La Juve paga 200mila euro alla Figc e chiede ai suoi tesserati di patteggiare | JMania

La Juve paga 200mila euro alla Figc e chiede ai suoi tesserati di patteggiare

La Juve paga 200mila euro alla Figc e chiede ai suoi tesserati di patteggiare

Non solo Antonio Conte, anche gli altri tesserati della Juventus, implicati nel calcioscommesse per azioni presumibilmente perpetrate nel corso delle loro precedenti esperienze, patteggeranno per evitare il processo sportivo. Lo sostiene oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, sempre ben informata sulle  vicende che ruotano attorno alla giustizia sportiva. Gli avvocati di Conte si sarebbero sentiti diverse …

Non solo Antonio Conte, anche gli altri tesserati della Juventus, implicati nel calcioscommesse per azioni presumibilmente perpetrate nel corso delle loro precedenti esperienze, patteggeranno per evitare il processo sportivo. Lo sostiene oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, sempre ben informata sulle  vicende che ruotano attorno alla giustizia sportiva. Gli avvocati di Conte si sarebbero sentiti diverse volte in queti giorni con il tecnico bianconero e mercoledì metteranno tutto nero su bianco. A chiedere questo ‘sacrificio’ a Conte, secondo il quotidiano sportivo milanese, è stata proprio la società bianconera per bocca del presidente Agnelli, che intende avere il suo allenatore e lo staff a corredo, prima possibile sulla panchina. Sei mesi di qualifica, che possono diventare 3 se la Juve versa nelle casse della Figc 200mila euro.

Patteggiamento in vista pure per il vice di Conte, Angelo Alessio, dunque, mentre per l’altro collaboratore Stellini, deferito per illecito, la strada è più complicata, ma si tenterà di addivenire un accordo anche in questo caso. Per quel che riguarda le questioni Pepe e Bonucci, si va anche per entrambi verso il patteggiamento: per il difensore che potrebbe ricevere una squalifica di tre anni, si va verso un accordo sui 14 mesi, mentre per Pepe l’accordo sarà sui 3 mesi di squalifica. Un sacrificio pesante per tutti, perché nonostante non si tratti di un’ammissione di colpevolezza, la gogna mediatica, già molto attiva in questi giorni, si scatenerà ancor di più dal momento in cui verranno ufficializzati i patteggiamenti.

68 commenti

  1. Antonio Pompeo Medaglia

    non bisogna mai scendere a patti con la federazione……se si è puliti bisogna contrastare le ingiuriose richieste di chi vuole a tutti i costi sputtanare la Juve ….se invece si è copevoli bisogna accettare le conseguenze della propria nefandezza,,,,,,spero che non si parreggi e poi si chiede la revisione …….una volta per tutte dobbiamo avere il coraggio di contrastare !!!!

  2. Conte e la Juve sbagliano, gravemente. Se Conte patteggerà non ammetterà solo la sua “non colpa” ma la Juve raggiungerebbe un compromesso con il sistema di potere che vuole distruggerci legittimandolo alle prossime ritorsioni.

  3. capitan sparrow

    Ciao a tutti
    la dirigenza sta solo difendendo il suo capitale: sceglie il male minore. Detto questo, sono anch’io convinto che il patteggiamento sia un ulteriore danno d’immagine per la società e un ulteriore problema per noi tifosi. Consideriamo un’altra cosa: se Conte non aveva documentazioni per provare una denuncia, Carobbio avrebbe potuto denunciarlo per calunnia. Il sistema giudiziario che fonda l’accusa sulleparole dei pentiti è però pronto a scaricare immediatamente le persone oneste che fanno il loro dovere denunciando i reati di cui sono a conoscenza.

  4. Io non capisco tutto questo livore nei confronti di Conte e della societa’ ormai e’ chiaro che nel processo sportivo non esiste la possibilita’ di difendersi e il patteggiamento e un limitare dei danni che altrimenti sarebbero incalcolabili. Vorrei sottolineare poi che Conte e’ stato deferito per omessa denuncia così come Pepe. Vorrei sapere da tutti quei Soloni che affermano che Conte patteggia perche colpevole quanti di voi avrebbero denunciato un collega o un amico avendolo visto commettere reati perche di questo si tratta…

  5. di: Giampiero Gramaglia (libera interpretazione)

    Gentile Signor Conte, sono uno dei tanti milioni di tifosi juventini e desidero rivolgerle una preghiera, come tifoso e come persona. Premetto che della vicenda per cui lei è stato deferito alla giustizia sportiva per omessa denuncia non so nulla di più di quel che dicono i media: informazioni sovente contraddittorie, in cui fatti e opinioni formano un groviglio quasi inestricabile. Certo, accade spesso e in ogni campo, nel giornalismo italiano. Ma questa è un’aggravante, non un’attenuante: lo lasci dire a me, che faccio il giornalista da una vita e ci sbatto contro il naso ogni giorno.

    Non voglio qui discutere l’accuratezza dell’inchiesta, la fondatezza delle accuse, le contraddizioni delle conclusioni del procuratore federale: non ne ho né gli strumenti né la competenza e, forse, neppure la serenità necessari. Né voglio rinvangare il passato, Moggiopoli, la serie B, le prescrizioni, i fariseismi degli ‘scudetti degli onesti’ e di chi tiene loro bordone. E non voglio neppure amplificare l’importanza di questa storiaccia, ché altri sono i problemi dell’Italia e del Mondo.

    Io non so se lei sia innocente o colpevole, ma mi piace crederla innocente, perché lei si proclama tale, perché lei è l’allenatore della Juventus e perché lei ne è un simbolo e una bandiera: ho tifato per lei sul campo e in panchina e tifo ancora per lei. Bene: se lei è innocente, signor Conte, per favore, non patteggi, come leggo e sento dire possa fare. Capisco i vantaggi, per lei e per la Juventus, di una soluzione del genere; ma se è innocente, per favore, non lo faccia.

    Patteggiare vorrebbe dire riconoscersi colpevoli, arrendersi alla logica dell’opportunismo invece di battersi per la giustizia. Perché, anche se è solo quella sportiva, pur sempre di giustizia si tratta. Le posso dire, Signor Conte, che molti, moltissimi tifosi juventini la pensano come me: faccio parte d’un gruppo di giornalisti e comunicatori ‘bianconeri’ – pochi si occupano di sport, professionalmente – che dibattono del caso con passione e con intensità; e posso dirle che il no al patteggiamento è largamente prevalente, oltre che essere già stato espresso con forza e competenza da colleghi più autorevoli di me (e altrettanto juventini).

    Patteggiare, per ragionevole che sia, costerà immensamente in termini d’immagine a lei e alla Juventus: come spiegare, come accettare, che siccome Conte è innocente ma non lo può provare gli conviene riconoscersi colpevole?, come continuare a dire ‘ero innocente’ se accetti e, addirittura, negozi una sanzione per qualcosa che dice di non avere fatto? Questa mattina, un amico e collega, Antonio Foresi, citava, in uno scambio di mail, Winston Churchill, che, in una vicenda infinitamente più tragica di questa, a chi patteggiò con Adolf Hitler e gli lasciò, per quieto vivere, mano libera contro i Sudeti profetizzò: “Dovevate scegliere fra la guerra e il disonore. Avete scelto il disonore. Avrete la guerra”.

    E, allora, signor Conte, meglio battersi perché la verità emerga e perché un sistema che privilegia i furbi rispetto agli onesti sia riformato: affermare la propria innocenza, denunciare le altrui incongruenze, sfruttare una credibilità che lei ha e che, se patteggia, non avrà più. E se, alla fine, lei sarà condannato a una pena più pesante di quella che avrebbe patteggiato, pazienza: la Juventus e noi tifosi la aspetteremo con rispetto e affetto superiori a quello che riusciremo a dimostrarle se lei scende a patti, se lei rinuncia a un pezzo di dignità sua e juventina per ottenere in cambio non giustizia, ma uno sconto sull’ingiustizia. Lo abbiamo già fatto e stiamo ancora cercando di venirne fuori: “Trenta sul campo”, lei che c’era lo sa; il resto sono chiacchiere.

    Se lei, invece, fosse colpevole, patteggi pure, paghi il suo debito come la giustizia sportiva le consente di fare. E perdoni questa mia ingenua ingerenza. Ma lei, Antonio, è innocente; e, allora, la prego, non patteggi. Suo, Giampiero Gramaglia

  6. Ci fa rodere tutto questo? Moltissimo, anzi di più. Ma pensiamo che poteva andare addirittura peggio. Potevano togliere Conte definitivamente dalla panchina della Juve, per il nulla. Ma non hanno avuto le palle di ordire fino in fondo i loro progetti. Gli basta lordare un po’ la nostra gloria ancora una volta, darci qualche handicap. Pensiamo a quanto sono meschini. Poveri disgraziati.

  7. Qualcuno ricorda che il Milan vinse un Champions dopo essere stata penalizzata in campionato per comportamento sleale ed antisportivo? No, tutti ricordano solo la Champions e se ne fregano se Meani chiedeva arbitraggi “a modino”. Ma noi siamo la Juve e facciamo da parafulmine a tutti gli scandali inventati dalle procure, così magari di fronte ad un Champions vinta ricorderemo che Conte patteggiò l’omessa denuncia senza ammissione di colpa dopo le accuse del pentito Carobbio che non poteva essere del tutto smentito dalla giustizia sportiva perché testimone chiave di tutto i processo.

  8. Perché Moratti non rinuncia alla prescrizione e si fa processare? Non lo fa perché si becca l’illecito sportivo. Ma Moratti è furbo e non lo fa e gli interisti dicono -meglio prescritti che condannati-, e voi qui fate le verginelle moraliste perché Conte di fronte alla Santa Inquisizione sceglie di patteggiare (fra l’altro art.23 dove non c’è l’ammissione di colpevolezza, informatevi)invece di farsi incaprettare definitivamente per un anno facendo l’eroe tuttodunpezzo nonmipiego e nonmispezzo per fare un piacere a voi che non sapete che rispondere ai vostri amici intertristi. Meglio patteggiare senza ammissione di colpa una medievale “omessa denuncia” che prenderlo in c.. per essere stati duri e puri di fronte al nulla senza toga Palazzi. Vinciamo la Champions e poi ne riparliamo…

  9. @Redazione JM la gaZZa (simpatica o no, non mi interessa) spiega (supponendo) il perché la proprietà dovrebbe (sicuramente lo farà) versare 200mila€ nelle casse della figc. Ecco il link.

  10. Che moralismo!!!Stiamo parlando del nulla, voi ci mettete il mezzo l’onore. Io per il nulla non sto fuori un anno sulla base del nulla per fare un favore agli altri. Nel 2006 si doveva far saltare il sistema, invece sappiamo che il ricorso al Tar non è stato fatto all’ultimo momento e siamo andati in B!!! Ora che facciamo? Ci riempiamo la pancia con l’onore? ma voi davvero pensate che se Conte non patteggia gli interisti vi diranno -che squadra onesta siete, quale onore!!!- Distruggiamoli in campo. perché dobbiamo ancora confermarci.

  11. quoto chi sostiene che il patteggiamento è ammettere di aver sbagliato. per me l’onore e la dignità sono parole che hanno ancora un senso e non sono contrattabili con nessun risultato sportivo. sostenere che il patteggiamento sia un favore della società ai suoi tesserati per ridurre la condanna è tutto da dimostrare: cosa risponderà conte a chi gli farà notare che i campionati li ha vinti a bari e siena (toh due squadre inquisite) e ad arezzo è retrocesso e a bergamo è stato esonerato? mi spiegate che favore è mettere un proprio tesserato in questa situazione? fossi in conte se la società mi obbligasse a patteggiare mi dimetterei. e poi secondo me in europa la juve diventerebbe la società con i tesserati sempre coinvolti in queste storie (prima moggi adesso conte, il prossimo chi sarà?) ed ogni risultato ottenuto con sviste arbirtrali (chi non le ha a proprio favore?) sarebbe visto con sospetto. inoltre sarebbe un precedente pericoloso, il prossimo anno prenderanno uno della rosa, magari uno scontento, e gli faranno dire che agnelli e marotta sono entrati nello spogliatoio e han detto di non impegnarsi troppo con la viola, chè c’interessa jovetic (tanto anche se trenta dicono il contrario, basta uno che accusi). poi se patteggi una condanna, credete che sia possibile adire alle vie legali? vai per vie legali se ritieni di essere stato condannato ingiustamente, non se hai richiesto tre mesi di condanna invece di un anno. sono stato abbonato anche in serie b, ma tutto questo comincia ad essere indigesto. seguirei con molto onore e a testa alta su ogni campo della serie a la squadra primavera il prossimo anno.

  12. Primo segnale: vincere la Supercoppa con Baroni

  13. certo che abbiamo una sfiga devastante.Ce li cerchiamo col lanternino.

  14. Indifendibile la società per come si sta comportando, mi cadono le braccia a terra. Non hanno capito che, se conte bonucci e pepe non uscissero puliti, tantissimi come me sarebbero disposti a occupare i palazzi della figc e fare uscire questi squallidi personaggi a calci nel culo! ma se dovessero patteggiare non avro’ nemmeno più la forza e la voglia di difendermi quando usciro’ con dei miei amici interisti cui prima tenevo testa alla grande e li zittivo, non ne varrà più la pena.

  15. Vorrei sapere per quale motivo Conte dovrebbe diventare un martire immolato alla causa della giustizia universale. Faremmo solo un favore a tutti i nostri nemici. Ripartirà la gogna mediatica se patteggiamo? Diranno che rubiamo? Lo direbbero comunque, ma non capite? L’hanno sempre detto da quando sono nato (ho 47 anni). Adesso dovremmo addirittura immolare Conte alle loro furfanterie per fare la figura dei duri e puri. Lasciamolo a Zeman questo personaggio in commedia. Il nostro personaggio non sarà mai questo, sarà sempre quello dell’antipatico vincente, e speriamo che duri, perché non mi va proprio di diventare simpatico e perdere. Certo, anch’io mi aspetto che anche legalmente la Juve cominci a vincere, e mi aspetto che vista l’impossibilità di difendersi contro la Suprema Corte Medioevale, ingoiata questa pillola amara cominci a girare il vento. E penso che sarà così.

  16. Patteggiano come richiesto dalla loro società che li paga, anche se si ritengono innocenti! E’ solo un modo veloce per buttarsi alle spalle tutta la vicenda! E’ una cosa ingiusta, un boccone amaro da mandar giù, inoltre dobbiamo anche pagare la figc! Nonostante non abbiamo messo le 3 stelle per evitare polemiche, siamo sempre noi a pagare! Il marcio del calcio non era Moggi, ma tutti fanno finta di non capirlo……

  17. Basta maiuscoli gentilmente o cancelliamo i messaggi. Grazie

  18. La storia del patteggiamento è illogica anche per me, ma la gente è varia e ignorante. La “giustizia” sportiva funziona più o meno come la cartella pazza dell’equitalia, non è normale, e siccome gli antijuventini sono numerosi mi rompe ma lo tradurranno così, come ammissione di colpa, è già successo a Locatelli nel primo processo.
    Poi ovvio che mi terrei Conte alla Ferguson, per altri 30 anni, a voglia!

    Diciamo che alla fine qualsiasi sia la decisione troveranno sempre il modo di danneggiare l’immagine della società. Bisogna cmq essere consapevoli del fatto che la juve non solo è tornata ma ha un potere economico in crescita non in dominuzione come per i concorrenti. E’ la paura a farli muovere così.
    Sempre forza juve!

  19. Sarà ma a me un mondo cosi’ fa schifo.

  20. ragazzi qui la Juventus gli avvocati Conte in comune accordo hanno deciso di patteggiare Limitare il DANNO per avere il Minimo della Pena

    nella Giustizia sportiva è difficile dichiarare la propria INNOCENZA gia è tanto se con le prove portante hanno avuto gia un effetto positivo cencellando ILLECITO SPORTIVO avendo ottenuto l’OMESSA DENUNCIA

    ora l’unica cosa da fare è limitare di molto il danno da 10/12 mesi di possibile squalifica ai 3 mesi…

    pensate al bene della Juventus e al bene della squadra conte vuole ritornare ad nov per Vincere

    BASTA CRITICHE O SCRIVERE CAVOLATE

    CONTE è E SARA’ UNICO AD ESSERE L’ALLENATORE DELLA JUVENTUS CONTE NON SI TOCCA RESTERA’ ALLA JUVENTUS A VITA

  21. x Roberto. Nella giustizia sportiva purtroppo non è così. Praticamente non hai la facoltà di difendertì

  22. Io non ho nessun dubbio su conte per questo gli dico di non patteggiare! Gli onesti non hanno bisogno di patteggiare . Carobbio si commenta da solo!

  23. A me quello che interessa è vedere la Juve come quella di quest’anno. Considerare un onore il non patteggiare, sempre per la giustizia sportiva, per me è una cavolata proprio perchè non dò alcun credito ai vari Palazzi, Petrucci e l’Ebete. Io non ricordo una Juve con un gioco così bello ( per me è ancora meglio della prima Juve di Lippi) e rovinare questo bel giocattolo, per una presunta onorabilità che non sta né in cielo né in terra, non mi va. Tutti noi juventini sappiamo com’è andata con farsopoli, abbiamo visto pure che Palazzi ha deferito a piacimento suo e stiamo a guardare l’ONORE.

  24. Quello che pensiamo noi ha poca importanza, ma non è che qui siamo tutti juventini, ed in linea di massima, chi non lo è quasi sempre è contro, antijuventino…..per cui se la juve spinge per il patteggiamento, pur estranea a questa faccenda vi rientra dalla finestra. Sarà inevitabilmente accusata di essere una società che nuota nel torbido, che fa i suoi interessi non preoccupandosi troppo dell’immagine, e potrà scordarsi la ritrovata convinta opposizione a quanto successo con calciopoli. Conte serve ora come ora come l’aria, ma dovrebbe dimostrare la sua totale estraneità sulle accuse. Il patteggiamento lo marchiera’ a vita di una specie di marchio di infamia, peggio, molto peggio di una condanna. Visto il prestigio, modestissimo, di cui godono gli organi giudicanti della federazione, una condanna lascerebbe sempre il dubbio. Il patteggiamento no!

  25. caro amico JUCO…non do ai Merdatti uttto questo potere…ma certamente i guai bisogna fare il possibile per evitarli……vedi mio messaggio precedente un saluto

  26. il patteggiamento , che pare essere la scorciatoia per definire in tempi accettabili questa situazione di Conte e altri tesserati Juventini ( ora ma non in passato ) turandosi il naso puo essere condiviso…ma ma ma ma ancora ma ma spero che il sig Conte poi se ne stia zitto perche ogni volta che apre bocca si incarta …..in quell area non ci sa fare..come gia avvenuto in passato, e , se qualcuno lo ha dimenticato rinfresco la memoria……..disse che avrebbe allenato la Juve , cosa che non avvenne e ci siamo sorbiti il Del Neri…..quindi prevedendo nei mesi che verranno battute di SUOI COLLEGHI ..mi auguro voglia starsene buono…….

  27. Premetto che ho scritto le stesse cose in un altro post.
    Bisogna tenere in considerazione che con una squalifica di circa 3 mesi quest’anno ce la possiamo giocare in tutto, invece con la squalifica minima di un anno non so. Tutti voi siete convinti che patteggiare per la giustizia sportiva sia un disonore, quindi date credito a quelli che considerano la FIGC, la Procura Federale ecc degli organismi sportivi seri e leali. Io invece credo che quest’ultimi siano un raggruppamento di delinquenti e mafiosi alle dipendenze del Merdatti, quindi se questi soggetti ci giudicano in una certa maniera non mi tange. Quello che conta è la giustizia ordinaria.

    Purtroppo siamo sotto attacco e, come in guerra, quando si perde una battaglia bisogna limitare i danni. Spero, comunque, di vincerla sta benedetta guerra prima o poi.

  28. Adesso finalmente ho capito che fine ha fatto il risarcimento chiesto dalla Juventus per Calciopoli. 400000 richiesti – 200000 da rimborsare e siamo ancora a credito; fra poco ci toglieranno anche le mutande. E’ il palcoscenico della giustizia sportiva con i palazzi o meglio ancora i grattacieli che, con la loro prorompenza, nascondono sempre il sole. A proposito dopo tanto tempo si è rivisto sul palcoscenico delle Olimpiadi un noto personaggio italiano, in passato con incarichi prestigiosi nelle istituzioni sportive, premiare le nostre atlete della scherma. Come italiano e tifoso juventino mi sento orgogliosissimo di questi connazionali.

  29. @Redazione JM
    siccome c’è qualcuno che ci accusa di essere “malfattori”,”cialtroni”,”prescritti” e non so cos’altro solo perchè la si pensa diversamente…comunque lasciamo perdere.

  30. Sbaglian tutti coloro i quali credono che, in Italia, patteggiare sia ammissione di colpa…o son cosi fortunati da non esser MAI dovuti entrare da innocenti in un Tribunale italiano, risarcire danni che NON si erano commessi, dover spiegar fatti MAI accaduti…provare la propria innocenza ed abbassar il capo, dinanzi a CHI conosce la vostra innocenza ma guarda al PROPRIO BIECO INTERESSE.
    Auguro loro di non dover MAI vivere esperienze simili.
    Difendete Conte, il suo staff e la Juventus a spada tratta.

  31. Il vero obiettivo era farci dubitare del nostro allenatore e a guidicare da quel che vedo scritto da alcuni di voi qui dentro ci son riusciti.

    Con la morte nel cuore mi viene da rimettere. Hanno avuto gioco faicle con Frasopoli e ce l’hanno ora.

    Avete dubbi sul nostro allenatore? Andatevi a leggere le deposizioni di Carobbio.

    Non facciamoci fregare, ora più che mai dalla parte del nostro allenatore.

    Patteggiare = essere colpevole? NO.
    Siamo d’accordo con la decisione della società? NO.
    Siamo tifosi e amiamo la nostra squadra e io sono fiero del mio allenatore che mi ha riportato dove dobbiamo stare DAVANTI A TUTTI e non sol ma si è anche fatto processare a differenza di alcuni che hanno insabbiato per poi avere la prescrizione.

    Prescrizione = colpevolezza? 99% si.

    Io continuo a combattere contro tutti quelli che sostengono una tesi diversa da quella che è la vera giustizia. e non è quella sportiva.

  32. @Maiellabianconera… …..sono d’accordo con te su tutta la linea…..e colgo l’occasione per condividere un link per far capire a tutti con chi abbiamo a che fare….@http://www.tuttojuve.com/?action=read&idnotizia=104427…..un saluto ed un abbraccio a tutti voi fratelli gobbi…..restiamo uniti…..forza juve

  33. Agli occhi dell’opinione pubblica patteggiamento = ammissione di colpa.
    A questo aggiungi che Conte non sarà in panca nelle partite di Champions ed ecco che dunque avranno raggiunto lo scopo cioè infangarci (ulteriormente) in Europa. Io non patteggerei, se fossi Agnelli contratto a Conte (e co.) annullato, poi Conte potrà citare Palazzi per risarcimento del mancato guadagno (ciò che prevede il codice civile) con nesso diretto con la decisione sportiva basata su… quali prove? Testimonianze ritrattate? Altrimenti tra 2 anni se ne inventano un’altra.

    E poi perchè una società nei contratti prevede tutto tranne una mega multa in caso di implicazione in casi di slealtà e simili? C’è sempre un motivo, infatti non lo fa nessuna squadra. Se un giocatore, scoperto, si ritrova senza lavoro e con una multa da 2mln vedi che ci pensa 3 volte prima di fare reati o tentativi.

  34. Il patteggiamento , nel processo sportivo, e’ completamente diverso da quello penale .
    Nella giustizia ordinaria ,basata sulla tua innocenza garantita dal fatto che l’accusa deve dimostrare il contrario oltre ogni ragionevole dubbio, il patteggiamento ha il significato di ammissione di colpa per evitare il peggio.
    Nel procedimento sportivo , accusatorio e ribaltato , dove non hai la chance di un confronto in aula con il tuo accusatore,dove devi dimostrare di essere innocente in 5 minuti e senza prove disponibili a tuo favore, il patteggiamento rappresenta un’opportunità .
    Tradotto : so di essere innocente ma capisco che non mi danno la possibilità di dimostrarlo e allora patteggio per avere il minimo del disagio.

  35. Mi viene da pensare ,vista la linea presa dalla società,che noi sappiamo solo minimamente l’entità dell’indagine,cioè il vero contenuto delle carte.L’impostazione presa da Conte e Bonucci(cioè totale innocenza),potrebbe essere solo strategia di facciata…non che io non ami Conte e il suo operato,ma ormai ne abbiamo viste a sufficienza per rimanere almeno nel dubbio….

  36. maiellabianconera

    ps. una volta patteggiato con la “giustizia ?”sportiva Conte potrà far valere le proprie ragione in quella ordianria, che mi pare a cremona non hanno trovato nessun elemento a suo carico: Pertanto con un processo ordinario verrebbe fuori la verità: conte estraneo ai fatti.Allora si sbugiarderebbe la “giustizia” sportiva e l’incongruenza verrebbe ad essere evidenziata ai massimi livelli.

  37. @ ArPharazon Assolutamente no. Ogni tanto qualcosa ci sfugge, in caso segnalate e sarà nostra premura avvisare e sanzionare. Grazie

  38. maiellabianconera

    credo che il patteggiamento richiesto ad antonio Conte dalla società sia una forma di protezione verso lo stesso.Mi spiego:questa giustizia così com’è non da affidamento e si correrebbe il rischio di vedere sndare in fumo tutto quanto fatto fino ad ora.Che i nostri sono stati tirati in ballo artificiosamente questo è chiaro a tutti,o no?Ora quei tifosi che non capiscono questo sono fuori “tema”, perchè gli avversari vogliono, con questa azione, distruggere sul nascere la nuova Juve. Hanno paura. I fatti sono sotto gli occhi di tutti. L’inter che non riesce ad organizzarsi, il Milan che è costretto a vendere e a comprare nelle svendite di altre società ( vedi Kakà,quanto ritornerebbero a vincere con una Juve così organizzata e forte?Lo so che il patteggiamento ferisce il nostro orgolio juventino, ma vedrete che non tutti i mali vengono per nuocere. Forza Juve sempre e comunque.

  39. La FIGC È CORROTTA…E LO DIMOSTRA IL FATTO CHE TUTTI SANNO CHE CONTE È INNOCENTE…PERCHÈ CAROBBIO È UN DELIBQUENTE…INFATTI ne MEZZAROMA ne SQUADRA SIENA SONO STATI DEFERITI.

    ADESSO ESCE IL GIORNALISTA La Repubblica…MENSURATI( il compare degli ZINGARI DI SCOMMESSOPOLI…quel giornalsta beccato al telefono con il CAPO-ZINGARO…A DECIDERE LE FALSITÀ E LE ONISSIONI DA PUBBLICARE ) …che parla di uno…che per sentito dire e senza essere stato in squadra…si ricorda di due partite del Bari truccate…con Conte in panchina.

    GALLIANI ,MORATTI,BALDINI,DE LAURENTIS…sanno che sono inferiori e non vinceranno…allora attaccano CONTE.

    AGNELLI DEVE DIFENDERSI E NON PATTEGGIARE…..CONTE ANCHE DALA TRIBUNA VINCE IL CAMPIONATO…mentre si difende e prta la CORRUZIONE FIGC…DAVANTI AD UN TRIBUNALE…DOVE GALLANI E MORATTI ,,,NON COMANDANO.

  40. @Redazione JM invece gli utenti possono essere insultati liberamente.

  41. Che siamo Juvemania non significa che dobbiamo per forza contrastare i pareri contrari. Ciascuno dice la sua, l’imprtante è che non si insultino tesserati

  42. ragazzi, non accuso JM di scorrettezza, la mia osservazione riguardarva il fatto che dite di non capire il versamento dei 200mila euro. non sono un’avvocato e sono profano in materia ma qual’ora fosse cosi’ evidentemente fa parte del patteggiamento e se la juve ha deciso di andare fino in fondo, forse si potra’ rivalere sui suoi tesserati coinvolti. ripeto non conosco i meccanismi quindi presumo. quello che mi fa inorridire e’ che accettiate certi commenti senza intervenire con qualche argomentazione in difesa, in fin dei conti vi chiamate JUVEMANIA o no.

  43. Io credo che l’onore abbia un valore inestimabile.
    E squalifiche lunghe o corte io nei panni di Conte non patteggerei nemmeno morto.
    Se sono innocente il patteggiamento per me è inconcepibile.
    Perchè anche se formalmente non e’ un ammissione di colpa per il resto della vita da tutti sarai giudicato colpevole.

    Quindi io andrei avanti in tutti i gradi di giudizio fino alla morte.

  44. sanguebianconero

    anche io sono fermamente contrario al patteggiamento se ci si proclama innocenti
    e poi -colmo dei colmi- la Juve dovrebbe dare 200mila euro alla “federazione incompetente” dalla quale si vorrebbero 444milioni di euro !!!!!!!!
    ma stiamo scherzando ???
    Presidente Andrea, mi raccomando, non facciamo c…te una seconda volta; nel 2006 la società ha già sbagliato ad accettare la vergogna della retrocessione in serie B invece di opporsi fermamente, ed oggi ne stiamo pagando ancora le conseguenze
    i latini dicevano : “errare humanum est, perseverare est diabolicum” !!!!!!

  45. Nessuno si allinea ad alcunché. Facciamo informazione: oggi tutti gli rogani di stampa parlano di patteggiamento, fino a quando non si sarà smentiti dai fatti, l’ipotesi più accreditata ora è questa. Abbiamo precisato nell’articolo, che il patteggiamento non avverrà perché colpevoli, ma perché la Juve vuole avere i suoi tesserati il più presto possibile a disposizione. Tutto qui. Libero di non dialogare più qui, ma mi pare che siamo molto corretti.

  46. sento mostruosita’ del tipo se patteggia vul dire che e’ colpevole. colpevole di che caxxo, di essere stato tradito da un gruppo di cialtroni che invece di lavorare si davano ai giochetti sottobanco pugnalandolo alle spalle, colpevole, forse di aver avuto sentore a giochi fatti e di aver taciuto per pudore e per la vergogna di aver avuto alle sue dipendenze tale gruppo di malfattori, beh se lo giudicate colpevole di questo, ripeto, abbandoni la juve perche’ vuol dire che ha trovato nella tifoseria juventina altrettanti individui della stessa specie.vedo che JM si allinea in parte a questa ingiusta gogna, e per tale motivo non dialoghero’ piu’ con questo blog o come cavolo si chiama. sembrate uguali ai prescritti!

  47. facciamo ridere!

  48. @ArPharazon: sì, sono circa 6 anni che scrivo ovunque che la dirigenza dovrebbe capire che è il momento di portare via la Juve.
    Però a sto punto mi pare che alla dirigenza stia sempre tutto bene. A parole promettono guerre infinite ma in realtà sono Agnelli di nome e di fatto.

    SICURAMENTE noi tifosi non meritiamo tutto questo ma per come sono fatto io, e voi immagino, e per quello che significa essere juventini, non ci è permesso far altro se non portare avanti le nostre battaglie.
    E’ evidente che la società ha MOLTO da imparare da noi tifosi…

  49. con giovanni e umberto agnelli non ci sarebbe stata nemmeno farsopoli. personaggi di dubbia moralita’ come moratti e berlusca tremavano alla presenza dei sig.ri agnelli. scomparsi i due, gli avvoltoi sunnominati e una faida interna alla juve ha innescato una serie di eventi che hanno portato a farsopoli.in quest’ultima vicenda la juve non c’entra proprio un bel cavolo e se conte, bonucci e pepe fossero finiti in tre squadre diverse sarebbero stati abbandonati a se stessi.provo tristezza come juventino sentire tifosi che rinnegano l’appartenenza, per cui esorto antonio a patteggiare e a dare immediatamente le dimissioni da allenatore della juve. certi tifosi non meritano che antonio si sacrifichi per poi essere additato al pubblico ludibrio dai suoi stessi tifosi. ricordo inoltre che la juve acquisto’ PAOLO ROSSI dopo che fu coinvolto nello scandalo MOLTO PIU’ GRAVE DI QUESTO del 1980, fu accolto come si deve accogliere un campione che poi divento’ campione del mondo e punto di forza della juve. se c’e’ una cosa che da fastidio in questa vicenda e’ l’ipocrisia di molti tifosi che di fatto colpevolizzano la juve che, ripeto,e COMPLETAMENTE ESTRANEA AI FATTI e con atto di generosita’ unico difende i suoi tesserati cercando di alleviarne il piu’ possibile le conseguenze proteggendo al tempo stesso il suo patrimonio tecnico eed economico. abbandonate pure la juve se la pensate cosi’, vorra’ dire che saremo 13milioni999mila e qualcosa invece di 14milioni.

  50. Se patteggia ribadisco per me è COLPEVOLE.

  51. …a questo punto, se non fosse per il modo perentorio e con pochissimi aiuti (leggi gol di Muntari), con il quale la juve ha vinto lo scudetto, mi verrebbe da pansare ad un COMPROMESSO con la figc, del tipo: vi facciamo vincere lo scudetto e voi la smettete di rompere… Ma a quanto pare, invece, la JUVE continua a rompere. Peccato che la dirigenza continua a predicare bene e razzolare malissimo. A mio parere se Conte accetta di patteggiare è COLPEVOLE. Penso che la propria dignità di uomo valga molto di più dell’interesse della squadra.

  52. Avrei un piacere sconfinato a sapere cosa ne penserebbero di questa storia Giovanni & Umberto Agnelli…chissà quante volte si saranno rivoltati…mah!

  53. Condivido appieno la vostra rabbia, ma credo che ormai sia piuttosto chiaro che il presidente veda la juve SOLO come un’azienda dalla quale trarre profitto, dunque ecco che NON IMPORTA l’onore, NON IMPORTA lo stile juve, IMPORTA solo che Conte torni dopo una breve parentesi in modo da non disfare quanto finora costruito (vedi campagna abbonamenti, lo stadio) tutto ruota intorno al dio denaro… Anche se Conte avesse voluto provare a discolparsi, la società per quanto detto non gli permetterà mai di correre il rischio (ripeto non per lui, ma per il rientro economico)

  54. Se accadrà ci potranno essere solo disgusto e amarezza.

    @Luke-Sun_Tzu scusa se ti cito,credo che sia tu che scrivi spesso e volentieri che questo paese non si merita la Juventus…beh visto l’evolversi dei fatti posso dire che non so se questo paese non si merita la Juventus,ma di certo non si merita i suoi tifosi,forse siamo noi che dobbiamo emigrare!

    “30 SUL CAMPO”…ecco la sorpresa!

  55. Io penso che non sia piegandosi al potere di chi riesce, ancora una volta (lo credevo ormai impossibile dopo il massacro del 2006), a danneggiare gravemente e oltretutto senza uno straccio di prova concreta, la squadra più amata ma anche la più odiata, che si possa andare a testa alta.
    Significa abbassarsi al diktat, al segnale mafioso di chi ti ricorda che è il più forte in un paese dove non solo la GS, ma anche la giustizia ordinaria non brilla per equità.
    Un paese dove troppo spesso e da troppo tempo vige solo la legge del più forte appoggiata e sostenuta da occulti poteri mediatici e non, mentre i pochi che hanno avuto il coraggio o anche solo provato a contrastarla sono stati prima infangati e poi sono morti.
    Quello che mi fa rabbia è che accettando di patteggiare si diventa complici di un meccanismo perverso che può far condannare senza prove, si accetta insomma di fare parte del sistema quando invece ancora c’è da lottare per vedere risarcito il danno enorme del 2006.
    A mio modo di vedere non si può, da innocenti, accettare una ammissione implicita di colpevolezza che solo un sistema corrotto e perverso può giudicare tale sulla base delle parole di un pentito qualsiasi ritenuto affidabile solo se attacca indirettamente la Juve.
    Cui prodest? a chi fa comodo una soluzione che infangherà per sempre Conte e i giocatori coinvolti… purtroppo viene da pensare male.
    Resto dell’opinione che accettare di barattare una condanna lieve con la dignità sia una sconfitta innanzitutto per la credibilità delle persone coinvolte e di conseguenza per tutta la società e i suoi tifosi che forse preferirebbero una presa di posizione diversa da quella del 2006… ma mi sembra di rivedere lo stesso film… dell’orrore purtroppo.

  56. Solo una tristezza infinita… se accettano questa schifezza allora c’è del marcio in danimarca..

  57. Luke,condivido tutto.Ormai non riesco più a provare nemmeno schifo,è chiaro che la politica della Juventus F.C. è quella di accettare tutto passivamente.Questi dirigenti si meritano tutte le porcate che stanno facendo loro.

  58. Condivido l’amarezza e la rabbia di Kurtz.
    Di tutto mi sarei aspettato men che un patteggiamento “imposto” da chi, a sto punto, a parole è incendiario ma nei fatti diventa pompiere.

    Tristezza…

  59. Capitan Haddock

    Se patteggiano, liberi di farlo. Pero’ per me la questione Juve e’ chiusa. Non mi interesserebbe più niente, nemmeno se vincesse la CL. L’unica cosa che seguirei sarebbero le vicende calciopolare.

  60. Anche questa volta, grazie ai titoloni e ai commenti faziosi di cacchetta&co., passerà il messaggio che Conte ha preferito patteggiare per evitarsi una sicura condanna, ammettendo così le proprie colpe. La ragione di Stato ha prevalso, ancora una volta, sulla difesa dell’onore e della reputazione della FC Juve e dei suoi tesserati. Dal 2006 ad oggi, la nostra società, non è stata capace una sola volta di imporre le proprie scelte e di andare allo scontro con una FGCI faziosa e non equanime, e con una procura sportiva chiaramente influenzata da interessi oscuri, che non sono certamente quelli bianconeri.
    Un indagine priva di nomi roboanti, non avrebbe mai avuto la stessa risonanza. Ed è chiaro che nel nostro calcio non esiste nome migliore da infangare di quello legato ai colori bianconeri. Invece di urlare allo scandalo, l’ennesimo, in C.so G. Ferraris hanno optato per l’ennesimo inchino alle logiche fraudolente di chi ha già cercato di estrometterci dal calcio che conta per lungo tempo, gettando il nostro calcio nelle sabbie mobili dell’anonimato.
    L’ennesima dimostrazione che la FC Juventus continua a prendere in giro la sua storia e i suoi tifosi. Altro che “30 sul campo”, avrebbero dovuto scrivere “6 anni che vi prendiamo per il cu…”.

  61. Anche secondo me non dovrebbero patteggiare a costo di rischiare 1 anno o piu di squalifica.
    Per logica la Juve paga perche’ Conte non vorrebbe patteggiare e la societa’ invece gli impone di farlo e si assume il costo di farlo.

  62. Come sostengo in un post precedente accettare il patteggiamento equivale a dichiararsi colpevoli…. se non di fatto di sicuro agli occhi di tutti coloro che non aspettavano altro. Aggiungo che la cosa a questo punto mi insospettisce, oltretutto perchè dovrebbe pagare la Juventus?

  63. Se patteggi, ammetti la tua colpevolezza.
    Fuori dai cxxlioni. Tutti e tre.

  64. Io potrei arrivare a capire il patteggiamento, ma quello che non concepisco è il versare 200mila euro alla Figc. Per cosa? CVhe c’entra la Juve in questa storia?

  65. Alessandro Magno

    Non sono d’accordo sul patteggimento. Con questa federazione non si fanno patti.

  66. chi patteggia è colpevole….hai capito signor Agnelli?

  67. Non sono d’accordo.
    Per quanto mi riguarda se patteggiano sanno di essere colpevoli. Se sei innocente non patteggi anche per questioni di onore.
    IO non patteggerei MAI.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi