La serie A fa la spesa al Mondiale Under 20 | JMania

La serie A fa la spesa al Mondiale Under 20

Il Mondiale Under 20 si avvicina al­l’epilogo e la lista della spesa delle società italiane si è lentamente e ine­sorabilmente composta. Sono piaciu­ti anche i nostri ragazzi (l’Arsenal ha chiesto informazioni sul portiere Fio­rillo, al Saragozza interessa il centro­campista Mustacchio: entrambi del­la Samp). Ma i nostri club sono anda­ti soprattutto per prendere contatti e provare …

under20Il Mondiale Under 20 si avvicina al­l’epilogo e la lista della spesa delle società italiane si è lentamente e ine­sorabilmente composta. Sono piaciu­ti anche i nostri ragazzi (l’Arsenal ha chiesto informazioni sul portiere Fio­rillo, al Saragozza interessa il centro­campista Mustacchio: entrambi del­la Samp). Ma i nostri club sono anda­ti soprattutto per prendere contatti e provare a comprare. Al di là degli inarrivabili: dall’attaccante unghere­se Krisztian Nemeth che è già del Li­verpool (prestato al­l’Aek), al centro­campista spagnolo Fran Merida che è già dell’Arsenal.
Senza l’Argentina, grande assente, ac­canto al Brasile è stato l’Uruguay a fa­re la parta del leone. Nel rispetto del­la tradizione degli ultimi Sudameri­cani Sub 20 (preparatori al Mondia­le) da cui il Palermo ha preso prima Cavani e poi Hernandez. Comincia­mo dal Brasile. La stella della squa­dra, a parte il notissimo Douglas Co­sta (con tanto di clausola), è quel Paulo Henrique del Santos che ha passaporto italiano e che considera­no il nuovo Kakà. Piace alla Roma e alla Lazio, si sono informate anche Siviglia e Hoffeneim. Ma la sensazio­ne è che attorno a lui il mercato pos­sa esplodere ulteriormente: oltre al valore. E’ piaciuto molto Rafael Toloi del Goias, difensore centrale molto europeo: un randellatore. Juve e Mi­lan lo seguono. E è al Milan è piaciu­to anche Diogo, esterno sinistro alla Branco. La Fiorentina ha messo gli occhi da tempo sull’attaccante Ciro dello Sporting Recife (Corvino lo vi­de già in Coppa Libertadores) e da questo Mondiale ha avuto conferme scoprendo un altro Cafu, Douglas, anche lui del Goias. I viola hanno mo­nitorato anche l’ariete Alan Kardec. E l’Uruguay? Nico­las Lodeiro è un cen­trocampista molto of­fensivo. Alla Juve inte­ressa molto, come pia­ce tantissimo Matias Aguirregaray, brasi­liano naturalizzato uruguaiano, che gioca da terzino destro o an­che più avanzato. E la coppia difen­siva centrale della piccola Celeste, Coates- Silva, ha incantato molti no­stri club (Parma, Udinese, Samp, Ge­noa). Restando all’area americana nell’Honduras l’esterno offensivo Mario Martinez ha fatto vedere cose importanti, come la seconda punta Yonatan Del Valle (Venezuela).
Subito dopo le sudameri­cane hanno colpito le africane. E tra tutti il giocatore su cui hanno messo gli occhi in tanti è Emmanuel Agye­mang- Badu: più brevilineo che normolineo, muscolare, ha visione di gioco e sa sia interdire che imposta­re. Giocatore importante, la Juve lo ha visionato più volte, ma la Samp ha fatto già passi importanti per pren­derlo. Con Badu nel Ghana sono pia­ciuti (a Siena e Genoa) Jonathan Mensah, difensore centrale, e Domi­nic Adiyiah, che gioca con i norvege­si del Fredrikstad e che con 6 gol è il capocannoniere del Mondiale. Men­tre nella Nigeria Obiora Nwankwo è il difensore centrale (impiegato an­che da centrocampista centrale) che piace Parma e Udinese.
(Credits: Corsport.it)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi