Lazio-Juventus: ci siamo quasi ma basta coi settimi posti | JMania

Lazio-Juventus: ci siamo quasi ma basta coi settimi posti

Lazio-Juventus: ci siamo quasi ma basta coi settimi posti

(Di Alessandro Magno) La partita di Lunedì sera è stata quasi una partita perfetta. La considero tale non tanto per la prestazione comunque ottima, specie nel primo tempo, quanto per il fatto unico e raro che neppure i giornali pseudo-sportivi-scandalistico-gossippari italiani hanno avuto di che ridire. Davvero una novità. Rigore solare e arbitro che fortunatamente …

conte-conferenza-stampa-2013(Di Alessandro Magno) La partita di Lunedì sera è stata quasi una partita perfetta. La considero tale non tanto per la prestazione comunque ottima, specie nel primo tempo, quanto per il fatto unico e raro che neppure i giornali pseudo-sportivi-scandalistico-gossippari italiani hanno avuto di che ridire. Davvero una novità. Rigore solare e arbitro che fortunatamente se la sente. Nulla di nulla, non hanno neppure ripreso gli inviti reiterati del pubblico poco sportivo laziale a buttare fuori Vidal ad ogni suo starnuto e dire che ce ne vuole di coraggio, con Cana e Ciani in campo, e soprattutto Mauri in versione Ribery sempre su Vidal. Certo l’avrei voluto proprio vedere un secondo giallo per aver trattenuto un pallone ed esser stato spintonato per terra. Ma dai! Al di la di queste voglie represse degli spettatori, la partita è filata via quasi liscia come l’olio. Un paio di patemi nel secondo tempo sventati da un ottimo Buffon e undici punti sulla seconda che sono davvero un bel bottino. Ora siamo davvero in una bella situazione. Nella migliore condizione possibile per affrontare le prossime tre partite, che per vari motivi potevano rappresentare degli ostacoli molto duri. Sono sicuro che Milan, Torino e Palermo troveranno lo stesso buoni motivi per renderci la vita difficile ma 11 punti di vantaggio ci lasciano una buona dose di tranquillità.

Voglio fare un applauso e un appunto al nostro amato Mister Conte. L’applauso è per il cambio di modulo che francamente è una boccata d’ossigeno. Questo 3-5-2 francamente aveva frantumato le “pelotas”. Senza contare che contro il Bayern Monaco questo modulo ha fatto vedere anche i suoi limiti. D’altronde non credo esista un modulo perfetto, anzi devo dire che mi sono sempre piaciute le squadre e gli allenatori che riuscivano a cambiare modulo a partita in corso. Conte ha detto che non si può giocare con il 4-3-3 senza Pepe, francamente non ne sono mai stato convinto. L’appunto che voglio fargli invece è quasi una richiesta. Basta con questa storia del ”da dove veniamo” e ”i settimi posti”. Basta perchè non se ne può più di sentirla. Non siamo una squadra provinciale e non lo siamo mai stati. Il cataclisma vero e proprio è stato Farsopoli ma ormai sono passati sette anni e di quella rosa è rimasto solo Buffon. I due settimi posti sono stati due incidenti di percorso che si potevano evitare ma che comunque sono capitati anche ad altre squadre, ricordo quella di Rush e Laudrup che si qualificò alla coppa Uefa solo dopo uno spareggio e pochi anni prima aveva vinto tutto e quella di Maifredi, che nonostante una campagna acquisti importante, fallì la qualificazione alla coppe. Mai negli anni successivi io ho sentito questa tiritera del ”da dove veniamo” cosi sempre ricordata come fosse una scusa. Anzi voglio ricordare al Mister e a tutta la dirigenza, che se tutto fila liscio come penso, l’anno prossimo non veniamo più da due settimi posti, ma da due scudetti vinti di fila (e incrocio le dita per averlo detto). Quindi basta scuse e darsi da fare per migliorare. Perchè c’è sempre da migliorare. Specie se si è la Juve.

15 commenti

  1. alessandro magno

    Lungi da me frantumare gli zebedei a conte semlicemente chido più flessibilita anche il Barcellona col tikitaki ha vinto tuttavia manca completamente di gioco aereo se nel suo contesto riuscisse a inserire una torre quando serve sarebbe ancora più forti infatti anche loro lo sapevano e hanno provato s inserire in quel contesto ibra poi è andata male ma ci hanno provato. Io non dico che conte deve cambiare modulo lo deve cambiare quando vede che non funziona tutto qui

  2. rogerilmigliore

    non sono daccordo!evidentemente si pensa che ricostruire una squadra che ha perso tutto è una cosa facile. Qualsiasi altra societa’ sarebbe sparita in lega pro dopo quello che ha subito la juve. Un conto sono le annate storte,dove cmq hai una squadra con dei campioni. Altro paio di maniche è pensare che una formazione retrocessa che si ripresenta in serie A senza nemmeno qualificarsi per l’europa legue possa attirare campioni. Chi vorrebbe venire a giocare in una squadra del genere? manco drogba a 60 anni. Qui si parla troppo superficialmente. Il bayern ha vinto l’ultima champions nel 2001,sono anni che sta costruendo una squadra vincente con intelligenza,competenza e tanti tanti soldi. E ancora sino all’anno scorso ha perso le finali. Vedete un po voi.

  3. @ Rem
    condivido quello che dici ma vale solo per il campionato, infatti contro Shakhtar e Bayern, che hanno esterni di qualità, siamo andati molto in difficoltà.
    Con la difesa a tre in campo internazionale NON si vince, lo dicono i fatti. Negli ultimi vent’anni quale squadra ha vinto una Champions o un Mondiale o un Europeo con la difesa a 3?
    Al limite prendendo Bale a sx e Dani Alves a dx ce la potremmo giocare ma, rimanendo ancorati alla realtà, facciamo prima a tornare a 4….

  4. D’accordo al 100% con Rem17, a cui mi aggrego su ogni considerazione, virgole comprese!!!!

  5. @Alessandro

    Penso che non possiamo però nemmeno andare a frantumare gli zebedei a un allenatore per cambiare un modulo, il 3-5-2, che ha prodotto risultati eclatanti finora. Solo per citare quest’anno:
    1. siamo arrivati ai quarti di Champions uscendo contro una squadra che gioca un calcio superiore a quasi tutti quest’anno
    2. stiamo vincendo il secondo scudetto di fila (salvo sfighe clamorose) e anche piuttosto nettamente e senza top player in attacco
    3. non siamo in finale di Coppa Italia perchè a fine Gennaio Marchisio sbaglia un tap-in a porta vuota al 96′ di una semifinale in casa della Lazio, avremmo fatto 2-2 e saremmo in finale adesso

    Ora possiamo anche disquisire se meglio il 4-3-3 o il 3-5-2 oppure se con uno o con l’altro si può pensare di andare a vincere la Champions. Però forse ci dobbiamo chiedere se partite (semi)perfette come quella di lunedì sera vengono fuori proprio grazie a un modulo che ormai i giocatori sanno a memoria. O no?
    Gli avversari pure lo sanno a memoria, però vedo che spesso e volentieri perdono lo stesso contro Conte. Cosa dite?
    Non è meglio iniziare a pensare a rinforzare i singoli e aumentare la qualità soprattutto in avanti e sulle fasce (con tutto il rispetto possibile che ho per due ali adattate come Licht, che è un semplice terzino, e Asa, che è un centrocampista spostato sulla fascia).
    Ricordiamoci che la partita semi-perfetta con la Lazio a un certo punto vedeva contemporaneamente in campo nell’ordine: Padoin, Vidal, Pirlo, Pogba, Marchisio e Asamoah da destra a sinistra, cioè 6 centrocampisti centrali adattati in pratica su tutte le zone del campo.
    Forse qualche innesto di qualità serve, e in più di un ruolo.

  6. sicuramente si potrebbero avere differenze piu’ sostanziali togliendo un centrale da dietro e giocando con la difesa a 4

  7. marchisio solo in fase di possesso ha mantenuto quella posizione da mezza punta in fase di non possesso è stato nella sua posizione di centrocampo naturale la juve in fase di non possesso si è schierata con un 3 1 5 1 con pirlo davanti alla difesa e vucinic a fare piu la punta di movimento che il centravanti vero e proprio. non era sicuramente una differenza sostanziale ma io infatti non parlavo di quella parlavo di cambiare ”qualcosa” per confondere o sorprendere l’avversario di turno cosa che conte quest’anno non ha proprio mai fatto giocando sempre con lo stesso modulo super blindato e a questo punto direi anche super conosciuto.

  8. Marchisio ha giocato un due metri più indietro rispetto al Quaglia di turno, non è una differenza di rilievo.
    Il cambio (in positivo secondo me) lo avremo quando cambierà da difesa a tre a quella a quattro.

  9. Alessandro magno

    GrAzIea tUtti . No chuck non era il solito modulo Marchisio non giocava punta ma a centrocampo

  10. Questa volta iltuo è un articolo senza ispirazione evidentemente la gara ha scassato i maroni a te quanto a me visto che i laziali dietro erano penosi quasi quanto i loro tifosi.
    Concordo col tanto sospirato cambio di modulo e in tal senso Lippi resta impareggiabile.

  11. D’accordo su tutto Alessandro Magno, credo comunque che tutti quei reiterati e ormai fastidiosi (anche per il sottoscritto) rimandi a sti due dannatissimi settimi posti, che Conte immancabilmente nei suoi pistolotti coi giornalisti non manca mai di rimarcare, siano solo specchietti per le allodole. Aggiungo, inoltre, che questo abuso di rivendicazioni faccia parte di una strategia dialettica intrisa di carica motivazionale tipica del nostro allenatore; traducendo, egli non manca occasione di caricare l’ambiente a mille con ogni espediente, e questa tiritera del “da dove veniamo” fa parte di questa strategia. In realtà sono convinto che il nostro amato Conte (per me un eroe!), oltre che un grande allenatore, sia anche un ottimo attore… A lui, dei settimi posti di Zaccheroni e Del Neri, non gliene frega una beata m…..a, come direbbe il buon Albanese!

  12. “L’applauso è per il cambio di modulo che francamente è una boccata d’ossigeno”.
    Veramente abbiamo giocato sempre allo stesso modo come testimoniano le posizioni medie dei giocatori:

    http://www.whoscored.com/Matches/651808/MatchReport/Italy-Serie-A-2012-2013-Lazio-Juventus

    Auspico che la campagna acquisti verta a schierare un definitivo 4-3-3 o qualunque altro modulo che preveda una difesa a 4, indispensabile nell’affrontare squadre di livello che, dagli ottavi in poi, non schierano di certo Schelotto o Estigarribia sulle fasce….

  13. Isla, Giaccherini, Padoin… sono degli ottimi lavoratori, ma credo che per migliorare bisogna cercare maggiore qualità:

    credo che il modulo sia molto vincolante soprattutto se si lega a un esterno dx che è sempre un terzino e a un esterno sx che di ruolo fa la mezz’ala.

    Mettiamo le ali giuste e poi ne parliamo altrimenti rivediamo il modulo.

    Mi stuzzica il modulo con il trequartista, ma secondo me non può essere Marchisio! Cerchiamo dei sostituti degni del trio M.P.V…. al momento abbiamo solo Pogba

  14. Per quanto riguarda il 4-3-3, penso che la società agirà sul mercato per dare a Conte un degno interprete del ruolo di attacante esterno alto in grado di creare densità a centrocampo in fase difensiva.. Ricordiamoci del lavoro fatto da Pepe l’anno scorso.. Purtroppo il suo naturale sostituto Isla penso che lo rivedremo al top l’anno prossimo anche se poi non è un grande goleador.. Giaccherini gioca meglio da interno o comunque predilige la fascia sinistra.. Per questo motivo penso non si sia potuto adottare questo modulo anche quest’anno..

  15. Lucida analisi… come sempre, anche se dissento sulla questione dei settimi posti..
    Mi sembra che Conte utilizzi la storia dei due settimi posti per far capire che senza una dedizione massima al lavoro (per i giocatori) ed una programmazione costante ed efficace (per società e tifosi) nel calcio moderno non si arrivi da nessuna parte.. (basti pensare alle critiche piovute sulla squadra e società per l’eliminazione in Champions)
    Perchè poi nelle stesse interviste lo stesso Conte mette in risalto il fatto che l’anno scorso si è vinto da imbattuti, che la squadra è in testa da oltre un anno, che si è vinto uno scudetto, una supercoppa italiana e si è sbilanciato molto sulla riconquista dello scudetto..
    Per cui lasciamogli fare il suo lavoro psicologico.. 🙂

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi