Juventus Vidal: "Ibra non serve abbiamo Llorente... e Pogba" | JMania

Juventus Vidal: “Ibra non serve abbiamo Llorente… e Pogba”

Juventus Vidal: “Ibra non serve abbiamo Llorente… e Pogba”

Arturo Vidal incorona Fernando Llorente, attaccante che la Juventus ha prelevato a costo zero dall’Athletic Bilbao. “L’ho visto giocare: è potente, ma tecnico. Assomiglia a Zlatan”, dice il centrocampista cileno in una lunga intervista concessa oggi a ‘Tuttosport’. Vidal fa un bilancio a freddo della stagione bianconera, che si è conclusa con una Supercoppa Italiana …

FBL-ITA-SERIEA-JUVENUS-SCUDETTO-CEREMONYArturo Vidal incorona Fernando Llorente, attaccante che la Juventus ha prelevato a costo zero dall’Athletic Bilbao. “L’ho visto giocare: è potente, ma tecnico. Assomiglia a Zlatan”, dice il centrocampista cileno in una lunga intervista concessa oggi a ‘Tuttosport’. Vidal fa un bilancio a freddo della stagione bianconera, che si è conclusa con una Supercoppa Italiana e il secondo scudetto consecutivo: “In questi momenti viene in mente la fatica, il tanto lavoro, i tanti allenamenti… C’è tanta allegria, ma tornano in mente il lungo cammino, le fasi difficili della stagione. Il sentimento che emerge è: è stata dura, ma alla fine ce l’abbiamo fatta”, aggiunge Vidal.

Una stagione costellata anche di momenti difficili, Quali?

“Non molti effettivamente – ammette Vidal a ‘Tuttosport’ – Il primo che mi viene in mente è stato il pareggio in casa contro il Genoa. Avevamo perso due punti e il Napoli si avvicinava. Non che temessimo il Napoli, ma non vincere quella partita ci aveva fatto arrabbiare parecchio”.

Questa stagione ha confermato anche che il cileno è uno degli assoluti beniamini dei tifosi:

“Loro riconoscono la mia generosità. Hanno capito cosa voglio fare in campo e che, quando vesto la maglia della Juventus, ci metto sempre il cuore. Via dalla Juve? Io sono felice qua. Sono contento. Non penso ad altro. Poi nel calcio non si può mai sapere, ma io qui sto bene”.

Lo stesso Vidal ha definito la rete al Torino la più importante da quando è alla Juventus…

“Confermo – replica Vidal – Era una partita difficile, un derby e valeva tanto anche per la corsa scudetto. E poi c’erano in tribuna mia mamma, mia moglie e tanti amici venuti dal Cile. Mia mamma non mi ha visto tante volte fare gol, sta sempre in Cile: è molto impegnata con la mia sorellina, la più piccola della famiglia. Siamo in quattro e la pequeña ha cinque anni”.

L’artefice principale della cavalcata della Juve è Antonio Conte, sul quale Vidal dice:

“Lui sa come caricarci ed è sempre il più carico di tutti noi. Il nostro rapporto? Ottimo. Siamo arrivati insieme alla Juventus e mi sono reso conto subito di quanto è bravo. È una persona eccezionale e un allenatore fuori dal comune. Mi ha impressionato il suo modo di lavorare: sa tutto. Conte sa tutto del calcio. Cioè, sa tutto di noi, di come ci siamo allenati, degli avversari, di come si devono affrontare, di cosa faranno, di cosa dobbiamo fare noi, i movimenti, le situazioni… Ha sempre tutto chiaro in testa. Non ho mai conosciuto nessuno con una testa così”, ammette Arturo.

Sembra scontato, ma chi ha impressionato di più Vidal quest’anno è di sicuro Paul Pogba:

“Grande giocatore, bravo ragazzo. Sempre allegro. È bellissimo giocare con lui. Altri giocatori forti come lui a 20 anni? No, credo che abbia un talento unico per l’età che ha. Perché è già completo: potente, veloce, bravo con la palla, sa attaccare e difendere, ha un gran tiro. Ha tutto e soprattutto ha ancora enormi margini di crescita: può diventare un numero 1 assoluto”.

Attualmente il Bayern è la squadra più forte d’Europa, ma la Juventus ha un progetto per eguagliarlo:

“Io credo che la Juventus possa fare lo stesso percorso – dice ancora Vidal – Anzi, credo che la Juventus di adesso è più forte del Bayern di qualche anno fa. Possiamo diventare come loro e partiamo un po’ più avanti”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

4 commenti

  1. Quando le gambe cominceranno ad essere veloci e la mente anche di più con la rosa che ci ritroviamo ne vedremo delle belle, abbiamo grandissimi giocatori in rosa, a Conte non rimane che plasmare la squadra in maniera che possa dare quanto noi ci aspettiamo, quest’anno sarà un’annata con gol da cineteca un anno godereccio,
    grande Juveeee…..!

  2. Più che un Cavani potessi permettermi un regalo alla Juve impacchetterei Di Marìa e David Silva e direi a Conte.. bene ora divertici.

  3. Se fossi miliardario regalerei io personalmente Cavani alla Juve, un giocatore unico, straordinario….ne sentiremo parlare e molto

  4. Concordo alla lettera…Ibra porterebbe un sacco di problemi, punterei su Jovetic senza se e senza ma una scommessa che merita di essere giocata.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi