La Repubblica: addio Briamonte dopo lite con Conte | JMania

La Repubblica: addio Briamonte dopo lite con Conte

La Repubblica: addio Briamonte dopo lite con Conte

Si rafforza l’asse Conte-Agnelli. Stando a quanto riporta oggi il quotidiano ‘La Repubblica’ le scosse di assestamento a cui si è assistito nelle scorse ore nel club bianconero, preannunciano un ulteriore rafforzamento della posizione del tecnico pugliese all’interno della società. Nonostante la Juve abbia tentato di tenere tutto nascosto (ricordate il comunicato stampa che negava …

Si rafforza l’asse Conte-Agnelli. Stando a quanto riporta oggi il quotidiano ‘La Repubblica’ le scosse di assestamento a cui si è assistito nelle scorse ore nel club bianconero, preannunciano un ulteriore rafforzamento della posizione del tecnico pugliese all’interno della società. Nonostante la Juve abbia tentato di tenere tutto nascosto (ricordate il comunicato stampa che negava problemi con Briamonte allorquando i legali di Conte furono affiancati da Giulia Bongiorno?), ma ormai è tutto di dominio pubblico. L’avvocato Michele Briamonte si è dimesso dal Cda della Juventus (e non sarà sostituito), ma lunedì prossimo incontrerà il presidente Andrea Agnelli per comunicare di aver deciso di lasciare le cause attualmente seguite per conto del club. Alla base dell’addio la lite con Conte, che secondo ‘La Repubblica’ ha rischiato di degenerare fino alle mani nella serata in cui la Disciplinare respinse il patteggiamento di cui l’avvocato Briamonte era stato l’architetto e al quale l’allenatore s’era sempre dichiarato contrario.

La frattura è apparsa sin da subito insanabile, poiché Briamonte, uomo di Elkann, seppur aveva sposato le mosse di Agnelli nei confronti della Figc con la richiesta di risarcimento, voleva un atteggiamento più soft nei confronti delle istituzioni per il caso scommesse. Il presidente non è stato d’accordo, decidendo di alzare il tiro contro la giustizia sportiva, anche a costo di perdere uno dei legali storici della società e rappresentante della proprietà. John Elkann fin qui non ha battuto ciglio, segno che si fida comunque del cugino Andrea. E di conseguenza di Antonio Conte.

15 commenti

  1. @dnajuve65, la scelta fu obbligata. La morte (tragica) di Giovannino e quella di Edoardo (questa è meglio che non la commento) hanno portato Giovanni Agnelli a questa decisione. Una decisione caldamente sostenuta anche da Cesare Romiti grande “amico” di Giovanni. Doveva andare così..

  2. @Stefano U.T… purtroppo nei tempi remoti, Gianni Agnelli scelse John come “conduttore” dell’azienda, senza sapere che a lui interessava di piu’ il cricket….

  3. E come fa a staccarsi scusa se il padrone è Elkann e Agnelli un dipendente stipendiato?

  4. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    Ma cosa aspetta Andrea AGNELLI a staccarsi dagli Elkan, la rovina della JUVENTUS? Ora capisco perché Conte ha patteggiato, c’era lo zampino del cugino…….

  5. a me marotta non piace vedi la figura di m… con berbatov, non è uno da juve

  6. orgoglio gobbo

    eravamo i piu’ forti nel 2006 e ci hanno distrutto sperando che non ci riprendessimo piu’,siamo tornati e ci stanno provando di nuovo, spero che questa volta la societa’ reagisca perche’ l’altra volta si e’ calata le braghe!

  7. @ koko, può essere. Tutto dipende, questo da quando si è insediato, da Conte. Quello che tira le fila (mercato atteggiamento, comunicazione, acquisti) è Antonio Conte. Quel che non capisco è come ha fatto quest’ultimo a farsi fregare con la trappola del patteggiamento. Fesso!!

  8. sto leggendo diversi twitter dove si dice che il mister caldeggi l’arrivo di Pietro Lo Monaco..giorni contati per Marotta?
    vedremo..

  9. @maurettogobbo

    Si hai ragione tu era Zaccone ma cio’ non toglie che non hanno lottato per nulla e alla juve han fatto un processo (mediatico) in 15 giorni, quando ci son voluti 5 anni per dire che il campionato 2004/05 e quello del 2006 non erano alterati…

  10. Nel 2006 l’avvocato era ZAccone e poi gli avvocati fanno quello che gli dice il cliente

  11. infatti non capisco perchè la società abbia tenuto questi avvocati dopo la disfatta legale del 2006,e gli abbiano dato ancora una volta fiducia,ed hanno fatto un’altra frittata.
    Spero l’abbiano capito per il futuro

  12. Uhm..io di questi non mi fido. Questo comunicato mi puzza. Mi sbaglierò??

  13. Io sono convinto che anche nel 2006 per colpa di questi avvocati chiappero, briamonte etc…. ci han fatto andare in B, non hanno fatto nulla per opporsi e han accettato di tutto e di piu con la coda tra le gambe, e per l’ennesima volta han consigliato male un tesserato della JUVENTUS F.C. … portandolo ad un patteggiamento ASSURDO solo per scrollarsi di dosso la giustizia sportiva e lavarsi le mani come ponzio pilato. Questi avvocati forse sono buoni solo a stilare i contratti dei giocatori e nulla piu’.

  14. peccato che oramai la frittata è stata fatta,comunque mi fa piacere che Conte la pensa come me,e cioè che il patteggiamento quando siamo innocenti è una cacata pazzesca,ed infatti guarda come si trova adesso,con 10 mesi di squalifica sulle spalle, assurdi.
    Mi fa piacere che sia uscito fuori che il mister non è uno da patteggiamento,perchè è una persona pulita come ho sempre pensato.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi