La Corte d’Appello sentenzia: Bonucci e Pepe assolti, niente sconto per Conte | JMania

La Corte d’Appello sentenzia: Bonucci e Pepe assolti, niente sconto per Conte

La Corte d’Appello sentenzia: Bonucci e Pepe assolti, niente sconto per Conte

Antonio Conte non siederà sulla panchina della Juventus praticamente per tutta la stagione: lo ha deciso nella notte la Giustizia Federale, che ha così confermato nel secondo grado di giudizio, la condanna a 10 mesi già decisa in primo grado. Ora, al tecnico bianconero non rimane che il ricorso al terzo grado di giudizio presso …

Antonio Conte non siederà sulla panchina della Juventus praticamente per tutta la stagione: lo ha deciso nella notte la Giustizia Federale, che ha così confermato nel secondo grado di giudizio, la condanna a 10 mesi già decisa in primo grado. Ora, al tecnico bianconero non rimane che il ricorso al terzo grado di giudizio presso il Tnas, che se non si pronunciasse in tempi brevi potrebbe sospendere la pena. Assolti invece gli altri due tesserati della Juve, Simone Pepe e Leonardo Bonucci.
Il danno per la Juventus è comunque immane e facendo nostre le parole dell’avvocato Paco D’Onofrio non possiamo non evidenziare ancora una volta i paradossi della giustizia (totalitaria) sportiva: “Mauri finito in carcere può giocare a pallone, Conte archiviato a Cremona e sentito come persona in formata dei fatti a Bari (quindi non indagato, ndr) non può allenare”.

Aggiornamenti
Secondo quanto scrive Tuttosport, Conte è stato prosciolto per Novara-Siena, ma è stata confermata l’accusa per Albinoleffe-Siena.

Due mesi di sconto al vice di Antonio Conte, Angelo Alessio: squalifica ridotta da 8 a 6 mesi.

Reso noto il comunicato ufficiale della Figc con le sentenze:

La Corte di Giustizia Federale presieduta da Gerardo Mastrandrea ha accolto 5 ricorsi di club e tesserati, in alcuni casi parzialmente, contro le sentenze di primo grado emesse dalla Commissione Disciplinare Nazionale in relazione ai filoni del calcio scommesse relativi alle inchieste condotte dalle Procure di Bari e Cremona. Per effetto delle decisioni sono state annullate l’esclusione del Grosseto dal campionato di Serie B e l’inibizione del presidente del club toscano Piero Camilli. E’ stata ridotta da 2 ad 1 punto la penalizzazione del Novara (comminata anche un’ammenda di 20mila euro); è stata parzialmente riformata la decisione su Antonio Conte, prosciolto per la gara Novara-Siena, ma squalificato per 10 mesi in relazione ad Albinoleffe-Siena con una rideterminazione della sanzione rispetto alla decisione della Commissione Disciplinare; parzialmente accolto anche il ricorso di Angelo Alessio, la cui squalifica è stata ridotta a sei mesi. Respinti tutti gli altri ricorsi, compresi quelli del Procuratore Federale Palazzi rispetto ai proscioglimenti decisi in primo grado. Ai procedimenti di appello, le cui udienze si sono svolte nelle giornate di lunedì e martedì, hanno preso parte 23 tesserati e 7 club.

25 commenti

  1. Il vero problema non è rappresentato dalla squalifica di Conte, bensì, dal fatto che questo atto di “soppruso” non sarà, sicuramente, l’ultimo nei confronti della JUVE.
    Conte continuerà ad allenare i nostri ragazzi e mandare Carrera in panchina, con precise indicazioni sul da fare. Cambierà poco!!!!
    La Figc, invece, vista la nostra “vulnerabilità”, continuerà ad ostacolaraci e danneggiarci.
    Non illudiamoci! Coni = Figc e Gs = Tnas.
    La Giustizia VERA, possiamo trovarla solo a STRASBURGO!!!

  2. Dichiarazione furibonda di Andrea Agnelli sul sito ufficiale……parole durissime…..grande presidente…..forza juve

  3. Vergognoso.Dovevano dare il contentino a Palazzi che con Bonucci e Pepe ha fatto una grande figura di m.
    Hanno scelto l’agnello piu’ grande.Sembra di vivere la stessa situazione di calciopoli,dove si colpisce il piu’ famoso quando gli altri hanno fatto peggio.

  4. UFFICIALE: hanno tutti paura della juve!!

  5. io non ho obiettivi di alcun genere che possano danneggiare la JUVE……concordo con il fatto che se CONTE non fosse il NOSTRO ALLENATORE ( in maiuscolo per evitare che qualcuno mi imputi intenzioni che non ho ) la cosa non avrebbe avuto l attenzione di tutto il mondo giornalistico e televisivo ….ma prprio per questa ns caratteristica ossia l essere la Juventus non dovremmo e dico dovremmo ( parere personale forse sbagliato ) impuntarci in una guerra con i vari Palazzi e affini poiche non vorrei ritrovarmi oggetto di vendette di vario tipo…..quindi Conte alleni tranquillo,,la Juve e con lui,,,,ma si muova, come e suo diritto, pensando anche a non causare guai ulteriori……..poi se vuole fare la guerra santa……………………………..lascio ad altri ulteriori commenti valutando sino a che punto noi si debba diventare protagonisti,….al di fuori del campo un saluto a tutti

  6. Cmq si può tranquillamente gridare al COMPLOTTO…poi gli artefici alcuni si sono palesati altri li sospettiamo, ma fino a quando saremmo giudicati in questo paese famoso in tutto il mondo per la sua corruzione e i suoi complotti politici e mediatici non ci sarà giustizia e neanche scandalo poichè sono tutti d accordo…Ora secondo voi non è uno scandalo la conferma di 10 mesi a conte dopo aver letto l arringa dell ottimo avvocato buongiorno? Eppure perchè non leggo SCANDALO su tutti i giornali e non sento SCANDALOSOOO su tutte le tv??? Perchè o siamo noi che vediamo solo bianconero o il nostro paese è MARCIO FINO AL MIDOLLO..io sono per la seconda e penso anche voi..cmq non tremo quest anno li rimettiamo tutti in fila..dietro di noi OVVIO NO??

  7. Caro avx2003
    forse il vero obiettivo era colpire una società colpendo la persona che l’ha riportata in alto.

  8. rogerilmigliore

    speriamo il tnas sospenda la squalifica in attesa del terzo grado. rivoglio il nostro mister in panchina. Mi manca tantissimo, figuriamoci ai giocatori. E non mi piace Carrera!

  9. Sulla squalifica di conte ci sono le mani sporche del nano e del pelato…..sono loro i registi occulti di questa sentenza assurda….forza juve

  10. rogerilmigliore

    @ARTHUR AVENUE che significa il tuo post? che la societa’ dovrebbe buttare a mare l’allenatore che ci ha riportato in alto? Credi che senza Conte questa squadra andra’ lontano? Conte per tua informazione, ne hai bisogno mi pare, non ha mai fatto proclami restando sempre in silenzio. E’ stato zitto per settimane e solo ieri si è azzardato a dire che era fiducioso perche’ innocente.E che era sicuro di essere in panchina sabato sera perche’ non poteva pensare di poter essere condannato esclusivamente sulla base delle parole di un delinquente reo confesso, senza riscontri.

  11. @ARTHUR AVENUE
    Non sono d’accordo sul fatto che la Juve debba fare un passo indietro. Sono convinto che si stia tentando di colpire la Juve in uno dei suoi punti di forza, Conte, e che se lui non fosse l’allenatore della Juve, probabilmente sarebbe già stato prosciolto da tutte le accuse.
    Io invito la società a continuare ad appoggiare Conte, altrimenti sarebbe una vittoria per i nostri nemici (che vogliono proprio l’allontanamento di Conte). E freghiamocene se siamo antipatici agli avversari, tanto li battiamo comunque!

  12. …il muro di gomma ha colpito ancora.
    Il TNAS, così come il TAR del lazio e quasi tutti gli pseudotribunali italioti, sono altri muri di gomma insormontabili (troveranno il solito cavillino in giuridichese astratto per respingere ogni ricorso).
    Spero si ci possa rivolgere presto a tribunali Europei, sperando che la “mafia” italiota non arrivi anche lì.

  13. cari amici, per prima cosa la Juve e solo parte lesa , per fatti , se avvenuti ,con altra squadra ove militava Conte . Ma c e anche un limite , poiche volente o nolente noi veniamo coinvolti per il semplice fatto di avere uno dei , diciamo protagonisti di questa storia. Ma ora basta..la Soc pur assistendo Conte faccia un passo indietro , perche noi non abbiamo nulla a che fare con il Siena il Bari ecc ecc…….quindi Conte prosegua la sua legittima battaglia , ma faccia attenzione con i suoi proclami che in ogni caso ci coinvolgono certamente attirandoci antipatie , come se ne avessimo bisogno………quindi ad oggi il tesoretto e composto da 2 coppe , una squadra completa dall allenatore ai giocatori ed un futuro brillante alla faccia dei tanti a cui siamo antipatici…pensiamo solo al calcio all incontro di sabato alla coppa dei campioni …….il top player…….fuck him ………teniamoci Matri ns vero campione d italia ciao

  14. Cari amici juventini, come ho scritto un pò di settimane fa prima della sentenza di primo grado, è tutto calcolato per colpire la JUVE. QUINDI ADESSO BASTA CON LE CHIACCHIERE , INIZIAMO A NON DARE PIU’ I GIOCACORI ALLA NAZIONALE, SILENZIO STAMPA PER TUTTO IL CAMPIONATO E NON FARE ENTRARE ALLO STADIO TUTTI QUEI GIORNALISTI (COME VARRIALE) CHE SANNO SOLO SPUTARE VELENO.Spero che tutto ciò non influisca molto sulla NS. GRANDE SQUADRA , ma la vedo molto dura . Infine spero che qualcuno faccia saltare in aria la FIGC con all’interno tutti quei personaggi squallidi. SEMPRE E SOLO FORZA JUVE E FORZA A. CONTE.

  15. Non illudiamoci che con il TNAS cambi qualcosa. Questi se ne guardano bene dal pestarsi i piedi l’uno con l’altro…

  16. rogerilmigliore

    sentenza oscena. saro’ puerile ma mi sembra che ci sia un accanimento contro Conte che fatico a comprendere . Eppure è personaggio stimato nell’ambiente proprio grazia alla riconosciuta voglia di vincere e per l’estrema passione per il suo lavoro. Riescono a condannarlo pure quando lo assolvono parzialmente. Nemmeno per Carobbio,Gervasoni e Masiello si è stati così spietati.Speriamo che una volta usciti dal recinto della figc ci sia un briciolo di ragionevolezza nel tnas.

  17. @maiellabianconera

    La brutta figua Palazzi l’ha già fatta con Pepe e Bonucci e solo per questo si dovrebbe dimettere visto che stava per rovinare le carriere di due persone oneste.

    Spero che @ArPharazon abbia ragione e potrebbe averla… se riguardiamo il tutto.

    Questa sentenza e’ un controsenso. Allora: se la prima sanzione era Novara-Siena la cui richiesta iniziale erano 9 mesi più un mese per la continuazione, si arriva a dieci mesi. In ogni caso dieci mesi non sono ammissibili di default avrebbero dovuto essere nove, come la sanzione iniziale. In pratica la corte ha aumentato la sanzione. Insomma, una nuova sentenza che farà discutere, dopo il non aver accettato il Pattegiamento. In ogni caso per Conte una mezza vittoria, ora ci si concentrerà solo su Albino Leffe-Siena, ne rimane solo una di partita, vinta quella la Juve riavrà Conte in panchina e qualcuno pagherà con un bel risarcimento.

  18. un’incoerenza assurda…Alessi che ammette ha lo sconto di pena (6 mesi) mentre Conte 10 mesi e ormai è chiaro a tutto il mondo compresi gli UFO se esistono che Conte non sapeva nulla e quindi non poteva denunciare qualcosa che non sapeva… è veramente assurdo! Questa è la caccia alla Juventus, perchè in qualche modo devono affossarci…

    che amarezza…quoto l’espressione ‘Repubblica delle Banane’ !

  19. maiellabianconera

    per @arpharazon. Credi veramente che sono due cose diverse?Io no.Vedrai confermeranno in tutto le precedenti sentenze. Il motivo è chiaro: non vogliono far fare brutta figura al “palazzi”.Poi l’obbiettivo era ed è, tramite conte, la Juve.Speriamo che in società non decidono di cambiare allenatore, sarebbe proprio il colmo.ciao

  20. lucaodiaiprescrittidellinter

    va vi rendete conte a chi è in mano la giustizia sportiva? FANNO SCHIFO….tutta questa gente dovrebbe andarsene a lavorare anzichè stare in federazione a fare danni con stipendi da capogiro…..questo non è un processo ma una FARSA….la cosa che + mi sconcerta è come la juve dopo l’esperienza di calciopoli (praticamente un complotto antijuve) sia cascata ancora nelle loro trappole cercando il patteggiamento! SEMPRE FORZA JUVE30

  21. …e la farsa continua!Al TNAS le cose potrebbero andare diversamente.Il CONI non è la FIGC almeno come entità.

  22. Ma se è vero che Conte è stato prosciolto per Novara – Siena, perché non gli è stata ridotta la squalifica?
    E perché ad Alessio sono stati scontati 2 mesi ma a Conte no? Non erano accusati degli stessi fatti?
    Forse perché il vero obbiettivo era colpire una persona…

  23. Osserviamo l’ennesima pagliacciata perpetrata da uno degli organi più osceni della nostra repubblica delle banane: la giustizia sportiva.
    Inutile dire che anche questa volta non ci saranno sorprese: Conte verrà condannato, magari con una piccola riduzione di pena, come pronosticato con largo anticipo dalla solita gazzetta della federazione. O magari una piccola sorpresa ci sarà: Pepe e Bonucci pensavano di averla fatta franca? Hanno esultato di fronte alla figuraccia del procuratore? E allora bastoniamoli!

    Altrettanto inutile sottolineare l’abissale differenza tra le tesi difensive portate da un avvocato capace come Giulia Bongiorno e le acrobazie allucinate dell’accusa portata avanti dal penoso Palazzi, che con i suoi vaneggiamenti farebbe impallidire anche il Drugo dei fratelli Coen.

    Insomma, fino a qui niente di nuovo sul fronte occidentale (e nemmeno su quello orientale): un incapace, che ha condotto indagini vergognose e ha dato spiegazioni più adatte ad una fumeria di oppio vietnamita che ad un’aula di tribunale, basando la proprie accuse sulla parola di un criminale corrotto (per sua stessa ammissione), avrà la meglio su un pool di avvocati preparati, che difendono una persona chiaramente innocente, che ha avuto la sola sfortuna di imbattersi, qualche anno fa, in quel criminale. Fa rabbrividire, ma purtroppo non ci sorprende.
    Ma come si può sopportare l’ennesima porcata a cui abbiamo appena assistito? Gli avvocati di Bonucci, in primo grado, dimostrarono la sua innocenza in maniera tanto lampante da costringere Palazzi ad interromperli per elemosinare un patteggiamento di tre mesi (ovviamente rifiutato), a fronte dell’iniziale richiesta di squalifica di tre anni e mezzo. Una figuraccia in mondovisione, che già da sola dovrebbe fare innervosire il contribuente italiano, sulle spalle del quale vive quel personaggio. E il bello doveva ancora venire. Anziché chiuderla lì, ammettendo di avere toppato miseramente, il procuratore ci riprova. Il concetto è più o meno questo: “Dategli tre anni e mezzo! E se proprio vi vergognate a condannarlo per l’illecito, almeno dategli un anno per omessa denuncia! Insomma, va bene tutto, purché lo condanniate”. Ma cos’è, il mercato del bestiame? Ce li avete tre capponi? No? Allora vanno bene anche due polli. Ma non mandatemi a casa a mani vuote, altrimenti mia moglie mi mena…

    Sono proprio queste vicende a dimostrare quanto gli italiani (non tutti, ma buona parte) si meritino tutti i soprusi che subiscono. Anziché cacciare i cialtroni a calci in culo, quasi quasi li osannano, purché danneggino altri cittadini, che indossano la maglia di una squadra antipatica.
    Se gli eroi di un popolo diventano Palazzi, Narducci, Artico, Auricchio, Zeman, Nucini, se il Vangelo non è più quello scritto 2000 anni fa con gli insegnamenti di Cristo, ma quello stampato ogni giorno su carta rosa con le rivelazioni di Carobbio, allora è giusto che si sprofondi sempre più in basso, in questo sterco che ci circonda. Resta un solo dubbio: quando la merda ricoprirà ogni cosa ed ogni persona fino alla punta dei capelli, come faranno i soliti idioti ad urlare “A morte! Morte!” ai propri avversari?

  24. La vera notizia è che la carta igienica rosa per la prima volta ha sbagliato la sentenza!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi