La Juventus su Mexes: la Roma chiede 16 milioni e Marrone | JMania

La Juventus su Mexes: la Roma chiede 16 milioni e Marrone

La Juve piomba su Philippe Mexes. Tra la dirigenza juventina e quella romanista c’è già stato un primo incontro nella settimana antecedente Juventus-Roma. Il club giallorosso ha sparato alto: 16 milioni di euro trattabili, ma non si sa fino a che punto. Il contratto di Mexes che scade nel giugno 2011 e a partire dal …

mexesLa Juve piomba su Philippe Mexes. Tra la dirigenza juventina e quella romanista c’è già stato un primo incontro nella settimana antecedente Juventus-Roma. Il club giallorosso ha sparato alto: 16 milioni di euro trattabili, ma non si sa fino a che punto.
Il contratto di Mexes che scade nel giugno 2011 e a partire dal prossimo gennaio il francese si può liberare a costo zero. Per cui, in caso di mancato rinnovo, la sessione estiva di mercato sarà l’ultima con la quale la Roma potrà vendere Mexes ricavando qualcosa. La Juve punta anche sulla voglia di riscatto del giocatore, ormai seconda scelta di Ranieri che gli preferisce Burdisso.
Alla Roma piace anche il centrocampista bianconero della primavera Marrone. La Juve lo cederebbe in comproprietà, riducendo così l’esborso economico. Ma c’è un’altra strategia, molto più complessa, per portare Mexes alla Juve, e che coinvolge la Sampdoria.
La Roma ha fatto trapelare un certo interesse per Palombo, perché teme di perdere De Rossi di fronte a un’offerta oscena del Real Madrid. I bianconeri, visto che la Samp ha chiesto un paio di settimane fa informazioni su Giovinco, vorrebbero sfruttare l’interesse blucerchiato per intavolare il discorso Palombo da girare poi alla Roma. 
Affare complesso dunque, come complesso è il percorso che può portare a Torino il difensore Bonucci in comproprietà tra Genoa e Bari: in Puglia andrebbero De Ceglie e la seconda metà di Almiron, poi si tratterebbe di accordarsi con il Genoa giocandosi le carte Palladino e Criscito.

(Credits: Sportmediaset.it)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi