani”….. li’ vogliamo fuoriclasse ancor prima di farli giocare, allucinante….Marrone se non se ne va’ da qualche parte a giocare rischia di rovinarsi la carriera a fare il “pupillo di Conte” in panchina…..forza juve

  4. Evidentemente Marotta non sta antipatico solo a me ma anche ai colleghi.

    Del resto non si spiega come tale incapace sia in quella posizione.

    Fanno bene a prenderlo a calci in culo quell’incompetente.

    Per tornare competitivi dobbiamo liberarci di quel guarcio

  5. Un po’ è anche dovuto al fatto che marotta non è un falco (in tutti i sensi) e spesso ha tatto zero, quando invece in questo mestiere devi fare il paraculo con tutti in modo da tessere buoni rapporti con tutti quanti e non solo coi tuoi “amici”.
    Che poi non so più quali squadre in itaglia ci siano rimaste amiche, lui sta facendo terra bruciata tutto intorno, quindi poi i risultati sono questi.
    All’estero invece meglio proprio che si presenti qualcun altro a trattare, tipo Nedved. Marotta non ha lo spessore per andare a trattare fuori confine.

  6. @ andre
    è tutto molto semplice: non vogliono che diventiamo troppo forti.
    per noi sarà molto difficile fare mercato, anche all’estero: vuoi higuain? si inserisce il napoli offrendo cavani (higuain+20-25 mln), vuoi diamanti? 10 mln, altrimenti c’è il milan che pagerà in comode rate, vuoi gomez? c’è la fiorentina, vuoi jovetic? 30 mln, anche se poi se ne andrà all’estero per 20-22 mln, vuoi ranocchia? vale 20 mln, gli devi dare tutto isla etc.
    devono fare in modo che se compri un giocatore non puoi più comprarne un altro, è semplice. e per rimanere nell’ambito dei 200 mln di gestione dovrai piazzare i giocatori in prestito per allegerire il monte ingaggi e recuperare l’ammortamento. ci vorrebbe il coraggio di andare sugli sconosciuti, ma da quell’orecchio conte non ci sente, vuole gente esperta da utilizzare subito. secondo te berardi è inferiore a diamanti? però andare in champions con berardi è una cosa, con diamanti è un’altra, se non altro per l’esperienza.in germania berardi sarebbe titolare senza problema, da noi deve maturare, come tutti gli altri ragazzi che abbiamo in giro. e lasciamoli maturare che così marciscono.

  7. Sinceramente io non mi strapperei i capelli per Diamanti. Ci vuole ben altro per farci fare il salto di qualità, specialmente in attacco.

  8. Non riesco veramente a capire come mai facciamo ancora affari con certi club.
    Marotta veramente non lo capisco, da in prestito, in comproprieta’ e poi si fa trattare in questo modo.
    Per essere bravo deve anche saper vendere e questo il suo piu’ grande limite acquista caro e svende dopo due anni.
    comunque siamo accerchiati, nessuno vuole fare affari con noi, o alzano il prezzo o vendono ad altri, non riesco proprio a capire cosa stia succedendo.
    quando trattano con noi tirano tutti fuori le unghie vedi fiorentina con jovetic (che se lo tenessero stretto, 30 milioni non ci vale), parma con giovinco (altro aborto di affare), con preziosi non stendiamo un velo pietoso, ecc.. poi arriva il milan e prende balotelli a 20 mln. guardate non capisco proprio, se c’è qualcuno che mi sa dare spiegazioni ne sarei grato

  9. Riprendiamoci tutti i giocatori in prestito o in comproprietà!sono 2 anni che diamo giocatori a niente al Bologna e quando abbiamo bisogno noi ci prendono a pesci in faccia!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi