La giustizia (non) è uguale per tutti! | JMania

La giustizia (non) è uguale per tutti!

La giustizia (non) è uguale per tutti!

(Di Gaver) Sta per iniziare il campionato, dovrebbe esser la data che concili tutte le avversità e le animosità dei contendenti lasciando la parola al campo ma, invece, nel nostro “amato” paese non si perde occasione alcuna per dar fiato a pensieri alquanto bizzarri, relegando la ricerca dell’equilibrio e dell’equità ad un mero passatempo per …

(Di Gaver) Sta per iniziare il campionato, dovrebbe esser la data che concili tutte le avversità e le animosità dei contendenti lasciando la parola al campo ma, invece, nel nostro “amato” paese non si perde occasione alcuna per dar fiato a pensieri alquanto bizzarri, relegando la ricerca dell’equilibrio e dell’equità ad un mero passatempo per pochi eletti.
Penso che un po’  tutti siamo stati attratti,chi più chi meno, dalle argomentazioni propinateci dal cosiddetto processo per scommettopoli, cosi come penso che molti di noi si siano fatti un’idea di quel che è potuto accadere, delle dinamiche rappresentate oppure occultate per strategia o mancanza che sia, ovvero di ogni singolo atto che abbia potuto dare a questa fase processuale una connotazione di veridicità o un velo di dubbio.
Spero comunque che molti di voi si siano documentati, per farsi quella famosa idea, andando alla fonte; ovvero tramite le documentazioni ufficiali che han rappresentato il resoconto del processo stesso, avendo cura di leggere documenti processuali, e non prime pagine di giornali o siti web per i quali il termine “fazioso” suona ormai come un eufemismo.
(Piccola parentesi, per quanto mi riguarda determinati contatti li ho addirittura bloccati, per non indurre in tentazione. Parentesi chiusa.)

Ed è cosi, con il susseguirsi di accusa contro difesa, di documentazioni contro prove più o meno attendibili, che si è arrivati a questo famoso secondo grado di giudizio.
La forma e la sostanza discutetela voi, nel senso che reputo siate vaccinati nella giusta dose per capire le discrepanze tra la prima e la seconda sentenza, ciò naturalmente per quanto concerne i soggetti di nostro interesse.
E molti altri han già provveduto ad evidenziare queste discrepanze, dato che, seppur cadendo un capo d’accusa(e restando alquanto dubbio il rimanente), ad Antonio Conte è stata confermata la precedente pena, mentre lo sconto per Angelo Alessio fa il paio col fatto che il buon Angelo non sia stato neanche ascoltato dai magistrati; non giudicate ma provate, per un solo istante, e per qualsiasi ambito della società civile, a mettervi nei loro panni.

Provate a pensare per un solo istante di trovarvi dinanzi ad una corte che, per motivi oscuri, vi voglia forzatamente condannare. Pensate per esempio di essere accusati di furto e violenza per una rapina (contestata) in calzamaglia, nonostante vostra moglie affermi che eravate a casa. Provate a pensare di essere condannati a 5 anni di galera… poi, ancora, pensate che l’accusa di violenza decada e resti solo il furto… e continuate ad immaginare che gli anni di carcere restino sempre 5. In tutto ciò, consapevoli del fatto che eravate a casa con vostra moglie. Ma la cassiera della banca, per motivi che non conoscete, giura che eravate voi. Come vi sentireste? E Poi, pensate inoltre che la condanna arrivi senza neanche essere ascoltati… e vi richiedo, come vi sentireste?
Non è facile ironia la mia, ne la ricerca estenuante di una giustificazione; come ho titolato, reputo semplicemente che quel che sta accedendo vada in direzione opposta di quei principi di giustizia ed uguaglianza di cui ogni organi giudicante dovrebbe farsi carico.
Leggo e ascolto ogni giorno la goduria di un popolo di imbecilli
che, semplicemente al fine di vedere condannati tesserati della squadra a loro ostile è propensa, disposta a veder calpestato ogni principio di uguaglianza dinanzi alla legge, accettando che a dei soggetti ben individuati venga impedito di difendersi nel modo più lecito e umano possibile.
Gli chiedo, è questo il mondo che vorreste? Un mondo dove, pur di veder condannato il vicino antipatico, sareste capaci di star silenti e gioiosi dinanzi ad una condanna ingiusta?! Mi vergogno per voi, da Italiano, da Cristiano, da Laico, da persona civile, mi vergogno per voi.
Ora tutti ad alzar scudi, tutti pronti ad asserire e ad avallare le legittime motivazioni e comportamenti di chi ha giudicato. Ci può stare, da parte di un presidente Figc o segretario coni.
Ma fino ad un certo punto. Perché io non voglio un magistrato che deleghi ad una trasmissione radio le motivazioni della mia sentenza, altrimenti mi legittima ad andare in tv e a difendermi in una conferenza stampa opportuna, a questo punto.
Io non voglio essere lo spot di un intero scandalo senza lo stralcio di una prova, mentre chi è stato in carcere con prove abbastanza serie è di nuovo in campo con la fascia di capitano (mauri), chi è indagato dalle procure (conte non lo era), ovvero i vari Palacio, Cannavaro &co. rischiano di falsare il campionato, mentre tesserati di Milan (coppola) o Roma (guberti) condannati non portano alle loro società di riferimento lo stesso vento di melma mediatico che invece di sta abbattendo sulla Juve.

Io vorrei che il processo serio sull’associazione che coinvolgeva anche i famosi zingari arrivi ad una conclusione, e non venga sottaciuto come invece sta avvenendo ovunque, oggi.
Il processo serio è quello…. ed in quello sono coinvolti diversi calciatori o società; che stan pensando bene di far scivolare tutto nell’ambito sportivo… la procura penale è altra roba!E’ altra conseguenza!!!

Vorrei che gli antijuventini militanti,
che in questo paese escono fuori come le lumache dopo la pioggia, facessero opera di coscienza, e si prendano la briga di esaminare la storia della loro società di appartenenza.
Io l’ho fatto, e la storia della Juve, ve lo garantisco, non è più sporca di quella di molte altre società pappagallo che in questi giorni, più o meno velatamente, sospingono o appoggiano i loro tesserati in esternazioni di dubbio valore morale.

Per finire, se posso, inviterei i rappresentanti delle istituzioni, ovvero Petrucci e Abete, a fare un piccolo esamino anche loro, evitando di essere la cassa di risonanza di un movimento sempre meno occulto; non ha senso bacchettare ogni uscita che arrivi da Torino, mentre si tace dinanzi ad esternazioni che piovono dal resto d’Italia. Ho addirittura sentito che Conte andrebbe deferito per quanto affermato in conferenza.
Deferire un uomo perché ferito, perché minato nella dignità, perché posto spalle al muro solo per la sua appartenenza? E soprattutto, perché onesto???
Con gradi e contesti differenti abbiamo elogiato, nella storia, chi ha saputo resistere; evitiamo, per una volta, questo perbenismo ipocrita che ci contraddistingue, tiriamo giù queste maschere assurde, facciamo processi seri.
Il resto, è solo caccia alle streghe… che però, state attenti, a volte sanno anche cambiare casa.

14 commenti

  1. Ed a proposito di fascia di capitano Vi ricordo
    1) che Bonucci non doveva andare agli europei
    2) le polemiche per la fascia di capitano nell’amichevole col Benfica (mi pare) ……………

  2. @pasqualo, bisogna anche ricordare a chi volutamente dimentica che “quella lazio”era di proprieta’ di un certo cragnotti, che con lo scandalo cirio mise sul lastrico centinaia di pensionati e permetteva al sig.Mancini di solcare i mari con yacht da centinaia di milioni oltre a pagare l’integerrimo COLLINA perche’ portasse avanti la partita perugia-juventus fino a notte inoltrata, qualora fosse stato necessario.purtroppo i co…..ni anti juventini hanno la memoria, volutamente, corta e una malafede vergognosa, a cominciare proprio da gente come di-Abete e da quel faccia da c…lo di petrucci.

  3. Questo processo senza prove e con condanne specifiche la dice lunga su quell’altro, quello che fanno finta di non ricordare come l’hanno organizzato, mandando la juve in B con 2 scudetti in meno!

    Ma non importa cara Figc, con l’ostello della gioventù ci faremo uno juventus store, dopo che vi avranno pignorato pure le vs caldissime poltrone!

  4. ZEMAN? Finalmente si è totalmente scoperto. Abbiamo capito che nutre disprezzo e odio verso la Juve. E’ simile al mulo coi paraocchi, vede solo una direzione, un colore: il bianconero. E’ come un incubo aggravato dal fatto che le vampate causate dall’Andropausa lo fanno sproloquire.Faccio ricordare a Lui e a tutti gli stronzi come Lui che la sua Rometta ha rubato alla Juve campionato 2000-01 lo scudetto in quando furono cambiate le regole degli extracomunitari a poche ore dalla sfida scudetto Juve-Roma finita 2-2 grazie a quel cambio di regole in corso campionato permise alla sua rometta di far entrare Nakata che segnò il gol del 2-1 e poi diede l’assis x il 2-2.Si ricordino che l’anno prima ci fu lo scndalo Perugia dove la Juve fu costretta a giocare in un lago all’ultima giornata di campionato e che perse lo scudetto in favore della Lazio.Inoltre,perchè non parla mai di passaportopoli dove Recoba risultò col passaporto falso e passò come giocatore comunitario anzichè come extra? Vi ricordate com’è finita? A tarallucci e vino.Andate a fan culo tutti schifosi anti-Juve

  5. Il di-Abete con quella faccia da palmolive sostiene che “calciopoli ha fatto emergere la verità”.Ma come, ieri hai premiato il Palazzi-naro prorogando x altri 4 anni il mandato perchè ha fatto condannare ingiustamente Conte e ora lo screditi dicendo che calciopoli ha fatto emergere la verità? Caro di-Abete di ricordo che successivamente al processo sommario e di condanna contro la sola Juve il sig.Palazzi-naro attraverso la sua più approfondita indagine sostenne che tutte le società ugualmente si comportavano allo stesso modo e che tutte avrebbero dovuto subire la stessa sorte della Juve.Invece? tutti prescritti e la sola a pagare è stata la juve.Ora prima di aprire quel cesso di bocca che piace tanto al club Milan-Inter spazzolati e sciacqualati bene la boccaccia quando parli della juve perchè i ruffiani e i leccaculo come te alla fine riusciremo a sbarazzarcene.

  6. Sig. Abete, se si è arrivati al punto di condannare senza essere ascoltato … questa la chiama Giustizia?
    Questa si chiama Dittatura ! … Infatti, si deve solo tacere, non parlare, non avere possibilità di difendersi ma, assistere inerme solo alle ingiustizie che emergono da questa 2° Farsopoli detta : “SCOMMETTOPOLI”.

    Cosa ne pensa dei giocatori condannati, messi in galera e come premio, la convocazione e il diritto di Giuocare in Campo, mentre per chi non ha commesso nulla, senza un indizio che possa inchiodarlo si ritrova una squalifica di 10 mesi.

    Il Processo di Scommettopoli viene definito “RIDICOLO” … provo solo indignazione per questa stampa, TV e Giornalai da 2 Soldi (tranne per quei giornalisti seri… vedi Mentana) che di fronte ad un’INGIUSTZIA così palese ed allucinante, da quello che sta emergendo in Scommettopoli, anzicchè affrontare il problema, in modo serio ed imparziale, si divertono a spostare la tematica “Giustizia” con interviste e domande inconsistenti a Zeman o Mazzarri e tutto ciò solo per fare polemiche e irritare gli aninmi dei tifosi.

    Questo, al mio paese, si chiama SCEMPIO ed è un vero attacco allo sport, alla credibilità della giustizia, alla Juve.

    Forza Juve, Ora e Sempre.

  7. A me dà fastidio tutto questo odio nei confronti della Juve. Il fatto di fischiare a nostro favore episodi dubbi durante le partite è voluto e serve ad alimentare questo clima di odio. Sembra di essere tornati al pre-2006: succedevano le stesse cose. Avevano fertilizzato il terreno alimentando l’odio contro la Juve per poi azzannarci al momento giusto.
    Mi auguro di non avere episodi dubbi a favore durante questo campionato, anzi mi auguro il contrario perché vincere con l’arbitro a sfavore rende ancora più belle le vittorie e zittisce gli anti-juventini del ca**o.

  8. Ma con 14 mln di tifosi vuoi vedere che non siamo in grado di raccogliere qualche firma, mettere na sciarpa fuori dalla finestra organizzarci un attimo tra faccialibro,twit e via dicendo per far sentire almeno un poco lo schifo ed il disagio che noi poveri juventini stiamo vivendo per colpa di questa manciata di pupazzi putrescenti che si son presi delle poltrone strategiche e fanno il buono ed il cattivo tempo? non dico torcie e forconi e trascinarli alla bastiglia però questi continuano indisturbati coperti dalla disinformazione.Non mi sembra che la famiglia agnelli non abbia il peso economico politico per tutelare i suoi interessi ricordando a chi tira i fili che sta andando un “PO’ ” oltre…anche perchè oltre a sta sceneggiata patetica di scommessopoli la prossima non so cosa si inventeranno, ormai stanno raschiando il fondo del barile e son disperati, questo è evidente e non c’è nulla da temere di più che gente senza scrupoli e disperata che non ha nessuno che li regoli.

  9. Condivido tutto tranne… che la caccia alle streghe riguarda(e riguarderà) solo una casa purtroppo. E se si va avanti di questo passo solo uno tra la juve e la figc rimarrà in piedi..

  10. @Danny non credo che nessuno si sia dimenticato dei due scudetti, mi risulta che ci siano richiesta milionarie di risarcimento danni, per quanto riguarda Moggi & Giraudo ormai bisogna aspettare il secondo grado non si può fare altro!!! ad Elkann che vuoi dire che è un fesso ed ha bruciato centinaia di milioni? altro che vuoi dire è lui il padrone!!!!

  11. Cecilia, prendo atto di quel che hai scritto. E’ un buon argomento di riflessione.
    fammi però porre l’accento su una questione.
    Alla maggior parte della gente, per ovvi motiovi, non interessa il funzionamento della giustizia sportiva; gli basta che quel non funzionamento abbia portato a delle ombre sulla Juve.
    Oltre al tuo di argomento, senz’altro notevole, il mio accento va sempre su questa continua e diffamante posizione di media e non.

  12. Ma i vari Gabetti, Grande Stevens, Montezemolo, Elkann, non li nomina più nessuno?? Vi siete già dimenticati della pagliacciata di 6 (oramai quasi 7) anni fa?? E la famosa sterilizzazione?? E la conferenza del 10 Agosto?? Dove sono finiti Moggi&Giraudo?? Ma non erano innocenti?? E i due titoli mancanti?? Basta? Nessuno li rivuole più? Massì..oggi inizia il campionato tarocco e quindi chissenefrega, tutti a saltellare, tutti ad incitare, tutti a chiedersi se ci sarà il centrale difensivo o chi sarà l’arbitro. Certo, l’importante è vincere “perché è l’unica cosa che conta” Quest’ultima schifezza addirittura stampata (assieme a quell’aborto di “30 sul campo) sulle magliette. Andiamo avanti.!!!

  13. Sono d’accordo in tutto, ma viviamo in un paese brutto e cattivo abitato da persone becere e irrazionali. “Il peggio al potere” insomma. La cosiddetta Giustizia sportiva non è una scheggia impazzita, ne è semplicemente una metafora perfetta.
    Ho letto tante cose in questi giorni, ma da nessuna parte e a nessuno sembra venuta la curiosità di conoscere e pubblicare il funzionamento e la struttura della Giustizia sportiva nei paesi europei. Non pensi che potrebbe essere un bell’argomento di riflessione?

  14. Purtroppo Abete, Palazzi e soci,sono stati sempre contro la Juve come del resto la stampa e tv, comunque l’importante è continuare a vincere sul campo, per questi meschini l’unica soddisfazione è parlar male della Juventus!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi