Juventus-Verona 6-1 | Intervista Massimiliano Allegri

Juventus-Verona 6-1, Allegri: “Queste non sono riserve”

Juventus-Verona 6-1, Allegri: “Queste non sono riserve”

Juventus-Verona 6-1: le parole di Allegri e Coman a Rai Sport al termine della vittoria con punteggio tennistico | Coppa Italia 2014-2015

Juventus-Verona 6-1, Allegri a Rai Sport. Subito dopo il triplice fischio finale del match di Coppa Italia, Massimiliano Allegri si è intrattenuto per qualche minuto ai microfoni Rai, per analizzare la bella vittoria contro l’Hellas. Nonostante la formazione ampiamente rimaneggiata, Allegri non vuole sentir parlare di riserve: “Non erano seconde linee. Gli unici che hanno giocato meno sono Pepe e Giovinco, hanno fatto bene e son contento per loro. La squadra ha dato un’ottima risposta. Bisognava giocare così e passare il turno. Gli altri giocano sempre. In una stagione servono tutti. Vedere Giovinco e Pepe così fa piacere – ammette – , sono contento per loro. Conto su di loro. Bisogna fare scelte, e qualcuno gioca meno. Ma così sarà più semplice dare riposo a qualcuno”.

Giovinco ha messo a segno una doppietta, ma si parla sempre di lui in chiave mercato: pare possa andare via già a gennaio, ma è più probabile dica addio a giugno a parametro zero.

Non lo scopriamo stasera. Ha giocato poco finora, ho un parco di cinque attaccanti e vanno fatte scelte. Due restano fuori con questo sistema di gioco almeno. Giovinco ha dato buone risposte, come sempre. Non è mai stato sul mercato. Si fanno tante chiacchiere. E’ ovvio che alcuni che giocano meno vogliano partire, ma non è il caso di Giovinco. Io dico che diventano fondamentali i giocatori meno utilizzati, nel finale se si fanno trovare pronti possono dare un grande aiuto. Pereyra poi ha fatto il primo gol, ne deve fare ancora 6-7.

Nonostante la prestazione incoraggiante delle seconde scelte, la Juventus rimane attiva sul mercato in entrata:

Servono due giocatori – ribadisce Allegri – , visto che abbiamo perso Asamoah e Romulo. Due servirebbero. Però, avendo giovani buoni, se non troveremo elementi all’altezza che possano migliorarci, faremo crescere questi ragazzi. Che sono bravi. Jovetic? E’ un giocatore del Manchester City. Ho dato un giudizio su Balotelli, e tutti dicevano che lo volevo. Parlo dei miei, sono contento della loro professionalità e voglia di centrare il quarto Scudetto. Sarebbe un’impresa bellissima e straordinaria. Lo stage della nazionale a febbraio? Non so nemmeno se ci sarà. E’ una notizia che mi giunge nuova. I giocatori sono della Juventus, non miei… Non ero informato… Deciderà la società, ci sono le date Fifa da rispettare. Noi verremo incontro alla Nazionale, però ci sono impegni, le coppe…

Infine una battuta sul ricercatissimo Pogba:

Io credo che la Juventus si possa permettere Pogba, gioca qui. E’ normale che mezza Europa lo voglia, ha 21 anni ed è uno tra i più forti del mondo. Normale, come è normale che la Juventus voglia prendere grandi campioni.

A fine gara ha rilasciato qualche battuta ai giornalisti di Rai Sport anche Kingsley Coman, autore di un gran gol:

Non era facile. Abbiamo giocato molto bene ed è stata una bella vittoria. Sono felice, ma più che il gol contava vincere. Domenica di nuovo col Verona? Sarà una gara dura e dobbiamo prepararci.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi