La sfida di Conte: intesa con Palazzi, ma per pochi mesi di squalifica | JMania

La sfida di Conte: intesa con Palazzi, ma per pochi mesi di squalifica

La sfida di Conte: intesa con Palazzi, ma per pochi mesi di squalifica

Torino – Sembra essere giunto il giorno per trovare il giusto punto di equilibrio, sembra scrivere Guglielmo Bucchieri sulla Stampa. Oggi pomeriggio gli avvocati di Antonio Conte e il pm Stefano Palazzi confronteranno i rispettivi punti di vista e soprattutto metteranno sul tavolo la rispettiva documentazione: c’è in ballo un patteggiamento da raggiungere, formalizzare e …

Torino – Sembra essere giunto il giorno per trovare il giusto punto di equilibrio, sembra scrivere Guglielmo Bucchieri sulla Stampa. Oggi pomeriggio gli avvocati di Antonio Conte e il pm Stefano Palazzi confronteranno i rispettivi punti di vista e soprattutto metteranno sul tavolo la rispettiva documentazione: c’è in ballo un patteggiamento da raggiungere, formalizzare e portare all’attenzione della Commissione Disciplinare quando fra due giorni quando inizierà il secondo processo sportivo sul calcioscommesse di questa nuova stagione infausta del calcio italiano.
Il traguardo non appare scontato, ma neanche cosi lontano ed irraggiungibile. Per la difesa di Conte un accordo accettabile equivale ad una squalifica non superiore ai quattro mesi, sanzione che potrebbe essere accompagnata da qualche pena accessoria come una forte multa o l’obbligo di prestarsi ad iniziative a sfondo sociale (da ricordare il caso-Recoba quando all’interista per al vicenda di passaportopoli fu chiesto di spiegare i valori del calcio nelle scuole).
La procura della Figc potrebbe partire da una richiesta di squalifica per Antonio Conte di quattordici mesi, ridimensionarla in corso di trattativa fino a nove e chiudere magari un accordo sui 5 o 6 mesi più le pene collegate. La partita per capire il destino processuale di Conte resta doppia, perché qualora la parti questa sera dovessero raggiungere l’intesa sul patteggiamento, lo stesso Conte dovrebbe comunque ottenere il via libera dai giudici della Disciplinare mercoledì mattina. Il fine settimana è trascorso con le parti a studiare documentazione contromisure.
Qualche contatto fra i legali di Conte e Palazzi è già stato avviato, ma solamente oggi pomeriggio andrà in scena il vertice decisivo: l’allenatore della Juve aspetterà a Torino che gli venga comunicato il risultato dell’incontro che, qualora positivo, potrebbe farlo uscire dal processo sportivo senza nemmeno entrare in aula per la prima udienza. L’eventuale squalifica attraverso il patteggiamento partirebbe dal primo agosto.

A fine articolo, seppur rimarcando la grande competenza ed onestà intellettuale dei giornalisti che si stanno occupando del caso, voglio ancora pormi (porvi)un quesito che mi appare se non altro pertinente.
Antonio Conte è indagato per omessa denuncia, in merito ai due incontri resi famosissimi più dalle cronache giudiziarie che da quelle sportive. Secondo il paladino della giustizia Carobbio avrebbe, durante la riunione tecnica pre-gara, dato il suo “lasciapassare” in merito ad una eventuale combine; praticamente non sarebbe stato contrario a riguardo di tale ipotesi.

Ma mi chiedo, è mai possibile che lo stesso teste sia ritenuto attendibile per talune accuse e non attendibile per altre? Perché Carobbio direbbe la verità su Conte e non la direbbe su Mezzaroma?
Poi, per riunione tecnica si intende incontro con staff e squadra nel pre-gara dinanzi alla squadra; perché allora tutti gli altri calciatori del Siena non sono stati indagati per omessa denuncia?

Spero che qualcuno possa risponderci, ma spero vivamente che la società non chiuda un occhio anche stavolta; inizierei seriamente anche io a sospettare che tutte le teorie del complotto non sono poi cosi lontane e indecenti.

18 commenti

  1. Il cuore è e rimane JUVENTINO, ma devo ammettere che questo patteggiamento lo ritengo un TRADIMENTO, da parte di Conte e della Dirigenza, nei confronti dei tifosi Juventini.
    Abbiamo ampiamente commentato questo caso di ingiustizia fino a convincerci che la Figc e la “giustizia sportiva” stessero operando in lampante MALAFEDE. Siamo partiti come se dovevamo spaccare il mondo e siamo arrivati alla conclusione come veri CONIGLI.
    A che serve, @Redazione, continuare a mettere in risalto le malefatte degli altri rimaste impunite e noi condannati ingiustamente?
    Può servire soltanto ad avvalorare la tesi di quanti, come me, sostengono che la Società si sente colpevole o non in grado di difendersi e, comunque, non merita la stima dei veri JUVENTINI.
    La Dignità vale molto più della squalifica!!!

  2. capitan haddock

    @Juco
    non so, personalmente preferisco non vincere niente sul campo ma liberare il mondo da gente come palazzi, abete e moratti
    e se questo significa che conte non deve patteggiare, allora per me non deve patteggiare

  3. Sono daccordo con Ju30doc. Bisogna tenere in considerazione che con una squalifica di circa 3 mesi quest’anno ce la possiamo giocare in tutto, invece con la squalifica minima di un anno non so. Tutti voi siete convinti che patteggiare per la giustizia sportiva sia un disonore, quindi date credito a quelli che considerano la FIGC, la Procura Federale ecc degli organismi sportivi seri e leali. Io invece credo che quest’ultimi siano un raggruppamento di delinquenti e mafiosi alle dipendenze del Merdatti, quindi se questi soggetti ci giudicano in una certa maniera non mi tange. Quello che conta è la giustizia ordinaria.

    Purtroppo siamo sotto attacco e, come in guerra, quando si perde una battaglia bisogna limitare i danni. Spero, comunque, di vincerla sta benedetta guerra prima o poi.

  4. La società JUVENTUS deve decidere in merito alla battaglia da proporre. Non ha piu senso sentirsi cosi ostaggio di un sistema che ormai si fa fatica a comprendere.

  5. Se per qualche mese in meno si arriva a metterci la faccia con una evidente ammissione di colpevolezza, non avrò più difesa contro chi, e sono tanti, non aspettano altro. Su calciopoli sono rimasti molti dubbi, anche ai detrattori. Ma se uno patteggia, c’e’ poco da nascondersi dietro il dito di qualche pennivendolo al servizio della società, in pianta stabile, che si arrampica sui vetri a dimostrare che patteggiare non è ammettere la colpa. Cosa e’ se no’? E comunque cosa aspettarsi da una società che a suo tempo rinuncio’ a difendere i suoi tifosi da accuse ridicole e contraddittorie?

  6. Ju30doc: OTTIMO! ed invito tutti alla ricerca piu sfrenata della verità. ed a condividerla ovunque.

  7. Micolucci era il difensore del bari dal 2004 al maggio 2007

    Conte è stato allenatore del Bari dal Luglio 2007 al 2009

    ecco come fà la repubblica a far ridicolizzare un UOMO VERO come Conte

  8. indyo conte patteggerà il suo avvocato con gli avvocati della Juventus e la società con l’accordo comune con conte hanno deciso di Patteggiare per avere il Minimo 3 mesi

    se conte non patteggiasse rischierebbe 10/12mesi tu vuoi questo? spero di no pensa prima di scrivere cavolate

  9. Conte NON PATTEGGIARE!!

  10. VI INVITO SEMPRE AD EVIUDENZIARE LA NATURA DELLE FONTI. DA ROMA VI è UNA VERA E PROPRIA CAMPAGNA CONTRO LA JUVE. SPERO VIVAMENTE, LO RIBADISCO, CHE LA SOCIETà COSTITUISCA UNA TASK FORCE DEDITA SOLO A COPNTRASTARE QUESTE DIFFAMAZIONI.

  11. Mik1192 E TU CI CREDI?????dai sono cazzata
    con il patteggiamento conte prenderà 3 mesi poi non ti dimenticare che in prima linea con lui c’è la società Juventus con A.A che difende tutto e tutti e non come il 2006

  12. Contemiocapitano

    Conte, x l’affetto che nutro nei tuoi confronti che sei stato e sarai sempre il Capitano, non accettare il patteggiamento. Si è vero, la Juve non c’entra, ma tu sei e sarai sempre la Juve e se patteggi ci massacreranno un’altra volta. Non ci interessa scendere a compromessi, dal 2006 abbiamo accettato passivamente troppo e troppe volte, poi magari fra 4 o 5 anni si accorgeranno che altre squadre erano coinvolte, ma nel mentre sarà intervenuta la prescrizione e loro rimarranno sempre onesti (lettera piccola) e puliti e potranno fregiarsi ancora di smoking bianchi alla faccia della vera “Onestà” (lettera maiuscola) che, anche se foneticamente non suona, fà rima con “Juventus”.

  13. Fonte tuttojuve.com

    http://www.tuttojuve.com/?action=read&idnotizia=104392

    dai su,patteggiate,avanti così!

  14. Mister Conte,non so se lei legge o meno i nostri commenti,ma sappia che se è vero che lei ha deciso di patteggiare,la sua immagine scadrà davanti a parecchi dei nostri tifosi,la sua immagine di lottatore irriducibile subirà un duro colpo.La dirigenza invece no,ero sicuro che alla fine avrebbe deciso di accettare passivamente il ruolo di capro espiatorio.Ormai non ci sono più parole,se la politica societaria è quella di mettersi ogni volta a 90° davanti alla giustizia sportiva,allora si meritano tutte queste porcate.E meno male che non ho fatto l’abbonamento.

  15. ma xke continuiamo a dare giocatori alla nazzionale????? dopo tutto quello ke fanno??? io non capisco………………

  16. Patteggiare è perdere per la seconda volta di fronte alla giustiza.
    Con chiunque parli in giro per l’Italia le frasi sono : Avete rubato un’altra volta!

    Considerato che non avevamo rubato prima, e tantomeno stavolta io scusate sinceramente stavolta andrei avanti ad oltranza e anzi chiederei i danni a Carobbio, FIGC e tutti i giornali che hanno fatto parte della Gogna mediatica.

    E guardate un po’ le date, Processo 1 agosto, sentenze 10 Agosto, qualcuno si ricorda la data della supercoppa a Pechino?

    11 Agosto

    Tutte causalità? certamente no.

    Scusate Carobbio racconta di una riunione tecnica con tutta la squadra e ad omettere la denuncia per la combine sono Solo conte e i suoi collaboratori? Tutti quelli che erano li che hanno sentito massaggiatori compresi tutti innocenti?

    Spero solo che Carobbio vada in galera per tutte le partite che ha venduto e che il giorno in cui esce venga investito da un tram.

  17. Mitico Del Piero

    E’ chiaro la legge NON è UGUALE PER TUTTI. Merdatti insieme alla “Banda Palazzi” sta cercando in tuti i modi di sabotare la MITICA JUVENTUS. Solo così Merdatti può sperare di vincere, altrimenti per loro non c’è storia.
    Sembra di essere in un fumetto.
    Zio PAPERONE = Agneli
    Rockerduck = Merdatti
    Il finale lo conosciamo tutti…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi