Le schede di Numero7: Eren Derdiyok | JMania

Le schede di Numero7: Eren Derdiyok

Ruolo: Attaccante Squadra: Bayer Leverkusen Cartellino: 5 milioni di euro Scadenza contratto: 30 giugno 2013 Procuratore: Volker Struth PRESENTAZIONE: Eren Derdiyok nasce il 12 giugno 1988 in Svizzera, da madre elvetica e padre turco. Debutta nei BSC Old Boys, club di prima categoria elvetica: alla prima stagione mette a segno 10 gol in 18 partite. …

derdiyok

Ruolo: Attaccante
Squadra: Bayer Leverkusen
Cartellino: 5 milioni di euro
Scadenza contratto: 30 giugno 2013
Procuratore: Volker Struth

PRESENTAZIONE:
Eren Derdiyok nasce il 12 giugno 1988 in Svizzera, da madre elvetica e padre turco. Debutta nei BSC Old Boys, club di prima categoria elvetica: alla prima stagione mette a segno 10 gol in 18 partite. Ma è un match a segnare la sua carriera: l’incontro di Coppa contro il Basilea, perso 6-1, in cui Derdiyok segna proprio il gol della bandiera. Il tecnico del Basilea, Christian Gross, rimane impressionato dal giovane talento e lo richiede alla dirigenza del suo club. Gli esordi con il Basilea, però, non sono dei più entusiasmanti: nonostante realizzi 7 gol in 7 partite nella nazionale Svizzera Under 19, Derdiyok viene inserito nella squadra equivalente agli allievi in Italia e finisce spesso in panchina senza riuscire a mettersi in mostra.
Il salto di categoria avviene nel 2006/2007 quando Eren passa nella squadra Under 21, dove fatica ugualmente a trovare spazio: per ironia della sorte, lo score continua a rimanere eccellente, con 7 gol in 5 gare con la maglia della nazionale di categoria. L’estate dello scorso anno la svolta: a Basilea pensano di cederlo in prestito o addirittura a titolo definitivo. Gli infortuni, invece, aiutano Derdiyok ad emergere finalmente nella prima squadra del Basilea: 12 presenze, 4 gol ma soprattutto prestazioni importanti, di personalità e che lo mettono in mostra agli occhi del selezionatore della nazionale maggiore, Kobi Kuhn. E l’occasione per Eren è molto favorevole: approfittando delle assenze di Frei e Streller, il giovane bomber è chiamato a debuttare a Wembley contro l’Inghilterra. Bastano solo 12 minuti al giovane esordiente per fare gol, con un sinistro dall’interno dell’area che beffa sia John Terry che “Calamity” James tra i pali: la stampa europea, quella britannica in primis, è già pazza di Derdiyok. La sua stagione migliore è il campionato 2007-08: il 2 marzo 2008, nel match in trasferta contro il Thun, mette a segno la sua prima tripletta da professionista e il 6 aprile vince la Coppa di Svizzera, seguita dalla vittoria della Axpo Super League. Ha fatto parte del gruppo dei 23 convocati elvetici per il campionato d’Europa 2008, risultando il più giovane in assoluto fra i partecipanti alla competizione. Il 28 maggio 2009, dopo essere stato seguito per diversi mesi da Pierpaolo Marino per il Napoli, è passato al Bayer Leverkusen per 5 milioni di euro, con un contratto quadriennale, con durata fino al 30 giugno 2013.

Leggi la scheda completa

4 commenti

  1. Da prendere assolutamete a quel prezzo potrebbe essere un futuro craque…
    quest’anno sarà la sua stagione secondo il mio punto di vista..

  2. è l’unico giocatore che mi trova d’accordo con numero 7…..quindi è un buon punto d’inizio.Tecnicamente non si discute,dotato di una buona velocita’…purtroppo siamo sempre li’….il campionato tedesco non è un buon biglietto da visita..Diego a parte

  3. L’ho seguito per molto tempo e il giorno dopo Svizzera – Italia diversi hanno chiesto informazioni. Accontentàti!

  4. Bella scheda, purtroppo non conosco il giocatore, come mai è stata fatta la scheda?
    Non mi pare di aver sentito questo nome accostato alla Juve.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi