Juventus vs Napoli: le interviste post partita | JMania

Juventus vs Napoli: le interviste post partita

CIRO FERRARA È un Ciro Ferrara in versione boxeur quello che commenta la gara con il “suo” Napoli. «Un pugno in faccia che ci fa male»: usa questo paragone il tecnico bianconero per analizzare la rimonta subita. Il 2-3 finale dopo il 2-0 dopo un’ora di gioco è una cosa che Ferrara non riesce a …

FerraraCIRO FERRARA
È un Ciro Ferrara in versione boxeur quello che commenta la gara con il “suo” Napoli. «Un pugno in faccia che ci fa male»: usa questo paragone il tecnico bianconero per analizzare la rimonta subita.
Il 2-3 finale dopo il 2-0 dopo un’ora di gioco è una cosa che Ferrara non riesce a mandare giù facilmente. «È una sconfitta difficile da analizzare. Dopo il 2-0 non abbiamo continuato a giocare con la giusta intensità e il Napoli non ha mai mollato. Prendiamo questo pugno in faccia che ci fa male, ma dobbiamo guardare avanti. I cambi? Ho messo Amauri perché volevo vincere la partita, il pari non bastava, invece l’abbiamo preso per nostre distrazioni. Quando si è fatto male Camoranesi, potevo scegliere Tiago o De Ceglie. Ho preferito il portoghese perché più tecnico, comunque non è colpa sua se abbia perso. Siamo andati in vantaggio anche con lui in campo».

DAVID TREZEGUET
Un altro gol di testa, tre giorni dopo quello con la Sampdoria. David Trezeguet ha lasciato ancora una volta il segno, anche se è servito solo per illudere di un possibile facile successo sul Napoli.
Prima di lasciare l’Olimpico, il francese commenta la gara, cercando di non guardare solo il lato pessimistico. «È sicuramente una brutta sconfitta, ma cerchiamo di guardare al futuro in maniera positiva. Il campionato è ancora molto lungo e, sebbene sappiamo di dover ancora lavorare molto, ci sono ancora occasioni per rifarci. Non abbiamo tanto tempo per pensare a questa sconfitta, martedì abbiamo una gara decisiva in Champions League. La risposta che daremo ci dirà qual è il valore di questo gruppo. Dobbiamo continuare a crederci, proprio come ha fatto stasera il Napoli».

GIGI BUFFON
È stato un lungo sabato per Gigi Buffon. Iniziato poco dopo mezzanotte con la nascita di David Lee, il secondo figlio suo e di Alena Seredova. Un altro maschietto dopo Louis Thomas. Un evento che, unito al compleanno della Juventus, poteva rendere ancora più speciale la giornata. Invece il ko con il Napoli ha rovinato la festa.
«Ci tenevo tanto a vincere stasera per dedicare il successo a David Lee. Invece è andata male. Stasera cercavamo la continuità dopo la vittoria con la Sampdoria, ma credo che questa continuità l’abbia trovata il Napoli. Non saprei dire cos’è successo. Forse dopo il raddoppio di Giovinco abbiamo creduto di avere la partita in mano. È normale in questi momenti avere dei cali e loro ne hanno approfittato. Ora pensiamo già alla gara di martedì con il Maccabi».

SEBASTIAN GIOVINCO
Due gare in pochi giorni dall’esito diametralmente opposto. Dopo la grande vittoria con la Sampdoria di mercoledì, una bruciante sconfitta stasera con il Napoli. Tra le poche cose in comune, le buone prestazioni offerte da Sebastian Giovinco.
Con il nuovo modulo, il giovane torinese ha trovato spazio, sapendo sfruttare l’occasione. E contro i partenopei è arrivata anche la prima rete stagionale, sebbene viziata da un errore di Contini: «Mi spiace molto che questo gol non sia servito per vincere questa partita a cui tutti tenevamo molto. Dopo il 2-0 forse abbiamo creduto fosse fatta, ma non c’è stato un calo di concentrazione a mio parere. Siamo stati puniti da alcuni episodi negativi e da un Napoli che ha continuato a crederci».
(Credits: Juventus.com)

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi